• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Fair play finanziario: Juventus, Milan e Roma ok, Inter no

Fair play finanziario: Juventus, Milan e Roma ok, Inter no

I nerazzurri non verranno comunque puniti quest'anno


Platini (Getty Images)
Martin Sartorio (twitte: @SartorioMartin)

01/05/2014 08:49

FAIR PLAY FINANZIARIO ITALIANE MILAN JUVENTUS ROMA INTER/ ROMA - La Uefa è pronta a scendere in campo. Dopo tanto parlare dovrebbero finalmente essere applicate delle sanzioni a chi non ha rispettato il fair play finanziario. Dopo aver analizzato i casi scottanti di Psg e Manchester City, 'La Gazzetta dello Sport' in edicola oggi fa i conti in tasca alle italiane. Come era già ben noto la più brava di tutti è il Napoli, che chiude in attivo per il settimo anno consecutivo: nel biennio 2011-13 i profitti ante-tasse sono stati di 40 milioni di euro.

Nessun problema per il Milan: gli esercizi delle ultime due stagioni si sono chiusi con perdite pari a 14 milioni. Ma grazie ad alcune eccezioni che considera la Uefa i rossoneri è come se avessero chiuso in attivo (+10).

Perdite per ben 57 milioni di euro per la Juventus, che si riducono grazie agli investimenti nello stadio di proprietà (-23). La Roma rientra nei parametri Uefa, così come i bianconeri nonostante il segno meno, chiudendo con un -38.

Niente da fare invece per l'Inter, che perde 80 milioni di euro all'anno, che con gli aggiustamenti diventano 92.




Commenta con Facebook