• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Candido Fortunato su Enzo Maresca

Candido Fortunato su Enzo Maresca

Il procuratore del centrocampista della formazione di Iachini, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it


Enzo Maresca(Getty Images)
Giorgio Elia

28/04/2014 15:01

MERCATO PALERMO ESCLUSIVO AGENTE MARESCA / PALERMO - "Al di là del vincolo contrattuale che prevede la sua conferma al Palermo anche per la prossima stagione, Maresca tiene molto a questo scenario per la sua carriera: ha voglia di lasciare il segno anche nella massima serie. Enzo vuole senza dubbio far parte di questo gruppo che sta facendo divertire i suoi tifosi nel campionato cadetto e che ha buone possibilità di ripetersi anche nella categoria superiore". Focus chiaro da parte di Candido Fortunato agente del centrocampista del Palermo Enzo Maresca il quale, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it, analizza i possibili scenari futuri del suo assistito.

Da oltre tre mesi è approdato al Palermo. Che valutazione si può dare della sua esperienza in rosanero?
"Il bilancio fin qui dell'esperienza di Maresca a Palermo non può che esser positivo. Quando una squadra centra un risultato non è mai per caso, con la compattezza del gruppo tra i motivi del successo dei siciliani. Questo aspetto è stato fin da subito percepito da Enzo, che si è trovato a meraviglia con dei ragazzi con i quali condivide il suo tempo anche lontano dal terreno di gioco. Una serie di fattori che lo hanno portato a stare bene fin da subito a Palermo".

Si può dire che a Palermo il giocatore stia vivendo una seconda giovinezza?                                                                  "Si può dire questo se consideriamo da quanto tempo Enzo si trovi in questo mondo. Quando gli altri giocavano con i soldatini, lui già si muoveva in maniera importante nel mondo dei professionisti. Sicuramente a Palermo ha ritrovato un certo tipo di stimoli e la capacità di divertirsi facendo il suo mestiere. Il suo ruolo? Nulla di nuovo è sempre stato un giocatore alla Pirlo, con delle caratteristiche tipiche del calciatore che imposta la manovra di gioco".

Il Bologna aveva provato a strapparlo ai rosanero. Visti i risultati forse sarebbe tornato utile ai felsinei...      "Oltre agli emiliani lo avevano seguito con interesse anche altre due squadre, ma esisteva la voglia in Enzo di giocare per vincere e centrare un obiettivo importante. Il Palermo è poi stata la società che si è mossa con maggiore insistenza e decisione e questo è stato percepito dal ragazzo e ha influenzato la sua scelta. In città Enzo ha poi ritrovato nei tifosi rosanero il calore che aveva percepito nella sua carriera in città come Siviglia e Malaga, nelle quali i supporters sono sempre pronti ad apprezzare particolarmente i giocatori che non si risparmiano dando l'anima in campo"

Tornando al suo futuro, sarebbe pronto anche a ricoprire il ruolo di 'chioccia' per un regista più giovane?          "Enzo è sempre stato un tipo prodigo di consigli per i più giovani e non credo rappresenterebbe un problema per lui. Poi se i ragazzi sono validi e hanno qualità utili al perseguimento dei risultati per la squadra, poter partecipare alla loro crescita può essere un aspetto che può fare solo piacere".




Commenta con Facebook