• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Seedorf: "Sostegno societa'? Prima faceva la differenza. Balotelli...&

Calciomercato Milan, Seedorf: "Sostegno societa'? Prima faceva la differenza. Balotelli..."

Il tecnico rossonero ha parlato al termine della gara dell''Olimpico'


Seedorf (Getty Images)
Maurizio Fedeli (twitter@Maurilio85)

25/04/2014 23:03

 

CALCIOMERCATO MILAN SEEDORF / ROMA – Clarence Seedorf ha commentato la sconfitta dell''Olimpico' contro i giallorossi: "Complimenti alla Roma per questa grande stagione. Nel secondo tempo siamo stati più coraggiosi, peccato per non essere riusciti a pareggiare – le parole del tecnico a 'Sky' - Balotelli e Pazzini assieme? Tutto si può fare, ma ho scelto così. Honda è stato due settimane fuori e ha dato tutto quello che aveva, sapevamo di doverlo sostituire".

BALOTELLI - "Quando è uscito cosa ci siamo detti? Che è tutto ok, basta. Sostituzione dettata dal suo nervosismo? Mario è stato tra i miei tre sostituti, quindi non dobbiamo stare ad analizzare tutti i perché. Ho ritenuto giusto dare spazio a Pazzini in quel momento, che è entrato bene e ha fatto quasi gol. Quando c'è da risaltare i lati negativi di Balo siete sempre pronti a farlo... Certe settimane ha fatto grandi cose, oggi non è riuscito a esprimersi al meglio, ma questo succede. Balotelli ha mandato a quel paese i compagni? Io vivo lo spogliatoio da tanti anni e succede qualche volta. Loro si sono già parlati, problemi zero tra loro. Meglio non fare questi gesti, ma quando succede la convivenza è 300 giorni all'anno e ci mancherebbe che qualche volta non ci si dica qualcosa di più forte. Sono gesti che preferiamo non vedere, ma poi si parla e si risolve velocemente.

SOSTEGNO DELLA SOCIETA' - "Non posso parlare per la società. Sono domande da fare al signor Galliani. Io so la mia posizione contrattuale: siamo abituati a un Milan che come società abbia sempre fatto la differenza anche in queste cose, ma in questo momento tutti abbiamo capito che la società sta vivendo un momento particolare, perciò vi invito a fare questa domanda al signor Galliani. So per quale motivo sono stato chiamato e sto cercando di dare il massimo e andrò avanti finché non riceverò una chiamata per altre cose".

GOL PJANIC - "Quando ci sono queste giocate c'è da applaudire il giocatore".




Commenta con Facebook