• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Inter, El Shaarawy: "Sono carico, voglio sesto posto e Mondiale"

Milan-Inter, El Shaarawy: "Sono carico, voglio sesto posto e Mondiale"

L'attaccante su Seedorf: "Mi sta gestendo in una maniera ottima


Stephan El Shaarawy (Getty Images)
Marco Di Federico

30/04/2014 09:00

MILAN INTER EL SHAARAWY MONDIALE / MILANO - Il derby contro l'Inter potrebbe essere la grande occasione per rivedere in campo Stephan El Shaarawy. La sua stagione è stata terribile, ha saltato per infortunio 40 partite ma ora, anche in vista del Mondiale, spera di riprendere il cammino interrotto. "Il giorno più brutto è stato quello di Milan-Ajax, quando c'è stata la ricaduta. Mi sono reso conto del disastro dopo un tiro, quando ho riappoggiato il piede e ho sentito una fitta. Da lì è ripreso il calvario. - le sue parole a 'La Gazzetta dello Sport' - Ho perso quattro mesi che, detto senza polemica, operandomi prima non avrei perso. Ma sul mio conto se ne sono dette di tutti i colori. Anche cose cattive, che mi hanno ferito. Questa storia mi ha aiutato a capirmi di più. La cosa che mi spinto a non mollare è stato il desiderio di tornare protagonista in questa squadra e tornare a far sognare la gente. Stare lontano dal campo mi ha fatto stare molto male. Ho sofferto, è stata una bella batosta. Ora sono molto più sereno, e soprattutto carico di voglia".

MONDIALE - "Ci credo. So bene che sarà difficile salire su quell'aereo, perché ho pochissimo tempo a disposizione. Ma ho un obiettivo ben chiaro in testa: fare bene col Milan e tornare in Nazionale. Voglio dimostrare a tutti, anche a Prandelli, che sto bene. Voglio fare tutto il possibile".

INTER - "Spero di giocare il derby. So di non avere i 90 minuti, farò il possibile per farne 20-30 nel secondo tempo. Voglio dare una mano per provare a raggiungere l'Europa League".

SEEDORF - "Ha bisogno di tempo e ha ricevuto critiche esagerate. Da giocatore mi ha insegnato molto, e adesso mi sta gestendo in una maniera ottima. Mi ha fatto da motivatore, dicendomi che la qualità non me la toglierà mai nessuno".




Commenta con Facebook