• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, Marotta: "Pogba e' nostro. Il rinnovo di Conte..."

Calciomercato Juventus, Marotta: "Pogba e' nostro. Il rinnovo di Conte..."

Le dichiarazioni del dirigente bianconero a pochi minuti dall'inizio del match contro i lusitani


Marotta (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

01/05/2014 20:30

JUVENTUS BENFICA EUROPA LEAGUE MAROTTA/ TORINO - A pochi minuti dall'inizio di Juventus-Benfica, Giuseppe Marotta è intervenuto ai microfoni di 'Sport Mediaset' per parlare delle strategie di mercato dei bianconeri: "Pogba blindato? E' una parola fote ma ci sono le condizioni per farlo giocare con noi ancora qualche anno, non parleremo con lui questa sera, lo abbiamo già fatto nei giorni scorsi e lo faremo nei prossimi. Raiola? Abbiamo un buon rapporto con lui e non ci sono problemi contrattuali".

CONTE - "Parleremo del rinnovo di Conte quando la matematica suggellerà qualcosa di importante in campionato. Se le vittorie incideranno sul mercato? I nostri piani non sono condizionati dai traguardi, non ci sarano pazzie ma continueremo il nostro processo di crescita".

TRAGUARDI - Queste invece le parole rilasciate a 'Sky Sport': "Atmosfera simile a quella di Trieste di due anni fa? Quella era la prima volta che assaporavamo quelle sensazioni. L'appetito vien mangiando e ora stiamo per conquistare il terzo scudetto di fila - ha spiegato Marotta - Siamo tornati competitivi in Europa League e oggi ci giochiamo la finale di una coppa nel nostro stadio con la possibilità di giocarci anche la finale".

ATLETICO MADRID - "Credo che l'Atletico Madrid sia un'eccezione, ogni anno nelle semifinali di Champions League ci sono tre club dai fatturati altissimi più un'outsider. Il calcio è uno sport dove non sempre l'equazione più spendi più vinci funziona: l'Atletico è un esempio e speriamo possa ripetersi anche in futuro".

TEVEZ E HIGUAIN - "Potrebbe rappresentare entrambi l'Argentina ai Mondiali ma il compito di Sabella è difficile. Per caratura ed esperienza Tevez meriterebbe la convocazione ma da quello che sembra e sono complicazioni extracalcistiche che non condividiamo noi e nemmeno il giocatore che è molto amareggiato".




Commenta con Facebook