• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-VERONA

PAGELLE E TABELLINO DI ATALANTA-VERONA

Toni e Denis non tradiscono, Livaja disastroso. Iturbe illumina gli scaligeri


Iturbe (Getty Images)
Marco Cattarulla

19/04/2014 17:46

 

PAGELLE E TABELLINO ATALANTA-VERONA / BERGAMO – Il Verona espugna Bergamo grazie ai gol di Donati e del sempre affamato Toni. Migliore in campo Iturbe, letteralmente imprendibile. In casa atalantina, si salva solo Denis, autore del 2-1, Consigli evita la goleada. Malissimo Livaja che, sostituito, va diritto verso la curva ad insultare i propri tifosi.

ATALANTA

 

Consigli 6,5 – Incolpevole sui gol, compie almeno due superparate e consente alla sua squadra di giocarsela fino in fondo.

Nica 5,5 – Riesce a limitare in qualche modo Marquinho, a scapito però di una inesistente spinta offensiva. Dal 56’ Estigarribia 5,5 – Da lui ci si aspetta sempre la giocata importante ma non gli riesce mai.

Benalouane 5,5 – Soffre la fisicità e l’esperienza di Toni, che gli costa anche un’ammonizione.

Yepes 5,5 – Anche lui soffre la velocità e la tecnica degli attaccanti avversari. In apnea.

Brivio 4,5 – Dalla sua parte, Iturbe fa semplicemente quello che vuole. Per sua fortuna non tutte le domeniche ci sono fenomeni da contrastare.

Raimondi 5 – Mai uno spunto, mai un’accelerazione. Mantiene timorosamente la posizione e soffre la fisicità di Hallfredsson.

Baselli 5,5 – Cerca di dar logica al centrocampo bergamasco, ma riesce mai a imporre il ritmo e finisce per essere travolto dal centrocampo del Verona. Dal 63’ Cigarini 6 – Entra subito nel vivo della gara, abbinando precisione nei calci piazzati e ordine in mediana.

Carmona 6 – Soffre le difficoltà del compagno di reparto ma almeno ci mette corsa e grinta.

Bonaventura 6 – Nella prima frazione, con un’Atalanta ancora compatta, trova qualche buona giocata e dimostra di essere un giocatore di livello superiore. Cala nella ripresa e i compagni soffrono il suo mancato apporto.

Livaja 4 – Dopo un minuto gira attorno a Marques e sfiora il gol del vantaggio. Poi sparisce e la curva lo fischia, lui si innervosisce e si fa ammonire. Esce e va faccia a faccia con i tifosi contro le pareti di sicurezza a bordo campo. Un disastro. Dal 52’ M. Moralez 5,5 – Entra quando gli spazi nella difesa del Verona sono blindati. Non pervenuto.

Denis 6,5 – Partita difficile perché gioca praticamente da solo senza l’apporto di Livaja, ma è l’ultimo a mollare e trova, in mischia, il gol che rende la partita viva fino all’ultimo minuto. Rete numero 11 in campionato.

All. Colantuono 5,5 – Attua un turnover che probabilmente l’Atalanta non può gestire e la qualità del gioco ne risente. Certo, non è facile giocare in 10 uomini, almeno fino alla sostituzione di Livaja. La sua squadra merita lo stesso un plauso per il campionato disputato e oggi poi c’era un grande Verona.

 

VERONA

 

Rafael 6 – Brividi dopo 1’ sulla rasoiata di Livaja, poi normale amministrazione, tranne in occasione del 2-1 conclusivo di Denis.

Pillud 6,5 – Una vera rivelazione. Dopo i primi dieci minuti di sofferenza, prende le misure a Bonaventura e si rende protagonista di un tiro dal limite dell’area. Instancabile.

Moras 6 – Livaja si marca da solo e lui deve solo controllare la sua zona di competenza.

Marques 6 –Denis è un cliente scomodo, gioca d’esperienza e tiene l’avversario sempre spalle alla porta.

Albertazzi 6 – Dalla sua parte Marquinho va a corrente alternata e lui si preoccupa di mantenere la posizione.

Cirigliano 6,5 – Utilissimo in fase di copertura, compie diverse diagonali difensive degne di un gran incontrista. In fase offensiva appoggia tutte le ripartenze ospiti.

Donati 7 – Acclamato dai tifosi bergamaschi che lo ricordano per i trascorsi nell’Atalanta, gioca con i solito ordine in cabina di regia. Ha il grande merito di sbloccare la partita con un siluro dai 25 metri. Esce per infortunio. Dal 68’ Donsah – Classe 1996 ed esordio in massima serie. Inizia con il piglio giusto ma poi si fa ammonire e si ferma un po’.

Hallfredsson 6,5 – Uomo ovunque, corsa intelligente, fisicità e grande senso tattico. E un paio di finezze che infiammano i tifosi veronesi. Che sia anche lui pronto per il salto?

Iturbe 7,5 – Man of the match. Imprendibile palla al piede, ogni azione d’attacco del Verona passa dai suoi piedi. Nel primo tempo, con l’Atalanta ancora compatta, rientra a centrocampo per proporre inserimenti e superiorità numerica. Ma non solo tecnica, anche gran visione di gioco. L’assist per il gol di Toni è da manuale: salta due uomini, va sul fondo e palla al centro. Fenomeno. Dal 75’ Agostini s.v.

Toni 6,5 – Nonostante la delusione della mancata convocazione nazionale, anche oggi va in gol. Sempre presente attacco, gioca di sponda e fa a sportellate con Benalouane. Eterno.

Marquinho 6 – Poca continuità per l’ex giallorosso. Bloccato nella prima parte della gara, ma quando inizia a tagliare al centro diventa immarcabile. Dal 63’ J. Gomez 6,5 – Indiavolato. Impegna Consigli con due super interventi.

All. Mandorlini 7 – Dovrebbe mangiarsi le mani perché il campionato sta terminando e il suo Verona va a mille. La cessione di Jorginho ha sicuramente influito, ma la squadra gioca attenta e determinata. La spumeggiante fase offensiva è anche merito suo.

 

Arbitro: Minelli 5,5 – Nel primo tempo non ammonisce Cirigliano e Livaja per interventi fallosi che avrebbero potuto calmare sin dall’inizio gli animi dei giocatori. Il clima allo stadio è caldo e le squadre si fanno coinvolgere. Non una partita da arbitrare all’inglese.

 

 

TABELLINO

 

ATALANTA-VERONA 1-2

 

Atalanta (4-4-2): Consigli; Nica (dal 56’ Estigarribia), Benalouane, Yepes, Brivio; Raimondi, Baselli (dal 63’ Cigarini), Carmona, Bonaventura; Livaja (dal 52’ M. Moralez), Denis. All.: Colantuono

Verona (4-3-3): Rafael; Pillud, Moras, Marques, Albertazzi; Cirigliano, Donati (dal 68’ Donsah), Hallfredsson; Iturbe (dal 73’ Agostini), Toni, Marquinho (dal 63’ J. Gomez). All.: Mandorlini.

Arbitro: Minelli

Marcatori: 52’ Donati (V), 71' Toni (V), 87’ Denis (A)

Ammoniti: 27' Benalouane (A), 34' Yepes (A),48' Livaja (A), 67' Carmona (A), 67' Cirigliano (V), 76’ Donsah

Espulsi:

 

 




Commenta con Facebook