• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-TORINO

PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-TORINO

Candreva mette a segno la doppietta decisiva. Per Immobile l'ennesima rete, ma stavolta non basta


Candreva (Getty Images)
Omar Parretti

19/04/2014 17:40

 

PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-TORINO / ROMA – Rocambolesco 3-3 fra Lazio e Torino nel pomeriggio dell'Olimpico. Tra i laziali bene Candreva, autore di una doppietta, e Keita in attacco. In difesa spicca la buona prova di Biava, deludono invece Cavanda e Lulic. Per i granata prova di sacrificio di Immobile e un ottimo Darmian sulla fascia. Padelli causa un calcio di rigore.

LAZIO

Berisha 6 – Difficile evitare i tre gol del Torino. Si rende protagonista di buoni interventi e risulta sufficiente.

Biava 6,5 – Fa valere la propria presenza in difesa agendo con puntualità e precisione. Bravo in più di un'occasione ad allontanare dall'area di rigore i cross bassi dei giocatori granata.

Novaretti 5,5 – Mette in gioco il proprio fisico e si comporta bene al centro della difesa laziale. Serve la sponda a Mauri per l'1-0 dei suoi. Sciupa una buona prova prendendo due cartellini gialli in meno di dieci minuti e lasciando la propria squadra con un uomo in meno.

Radu 5,5 – Tenta una grande conclusione nel primo tempo sulla quale Padelli si fa trovare pronto. Disattento e poco rapido nel seguire il movimento di Kurtic che porta al pareggio granata.

Cavanda 5 – Nel primo tempo gioca con il freno a mano tirato e stenta a trovare il cross, inoltre soffre in fase difensiva Darmian. Non cresce nemmeno nel secondo tempo e mostra delle gravi difficoltà ad imporsi nella partita fino a quando esce dal campo sostituito. Dal 70' Postiga 5,5 – Non incide nemmeno lontanamente sull'andamento della gara.

Biglia 6 – Dà ordine alla mediana biancoceleste scandendo il ritmo del gioco e recuperando alcuni palloni importanti, inoltre lavora decisamente bene da filtro davanti alla difesa. Utile.

Ledesma 6 – Svolge positivamente il lavoro a centrocampo in tandem con Biglia. Il solito lottatore che non sfigura mai ed è sempre tra i protagonisti in mediana.

Lulic 5,5 – Assente nella prima frazione dove non riesce a trovare gli spazi necessari per aggredire. Nella seconda frazione cresce ma non trova le grandi giocate che ha nel suo repertorio. Insufficiente.

Candreva 7 – Cerca gli inserimenti nel cuore dell'area di rigore, ma spesso viene raddoppiato o risulta lui stesso poco preciso. Nel secondo tempo trasforma con un bel pallonetto il calcio di rigore guadagnato da Keita, e a partita praticamente finita trova la doppietta personale e il pareggio. Decisivo.

Mauri 6 – Ha grosse difficoltà nel trovare la corretta posizione in campo e si nota in maniera netta che il “falso nueve” non è il suo ruolo. Però è bravo a farsi trovare pronto su calcio piazzato per mettere dentro il pallone di testa e segnare così l'1-0. Dal 70' Felipe Anderson 6 – Ha il merito di servire l'assist per il gol del 3-3 di Candreva.

Keita 6 – Le migliori giocate offensive della Lazio nel primo tempo sono create dallo spagnolo che con la propria velocità crea scompiglio nella difesa granata. Si guadagna il calcio di rigore che viene trasformato da Candreva. Dall' 83' Pereirinha s.v.

All. Reja 6 – La Lazio mostra grandi limiti nel produrre con continuità occasioni da gol, ma le tre reti testimoniano comunque una buona gara in fase offensiva. L'espulsione di Novaretti condiziona le sue scelte nel finale di gara, ma proprio sul finale arriva il 3-3 di Candreva.

