• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-ROMA

Ljajic suggerisce, Gervinho s’incanta. Tomovic errore da penna rossa


Esultanza Nainggolan (Getty Images)
Antonio Russo

19/04/2014 23:30

PAGELLE E TABELLINO FIORENTINA-ROMA / FIRENZE – La Roma conquista aritmeticamente il secondo posto, grazie alla vittoria sulla Fiorentina. Tra le fila giallorosse, grande prestazione di Ljajic, ispiratore della manovra. Male, invece, Gervinho, che si è divorato l’ennesimo goal. Tra i viola, bene Ilicic, pessima la prestazione di Tomovic, protagonista negativo nel goal di Nainggolan. Infine, buona prestazione dell’arbitro Mazzoleni.

FIORENTINA

Neto 5,5 – Legge male diverse situazioni con qualche uscita thrilling. Non può molto sulla rete di Nainggolan. Bravo invece nella ripresa, a salvare su Ljajic.

Tomovic 5 – In fase offensiva è sempre presente e attacca con solerzia. Male invece in difesa. Grave errore, infatti, in occasione della rete di Nainggolan. Sbaglia la diagonale e si fa anticipare dal belga. 

Rodriguez Go.6 – Nei primissimi minuti si dimentica di Ljaijc, che piazza Gervinho solo davanti alla porta. Per sua fortuna l'attaccante ivoriano lo grazia. Da lì in poi, però, non commette più sbavature.

Savic 6 – Ad inizio match soffre un po' la verve di Gervinho. Poi riesce a prendergli le misure e a contenerlo. Nella ripresa si divora il pareggio, a zero metri dalla porta di De Sanctis.

Pasqual 6 – Viene costretto da Maicon a restare molto basso. Nonostante questo, tiene bene il brasiliano e annichilisce, coadiuvato da Savic, Gervinho.

Aquilani 5,5 – Soffre il grande dinamismo di Nainggolan. In fase offensiva si fa vedere davvero poco, ed è quasi sempre banale nelle giocate. Da uno come lui ci si aspetta sempre il colpo di classe, che quest'oggi non arriva. Dall'81' Vargas s.v.

Pizarro 6 –Comincia maluccio, soffrendo il grande ritmo imposto, dalla Roma, alla gara. Col passare dei minuti però cresce e, come sempre, diventa il fulcro del gioco gigliato.

Borja Valero 5,5 – Va spesso a sostegno delle punte e con la sua qualità prova a creare scompiglio nella difesa romana. Non riesce, però, a dare quel quid in più alla manovra viola.

Cuadrado 6 – È tra gli uomini più pericolosi nelle fila viola. Molto bravo in fase di preparazione, distrugge invece tutto quando deve concretizzare. Come Penelope, tesse e disfa.

Matos 5– Non si fa vedere molto dalle parti di De Sanctis. Sembra un corpo estraneo in questa Fiorentina. Tocca poco e male il pallone. Dal 45' Matri 5,5 – Non riesce ad essere incisivo. Bravo nel proteggere palla, ma non punge.

Ilicic 6,5 – In grande forma questa sera, regala frammenti della sua classe agli spettatori. Tra i più positivi dei suoi. Parte largo a destra per poi accentrarsi con il suo dribbling fulminante e provare la conclusione. Dal 73' Joaquin 6 – Mette qualche cross interessante al centro. Si rende protagonista di qualche buona giocata.

All. Montella 5,5 – La viola, orfana delle sue stelle, non ha giocato un gran calcio. Tanto sterile possesso palla, e poi nulla più. Inconcludenti gli attaccanti. Male però anche i centrocampisti, incapaci di creare i presupposti per segnare. La colpa però non deve essere addossata totalmente al tecnico che purtroppo ha dovuto fare i conti con tanti, troppi infortuni quest’anno.

ROMA

De Sanctis 6 –Non viene chiamato a grossi interventi. Nel finale però si fa trovare pronto nelle uscite sui corner, dando sicurezza alla retroguardia.

Maicon 6 – Sulla fascia destra,è un proiettile pronto ad essere sparato dai sapienti piedi di Totti. Costringe Pasqual a restare molto basso, ma non porta grossi pericoli dalle parti di Neto.

Toloi 5,5 –Soffre tantissimo la velocità di Cuadrado, che lo salta frequentemente. Spesso deve ricorrere al fallo per fermarlo. Per sua fortuna, il colombiano è inconcludente.

