• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Massimo Callegari su Atletico-Chelsea e Real-Bayern

Massimo Callegari su Atletico-Chelsea e Real-Bayern

Calciomercato.it ha intervistato, in esclusiva, il giornalista 'Mediaset'


Simeone vs Mourinho (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

22/04/2014 13:00

ESCLUSIVO MASSIMO CALLEGARI MOYES MANCHESTER ATLETICO CHELSEA CHAMPIONS LEAGUE / ROMA - La notizia 'bomba' del giorno è l'addio di David Moyes alla panchina del Manchester United. I pensieri dei tifosi di Atletico Madrid e Chelsea, però, sono tutti rivolti alla partita di stasera del 'Vicente Calderon', valida per l'andata della semifinale di Champions League. Per commentare i due 'piatti forti' del menù odierno di calcio internazionale, Calciomercato.it ha contattato in esclusiva il giornalista 'Mediaset' Massimo Callegari.

ATLETICO-CHELSEA - "Temo che questa sera - ha esordito il giornalista in esclusiva a Calciomercato.it - assisteremo a una partita molto simile a quelle a cui ci abituarono al tempo il Chelsea di Mourinho e il Liverpool di Benitez. Si affrontano due squadre molto attente all'equilibrio e alla compattezza fra i reparti. Soprattutto oggi, nella gara d'andata di un turno di semifinale, è plausibile attendersi meno emozioni rispetto a quanto siamo soliti vedere in Champions League. Il minimo errore potrà essere decisivo, considerato che la partita si regge su un equilibrio quasi assoluto".

REAL MADRID-BAYERN - "Quella tra Ancelotti e Guardiola è una sorta di finale anticipata. Real e Bayern - ha aggiunto Callegari ai nostri microfoni - sono le due migliori squadre di questa edizione della Champions League. A inizio stagione, consideravo come favorita per la vittoria finale il Real Madrid e potrebbe esserlo ancora, ma tutto dipenderà dalla condizione di Cristiano Ronaldo. In partite così equilibrate, sono i grandi campioni a fare la differenza".

ADDIO MOYES - "La scelta della dirigenza del Manchester United è comprensibile - ha spiegato il giornalista - ma la tempistica lascia perplessi. Ormai, si sarebbe potuta portare a termine la stagione con Moyes in panchina. A posteriori, ritengo sia stato un errore il fatto che Ferguson sia rimasto all'interno del club e che abbia scelto lui stesso il suo successore. Con tutto il rispetto per 'Sir' Alex, serviva un taglio netto col passato. Sembra che nella scelta del prossimo allenatore, non a caso, la società non chiederà il parere di Ferguson".

"Giggs? La soluzione 'ad interim' potrebbe servire per metterlo alla prova come allenatore. In Inghilterra si fanno tanti nomi per la prossima stagione e van Gaal sembra il favorito. Klopp si è chiamato fuori, dichiarando che nulla potrà scalfire il suo legame col Borussia Dortmund. Ora ci aspettiamo di ascoltare le stesse parole da parte di Conte. Il tecnico della Juventus ha bisogno della vittoria in Europa League per consacrarsi a livello europeo. Spalletti? Non credo abbia lo status necessario per rientrare nella rosa dei candidati alla panchina dei 'Red Devils'. Un allenatore italiano che piace molto a Manchester - ha concluso Callegari in esclusiva a Calciomercato.it - è Carlo Ancelotti, già contattato in passato".




Commenta con Facebook