• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI SASSUOLO-JUVENTUS

PAGELLE E TABELLINO DI SASSUOLO-JUVENTUS

Tevez trascina i bianconeri, nonostante la serataccia per Ogbonna. Tra i padroni di casa bene Zaza e Sansone


Stefano Carnevali

28/04/2014 22:38

PAGELLE TABELLINO SASSUOLO-JUVENTUS / REGGIO EMILIA - Tevez trascina una Juventus che viaggia a ritmo ridotto per molti minuti. Isla e Asamoah soffrono, Pirlo si vede solo a sprazzi, Llorente fatica tantissimo ma segna ancora, Pogba è poco concentrato. Determinante Buffon, mentre è disastroso Ogbonna, che soffre Zaza in ogni zona del campo. Il Sassuolo gioca con coraggio, ma è troppo facilmente perforabile. Grande prova per Zaza e per Sansone (che cala solo alla distanza). Manganelli crolla dopo un bel primo tempo, imitato da Cannavaro. Male Antei, Floro Flores e soprattutto Longhi.

 

SASSUOLO

Pegolo 6 - Sorprendentemente poco impegnato, nel primo tempo è sempre sicuro. Nulla può sul gran tiro - deviato - di Tevez, nè sulle altre realizzazioni bianconere.

Gazzola 6,5 - Molto bloccato e sempre molto attento in fase difensiva. Determinante su Marchisio solo davanti a Pegolo.

Antei 5 - Regge bene il centro-destra della difesa per lunghi tratti, ma si perde Tevez in occasione del gol del pareggio juventino. Crolla nel finale.

Cannavaro 5,5 - Attento e preciso, si rivela sempre difficile da superare. Nella ripresa va in maggiore difficoltà.

Longhi 5 - Nonostante la poca propositività di Isla, è sempre in apprensione. Poco prudente l'intervento con cui devia il tiro-gol di Tevez al 35'. Quando entra Lichtsteiner, viene 'asfaltato' a più riprese.

Chibsah 5,5 - Cuore e polmoni non si discutono. E' però troppo approssimativo coi piedi e nella lettura del gioco. Dal 78' Brighi SV -.

Manganelli 5,5 - Fondamentale: primo difensore e avviatore del gioco neroverde. Controlla bene Pirlo lascinadolo avanzare e 'prendendolo' solo sui 30 metri. Ha solo due 'buchi' e la Juve ne approfitta cinicamente. Cala alla distanza.

Ziegler 5,5 - In posizione di mezz'ala non è a proprio agio. Meglio quando si tratta di ripiegare. Dal 65' Floccari 6 - Entra in un momento molto difficile e dà un buon contributo. Buffon gli nega il gol con una bella parata.

N. Sansone 6,5 - Uomo in più di questo Sassuolo. E' ovunque: svaria su tutto il fronte, recupera, dribbla e tira. A tratti, nell'uno contor uno, è davvero imprendibile. Cala evidentemente nella ripresa. Dall' 83 Masucci SV -.

Zaza 6,5 - Grande partita. Ci mette forza, corsa e freddezza. Ha sempre la meglio su Ogbonna, segna un gol bello e fortunato e solo una grande parata di Buffon gli impedisce la doppietta. Un po' sfiduciato nel finale.

Floro Flores 5 - Si vede solo a sprazzi. Barzagli lo limita bene e lui riesce ad accendersi solo lontano dalla zona di competenza. Secondo tempo molto negativo.

All: Di Francesco 6,5 - Partita preparata molto bene. Squadra corta e compatta, che attende ma riparte bene. Sempre pericoloso, il Sassuolo non riesce però a chiudere la gara e viene colpito nel momento migliore. Di Francesco tenta il tutto per tutto con l'inserimento di Floccari: le risposte, seppur a fatica, ci sono. Ma non basta.

 

JUVENTUS

Buffon 6,5 - Deve intervenire di rado. Nulla può sul tiro di Zaza deviato da Ogbonna. Grande parata sul centravanti neroverde nel finale di primo tempo. Qualche imprecisione in uscita nella ripresa, ma anche una grande parata su Floccari.