Castan 6,5 – Questa sera appare un po’ svagato. Commette alcune leggerezze non da lui. Quasi sempre però è bravo a rimettere le cose al loro posto. Cresce nella ripresa e non concede più nulla ai viola.

Dodo 6,5 – Ha dinanzi un cliente difficile come Tomovic che spinge tanto su quella fascia. Lui si disimpegna abbastanza bene, concedendo davvero poco all’avversario. Quando si spinge in avanti, invece, non è mai banale. Buona la sua prova. Dall'86' Torosidis s.v.

Pjanic 6 – Con eleganza tratteggia la manovra giallorossa. Non si mette in luce come in altre occasioni. La sua qualità però è, come sempre, un toccasana per il centrocampo giallorosso.

De Rossi 6,5 – Nei momenti di difficoltà si dimostra fondamentale. Si piazza, infatti, davanti alla difesa e come un vecchio libero, sbroglia diverse situazioni complicate.

Nainggolan 7 – Corre e lotta a tutto campo. Sempre pronto a lanciarsi negli spazi. Realizza un goal di rapina, con la punta del piede, su splendido assist di Ljajic. Nel finale, le azioni d’attacco capitoline partono tutte dai suoi piedi.

Gervinho 5 – Se fosse più concreto, sarebbe da pallone d'oro. Nei primissimi minuti, come spesso gli capita, si divora un’occasione colossale. Si eclissa in una depressione post-errore e sparisce dalla partita.

Totti 6 – Gioca da falso nueve. Si abbassa tanto, quasi sulla linea dei centrocampisti, per lanciare nello spazio i compagni. Quando ha l’occasione prova a calciare verso Neto, causandogli qualche brivido. Dal 75' Florenzi s.v.

Ljajic 7 – Si scambia spesso con Gervinho, per non dare punti di riferimento ai gigliati. Galleggia sulla linea del fuorigioco e crea problemi alla viola. Regala un grande assist a Nainggolan per il vantaggio capitolino. Dal 79' Bastoss.v.

All. Garcia 7 – I giallorossi hanno vinto dosando ottimamente le proprie energie. Ottima la lettura della gara da parte dei capitolini che dopo essere andati in vantaggio si sono fermati, lasciando sfogare la Fiorentina. La Roma ha dimostrato per l'ennesima volta la sua grande maturità. Se si potesse, si dovrebbe dare lo scudetto anche ai giallorossi per quanto fatto quest'anno.

Arbitro Mazzoleni 7 –La gara non era certo delle più semplici. Pubblico ostile al direttore di gara per vecchie scorie e ritmo forsennato da parte delle due compagini. L'arbitro però si è disimpegnato davvero bene non cadendo in nessun tranello. Da segnalare, nel primo tempo, le proteste viola per un presunto calcio di rigore per fallo di mano di Totti. Le immagini però dimostrano che il capitano giallorosso ha le braccia attaccate al corpo. Nella ripresa, infine, nuove proteste, per un tocco di mano di Toloi. Anche qui l'arbitro fa bene a non concedere il penalty.

TABELLINO

FIORENTINA-ROMA 0-1

FIORENTINA (4-3-3):
Neto; Tomovic, RodriguezGo., Savic,Pasqual; Aquilani(Dall’81’ Vargas), Pizarro, BorjaValero; Cuadrado,Matos(dal 45’ Matri),Ilicic(dal 73’ Joaquin).Rosati, Roncaglia, Diakite, Compper, Bakic, Ambrosini, Wolski, Anderson, Matri, Joaquin, Vargas, Lupatelli.All.Montella.

ROMA (4-3-3):
De Sanctis; Maicon, Toloi, Castan, Dodo(Dall’86’ Torosidis); Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Gervinho, Totti(dal 75’ Florenzi),Ljajic(dal 79’ Bastos).Skorupski, Lobont, Jedvaj, Romagnoli, Torosidis, Taddei, Ricci, Mazzitelli, Bastos, Marin,Florenzi.All.Garcia.

Arbitro: Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo

Marcatori: 26’ Nainggolan (R),

Ammoniti: 40’ Ljajic (R), 42’ Pasqual (F), 53’ Castan (R), 56’ Dodo (R), 70’ Toloi (R), 91’ Tomovic (F), 94’ Matri (F)

Espulsi:




Commenta con Facebook