TORINO

Padelli 5,5 – Incolpevole sui gol, ma troppo ingenuo nel causare il calcio di rigore per un contatto con Keita.

Bovo 6 – Colpisce la traversa su una gran punizione nel primo tempo. Talvolta va in crisi se i giocatori della Lazio lo puntano in velocità, ma esce dalla partita a testa alta.

Glik 6,5 – Attento ed efficace il roccioso centrale polacco della difesa granata. Ottima partita in cui non concede nemmeno un metro agli attaccanti laziali, infatti nonostante i tre gol degli avversari lui davvero non ha colpe.

Moretti 6 – Ordinato e senza strafare. Partita sufficiente.

Maksimovic 5,5 – Limita le proiezioni offensive di Lulic, ma lui stesso non trova la richiesta continuità di iniziativa sulla propria fascia di competenza.

Kurtic 6 – Sulla punizione che porta al vantaggio laziale si perde Novaretti sul secondo palo che trova la sponda giusta per il tocco a rete di Mauri. Nel secondo tempo cresce ed inizia a trovare i giusti inserimenti, in uno di questi trova il gol del pareggio granata. Dal 64' Tachtsidis 6 – Entra e segna subito con un tocco preciso su calcio d'angolo. Non produce altro però.

Vives 6 – Utile come recupera palloni per la mediana granata, peggio in fase d'impostazione dove non spicca per creatività. Rimane una prova sufficiente.

El Kaddouri 6 – Sempre presente per tutta la partita fa valere la propria tecnica a centrocampo e dialoga bene con i compagni. Gara positiva. Dal 90' Gazzi s.v.

Darmian 6,5 – Domina la propria fascia sia quando deve attaccare sia quando deve difendere azzerando Cavanda. Molto bene quando deve salire ed attaccare la retroguardia laziale, attento nel fare la diagonale difensiva quando occorre. Molto positivo.

Meggiorini 6 – Gioca al posto dello squalificato Cerci ed il compito non è affatto semplice. Mette grande impegno e grinta nella propria gara trovando l'assist per il gol di Kurtic. Dall' 80' Barreto s.v.

Immobile 6,5 – Ci prova sempre sfruttando le poche palle giocabili che arrivano. Non si ferma nemmeno per un minuto ed all' 89' segna quello che sembra il gol partita, ma deve fare i conti con la rete a tempo scaduto della Lazio.


All. Ventura 6 – Prima frazione negativa in cui il Torino non si impone. Nel secondo tempo l'atteggiamento è totalmente diverso e sembra arrivare un'altra vittoria in extremis, ma la Lazio punisce il Toro al 94'.

Arbitro: Guida 6 – Giusto concedere il calcio di rigore a favore della Lazio per il contatto Keita-Padelli e bravo a sanzionare la simulazione di Radu all'85'. Forse è eccessivo il secondo giallo a Novaretti, ma con il metro adottato per tutta la gara ci può anche stare.

TABELLINO

LAZIO-TORINO 3-3

Lazio (3-4-3): Berisha; Biava, Novaretti, Radu; Cavanda (Dal 70' Postiga), Biglia, Ledesma, Lulic; Candreva, Mauri (Dal 70' Felipe Anderson), Keita (Dall' 83' Pereirinha). All. Reja

Torino (3-5-2):
Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Maksimovic, Kurtic (Dal 64' Tachtsidis), Vives, El Kaddouri (Dal 90' Gazzi), Darmian; Meggiorini (Dall'80 Barreto), Immobile. All. Ventura

Arbitro:
Guida

Marcatori:
42' Mauri (L), 52' Kurtic (T), 61' Candreva rig. (L), 67' Tachtsidis (T), 89' Immobile (T), 94' Candreva (L)

Ammoniti:
12' Bovo (T), 25' Lulic (L), 60' Glik (T), 60' Vives (T), 71'+78' Novaretti (L), 85' Radu (L)

Espulsi:
78' Novaretti (L)




Commenta con Facebook