• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altre Europee > Punto Liga I Romania, risultati e classifica ventinovesima giornata

Punto Liga I Romania, risultati e classifica ventinovesima giornata

La Steaua Bucarest a un passo dal titolo, Mutu torna a sorridere


Iasmin Latovlevici (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

29/04/2014 19:10

PUNTO LIGA I RISULTATI CLASSIFICA / BUCAREST (Romania) – A cinque giornate dalla fine della Liga I rumena manca solo l'aritmetica affinchè possano ufficialmente cominciare i festeggiamenti della Steaua Bucarest per la vittoria del venticinquesimo scudetto della sua storia. Troppa la superiorità dei ros-albastri (rossoblu) sulle avversarie, e c'è la possibilità che il prossimo weekend sia quello giusto affinchè i numerosi sostenitori della squadra della Capitale possano brindare con un bicchierino di tuica, il tradizionale distillato di frutta immancabile nelle feste all'ombra dei Carpazi. La Steaua ipoteca il titolo vincendo facilmente sul Brasov, che capisce presto come i punti necessari per la salvezza siano da conquistare in partite più abbordabili. Nel 3-0 finale va a segno anche il terzino sinistro Latovlevici, da tempo nel mirino di alcuni importanti club europei tra cui il Liverpool.

SECONDA LINEA – Al secondo posto resiste l'Astra Giurgiu, che vince una partita non facile contro il CFR Cluj. Ad insidiare i bianconeri c’è il Petrolul Ploiesti, che festeggia il ritorno in campo di Adrian Mutu: l'ex attaccante di Chelsea, Juventus e Fiorentina subentra nella ripresa nel match che vede la sua squadra battere il Botosani dopo un infortunio che lo ha tenuto fuori alcune settimane, e si toglie anche la soddisfazione di realizzare il suo primo gol in campionato (seppur su rigore) dopo la scelta di tornare in patria nel mercato invernale. La Dinamo Bucarest dimostra di aver assorbito la delusione della sconfitta nel derby con la Steaua in Coppa di Romania e prosegue il suo ottimo momento in campionato: a cadere sotto i colpi dei 'Cani Rossi' è il Concordia Chiajna, in una partita che conferma la crescita costante di una squadra in cui i numerosi giovani stanno proseguendo la loro maturazione.

LOTTA SALVEZZA – Ma le cose più interessanti accadono senza dubbio nella zona bassa della classifica, con almeno sette squadre in lotta per evitare la retrocessione. Se fa sensazione lo 0-4 con cui il Viitorul Constanta passa sul campo del Corona Brasov e si rilancia in maniera significativa, il colpaccio vero lo fa il Sageata Navodari, che si impone in trasferta nello scontro diretto in casa dell'Otelul Galati: il gol di Pana è pesantissimo perché vale il sorpasso in classifica. Di grande importanza, infine, il risultato del Poli Timisoara, che batte il Pandurii ed esce dal gruppo delle compagini destinate alla serie cadetta.

 

RISULTATI

Ceahlaul-Gaz Metan Medias 0-1: 17’ Zaharia;

Otelul Galati-Sageata Navodari 0-1: 58’ Pana;

Universitatea Cluj-Vaslui 1-0: 12’ Nicu;

Astra Giurgiu-CFR Cluj 1-0: 15’ Cristescu;

Pandurii-Poli Timisoara 0-1: 33’ Belu;

Concordia Chiajna-Dinamo Bucarest 1-3: 20’ rig. Rus (DB), 31’ rig. Matei (DB), 34’ Tucudean (DB), 51’ rig. Wellington (CC);

Corona Brasov-Viitorul Constanta 0-4: 9’ Mitrea, 17’ Tanase, 86’ Lazar, 88’ Axente;

Steaua Bucarest-Brasov 3-0: 43’ Latovlevici, 76’ Chipciu, 87’ Szukala;

Petrolul Ploiesti-Botosani 3-0: 33’ Teixeira, 71’ rig. Mutu, 85’ rig. Marinescu.

CLASSIFICA

Steaua Bucarest 68 punti, Astra Giurgiu 59, Petrolul Ploiesti 58, Dinamo Bucarest 52, Vaslui 48, Pandurii 42, CFR Cluj 41, Botosani 38, Gaz Metan Medias 36, U. Cluj 36, Concordia 34, Poli Timisoara 34, Ceahlaul 33, Sageata Navodari 32, Otelul Galati 31, Brasov 30, Viitorul Constanta 30, Corona Brasov 14.

NB: Prima classificata ai preliminari di Champions League;

Seconda e terza ai preliminari di Europa League;

Dalla quart'ultima all’ultima retrocesse.




Commenta con Facebook