• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI ATLETICO MADRID-CHELSEA

PAGELLE E TABELLINO DI ATLETICO MADRID-CHELSEA

Bene Gabi e Felipe Luis, impalpabile Diego Costa. Straordinario Terry, in ombra Lampard


Gabi (Getty Images)
Valerio Sesti

22/04/2014 23:06

 

PAGELLE E TABELLINO ATLETICO MADRID-CHELSEA / MADRID – Vincono le difese al Vicente Calderòn. Ottimi Terry e Cahill. Bene Miranda e Godin. Isolato Torres, spenti Ramires e Willian. Sugli scudi Gabi e Koke. Diego Costa intrappolato tra i due centrali inglesi.

ATLETICO MADRID

 

Courtois 6 – Poco impegnato nella prima frazione, trasmette la solita sicurezza nelle uscite alte. Nel secondo tempo è ordinaria amministrazione.

Juanfran 6 – Sulla sua fascia Willian non spinge quasi mai e per lui è una serata tranquilla. In avanti si propone con costanza, ma non sempre riesce ad essere preciso nei cross per Diego Costa e compagni.

Miranda 6,5 – Annulla Torres per tutta la partita, concentrato e attento in ogni situazione di gioco. Solo nel finale si lascia sfuggire lo spagnolo e si prende un meritato cartellino giallo. Le palle alte sono la sua manna e di testa sono tutte sue.

Godin 6,5 – Insieme al compagno di reparto Miranda non sbaglia praticamente nulla e lascia le briciole ad un isolato Torres. Il centrale uruguaiano ha finalmente raggiunto la maturità giusta per affrontare anche attaccanti di grande livello. Solido.

Felipe Luis 6,5 – Difende e attacca con costanza per tutta la partita. In difesa posizionato perfettamente, in avanti si fa trovare sempre pronto sulla fascia per servire cross ai compagni. Con il piede fantaastico che ha sembra più un'ala che un terzino. Inesauribile.

Raul Garcia 6,5 – Simeone punta sui suoi inserimenti per scardinare la rocciosa difesa inglese. Non sempre, però, i compagni riescono a servirlo con il giusto assist. Oltre a proporsi con costanza in area avversaria offre una prestazione di sostanza in fase di contenimento. Dall'86 Villa s.v.

Gabi 7 - Fin dall'inizio prende in mano le chiavi del centrocampo. Il capitano offre quantità e sostanza in mezzo al campo, ma anche buone geometrie nella gestione del pallone. Tocca tantissimi palloni e fa sempre la scelta giusta per i compagni. A metà ripresa sfiora la rete con una buona punizione dal limite. Geometra.

Mario Suarez 6 – Schierato questa sera al posto del portoghese Thiago, il centrocampista spagnolo offre grande determinazione e abnegazione. Un po' meno preciso nell'impostazione del gioco. Dall'80' Sosa s.v.

Koke 6,5 – Il motorino del centrocampo degli spagnoli oggi sembra inesauribile. Tanta corsa, ma come al solito qualità da vendere con passaggi illuminanti e smarcanti per i compagni. Insieme al capitano Gabi gestisce la palla con grande personalità.

Diego 6,5 – Comincia la gara con grande intraprendenza muovendosi tra le linee e creando non poche difficoltà alla difesa ospite. Non disdegna qualche conclusione da fuori area e buone verticalizzazioni per i compagni. Esce nel secondo tempo tra gli applausi del Vicente Calderòn. Propositivo. Dal 60' Arda Turan 6 – Prova a dare il cambio di passo decisivo nell'ultima mezz'ora di gara, ma soffre anche lui la compattezza degli avversari, senza però trovare lo spunto decisivo.

Diego Costa 5 – Partita complicatissima per il bomber spagnolo in mezzo ai due ruvidi centrali inglesi. Nel primo tempo non tocca praticamente un pallone, nella ripresa è quasi scoraggiato stretto nella morsa di Terry e Cahill. Anche dopo l'uscita del capitano degli inglesi non è mai pericoloso se non in un paio di mischie nel finale. Demoralizzato.

All. Simeone 6,5 – I suoi ragazzi fin dai primi minuti impongono un ritmo alto al match e tengono sempre il pallino del gioco. Grande personalità e coscienza nei propri mezzi per l'Atletico ormai maturo per palcoscenici importanti. Questa sera alla sua squadra è mancata soltanto la stoccata decisiva.

 

CHELSEA

 

Cech s.v. - Esce dopo pochi minuto per infortunio. Dal 18' Schwarzer 6,5 – A 42 anni viene chiamato in causa nella partita più importante della stagione. Trasmette subito sicurezza con delle buone uscite e con un paio di interventi non complicati. A metà ripresa compie un grande intervento su un'insidiosa punzione calciata da Gabi.

