• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Benfica, Conte: "Meritavamo noi. Recupero? E' stata una presa in giro"

Juventus-Benfica, Conte: "Meritavamo noi. Recupero? E' stata una presa in giro"

Il tecnico bianconero non contento della direzione di gara e del comportamento dei portoghesi


Antonio Conte (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

01/05/2014 23:25

JUVENTUS BENFICA CONTE ARBITRO EUROPA LEAGUE / TORINO - Niente da fare per la Juventus: i bianconeri sono eliminati dal Benfica e dicono addio all'Europa League. Ai microfoni di 'Mediaset', Antonio Conte commenta così il match contro i portoghesi: "Avevamo cullato questo sogno, purtroppo non siamo riuscito a realizzarlo nonostante nelle due partite meritassimo di accedere noi alla finale. Oggi si è giocato poco, c'è stato tanto ostruzionismo da parte del Benfica e dispiace che l'arbitro l'abbia permesso: solo 49 minuti di gioco effettivo, contro una media normale di 60 minuti. L'arbitro ha inizio gara ha detto che avrebbe fatto giocare, ma se lo sarà dimenticato. Così poco recupero è sembrata una presa in giro, dispiace anche in considerazione delle lamentale preventive che hanno fatto i portoghesi. Il Benfica ha dimostrato grande esperienza. I ragazzi sono delusi, ma vanno ringraziati i tifosi che ci hanno sostenuto. Ora pensiamo al campionato e a conquistare il terzo scudetto consecutivo. Ripeto, non mi è piaciuto l'ostruzionismo degli avversari e l'arbitro che ha permesso tutto questo. Nelle due partite abbiamo subito due tiri in porta, al Benfica nei 180 minuti è andato tutto bene: vanno loro in finale, ma non con merito". 

Concetti ribaditi da Antonio Conte anche ai microfoni di 'Sky Sport': "Il Benfica ha fatto grandissima ostruzione e l'arbitro ha permesso tutto questo e dando anche sei minuti di recupero con tre minuti che già erano iniziati al novantesimo, è stata una presa in giro forte e significa che la lamentale preventiva serve, l'hanno fatto all'andata e anche al ritorno e dispiace perché con due tiri nello specchio passa il Benfica. Loro hanno dei valori assoluti ma penso che nella doppia sfida meritasse la Juventus. I ragazzi possono andare avanti a testa alta ma vedere che oggi c'era un altro rigore a favore nostro clamoroso dopo gli errori dell'andata c'è rammarico. Ripeto: nel doppio confronto meritavamo noi. Di fronte avevamo una squadra esperta che l'ha dimostrato anche oggi: pur rimanendo in dieci non ci hanno fatto giocare, complice anche l'arbitraggio". 




Commenta con Facebook