Barzagli 6,5 - Controlla bene Floro Flores, favorito anche dalla poca spinta di Ziegler e Longhi.

Ogbonna 4,5 - Serataccia. Zaza ne abusa in tutte le zone del campo sia in velocità, sia di forza. Scelte in marcatura sempre apporssimative e fase di impostazione da brividi. Dal 74' Bonucci 6 - Molto più sicuro e tranquillo del compagno che sostituisce.

Chiellini 6,5 - Dopo un avvio decisamente complesso - contro lo scatenato Sansone -, cresce e disputa un buon secondo tempo. Grande coraggio.

Isla 5 - Poca spinta, nonostante abbia di fronte avversari molto prudenti. Pasticcia anche in ripiegamento. Dal 63' Lichtsteiner 6,5 - Decisamente più efficace del cileno: sfugge sempre a Longhi e riesce a far segnare persino lo spento Llorente di questa sera.

Pogba  5,5 - Prestazione negativa: poco concentrato e poco determinante, si accontenta di fare il minimo sindacale e spesso senza nemmeno troppa precisione. Un po' meglio nella seconda parte di gara.

Pirlo 6 - Manganelli gli lascia campo, ma lui non ne approfitta quasi mai. Tanti errori inusuali. Si accende solo una volta, ma regala il gol a Marchisio con un assist al bacio.

Marchisio 6 - Dopo un buon avvio,  nel grigiore dei suoi compagni di reprato, si fa soverchiare dalla brillantezza del centrocampo avversario. E' però sempre decisvio: avvia l'azione del pari di Tevez e concretizza lo splendido assit di Pirlo.

Asamoah 5 - Molto prudente, fa più il terzino che l'esterno di centrocampo. Sansone lo spaventa, Gazzola non lo molla. Si vede pochissimo e sul fondo non arriva mai.

Tevez 7,5 - E' l'uomo in più della Juventus. Con i suoi che sonnecchiano, va vicino al pari al 22' e poi si inventa l'1-1 con un gran tiro (e deviazione di Longhi). Recupera il pallone che Pirlo tramuta nell'assit per Marchisio, colpisce anche una grande traversa e pressa fino al 90'. Cosa chiedere di più?

Llorente 6 - Completamente avulso dalla manovra della Juve. Non riesce mai a giocare fronte alla porta, nè a fare giocate utili. In una serata così, riesce comunque a firmare un gol di pregevole fattura.

All: Conte 6,5 - La Juventus non brilla. Nè per concentrazione, nè dal punto di vista fisico. I bianconeri, però, non perdono la calma nemmeno nei momenti più difficili e, alla lunga, sfruttano la grande classe dei propri uomini. Conte aiuta con cambi azzeccati.

 

Arbitro: Damato 5,5 - Direzione che non convince appieno: qualche errore sui fuorigioco e la sensazione, in molte occasioni, di non valutare correttamente l'entità dei contatti. Il dubbio maggiore, comunque, è nella posizione da cui la Juve (nella propria trequarti campo) batte la punizione da cui scaturisce il pareggio della Juventus. Non incide evidentemente, ma non dà grande sicurezza.

 

SASSUOLO-JUVENTUS 1-3

SASSUOLO (4-3-3): Pegolo; Gazzola, Antei, Cannavaro, Longhi; Chisbah (78' Brighi), Manganelli, Ziegler (65' Floccari); N. Sansone (83' Masucci), Zaza, Floro Flores. All: Di Francesco

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Ogbonna (74' Bonucci), Chiellini; Isla (63' Lichtsteiner), Pogba, Pirlo (80' Vidal), Marchisio, Asamoah; Tevez, Llorente. All: Conte

Arbitro: Damato

Marcatori: 9' Zaza (S); 35' aut. Longhi (S), 58' Marchisio, 76' Llorente (J)

Ammoniti: 65' Ogbonna (J); 66' Zaza (S)

Espulsi:

Note:

 




Commenta con Facebook