Azpilicueta 6 – Attento in fase difensiva, lascia poco spazio alla spinta dell'Atletico. In fase offensiva è nullo non superando mai la metà campo.

Terry 7 – Annulla completamente il pericolo numero uno: Diego Costa. È lui il padrone dell'area di rigore: guida la difesa con personalità e da vero capitano. Nel duello con il centravanti spagnolo stravince nettamente. Sempre pronto sulle seconde palle e sui tanti cross degli avversari in area di rigore. Deve abbandonare il match a venti minuti dalla fine a causa di un pestone involontario del bomber dei Colchoneros. Insuperabile. Dal 72' Schurrle 5,5 - Pochi minuti per il tedesco, ma non dà la scossa che si aspettava il tecnico portoghese.

Cahill 6,5 – Forse giocare accanto ad un fenomeno come John Terry è più semplice, ma il centrale della nazionale inglese mostra a tutti di essere un grande difensore. Imperioso sulle palle alte, nell'uno contro uno è perfetto.

Cole 6 – Viene schierato titolare dopo diverse partite da Mourinho e non tradisce il tecnico portoghese. Come il collega Azpilicueta, però, non spinge mai sulla sua fascia dedicandosi esclusivamente a difendere.

David Luiz 6 – Nell'inedito ruolo di centrocampista, gioca una discreta partita dando un contributo importante davanti alla difesa. Non disdegna qualche buona uscita palla al piede che spesso è ossigeno puro per i suoi.

Lampard 5 – Non è nella sua serata migliore, risucchiato dal palleggio dei padroni di casa. Sembra lento e fuori partita ed il tipo di gara che ha impostato il Chelsea non facilita il suo modo di giocare. Prende una giusta ammonizione che gli farà saltare la gara di ritorno in quanto diffidato. Spento.

Mikel 5,5 – Schierato a sorpresa da titolare in mezzo al campo, soffre il palleggio dei padroni di casa e spesso è in difficoltà. La grinta non manca, ma non basta a questi livelli.

Ramires 5 – Viene schierato in un ruolo non propriamente suo e si vede. In attacco si fa notare solo nel primo tempo per un buon contropiede lanciato da Willian, per il resto della gara la sua partita è esclusivamente difensiva. Spaesato.

Willian 5 - Della sua partita ci si ricorda soltanto un accelerazione a metà del primo tempo. Poi poco e nulla in avanti. Discreta copertura difensiva, ma non è per questo che è stato acquistato quest'estate. Dal 94' Demba Ba s.v.

Torres 6 – Il Nino è completamente isolato in avanti, mai assistito dai compagni. Lui cerca e chiede spesso la palla in profondità, ma contro i due centrali locali è veramente dura. Nonostante ciò con qualche accelerazione tiene in ansia la difesa spagnola. Abbandonato.

All. Mourinho 5,5 – La sua squadra è prudente e attendista, lasciando l'iniziativa ai Colchoneros. Difensivamente il Chelsea è perfetto, ma in avanti fa veramente troppo poco per impensierire la solidità dell'Atletico.

Arbitro: Eriksson 6,5 – Direzione di personalità del fischietto svedese. È sempre molto vicino all'azione. Perfetto nel non concedere il rigore a fine primo tempo su un mani involontario e attaccato al corpo di Azpilicueta. Giusta l'ammonizione di Lampard nella ripresa. Dubbi sull'intervento di mano dello stesso Lampard a metà della ripresa: lo svedese fischia il fallo (ma c'era?), ma non ammonisce per la seconda volta il centrocampista inglese (se fischia il fallo deve dare il secondo giallo). Coadiuvato molto bene dagli assistenti.

 

TABELLINO

 

ATLETICO MADRID-CHELSEA 0-0

 

Atletico Madrid (4-4-2): Courtois; Juanfran, Miranda, Godin, Felipe Luis; Raul Garcia (dall'86' Villa), Gabi, Mario Suarez (dall'80 Sosa), Koke; Diego (dal 60' Arda Turan), Diego Costa. All. Simeone.

Chelsea (4-3-3): Cech (dal 18' Schwarzer); Azpilicueta, Terry (dal 72' Schurrle), Cahill, Cole; David Luiz, Lampard, Mikel; Ramires, Willian (dal 94' Demba Ba), Torres. All. Mourinho.

Arbitro: Eriksson (SWE).

Marcatori: -

Ammoniti: 64' Lampard (C), 75' Mikel ( C), Gabi 75' (A), 89' Miranda (A), 95' Demba Ba (C).

Espulsi: -

 




Commenta con Facebook