• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI CHIEVO-SASSUOLO

PAGELLE E TABELLINO DI CHIEVO-SASSUOLO

Berardi mette un sigillo sulla partita portando alla vittoria la formazione di Di Francesco


Berardi (Getty Images)
Luca Mershed

19/04/2014 17:07

 

PAGELLE E TABELLINO CHIEVO-SASSUOLO/VERONA – Un bravo Agazzi non riesce a fermare la furia Berardi che segna un gol importante in chiave salvezza. Paloschi ed Hetemaj provano a riacciuffare il risultato con belle giocate e movimenti intelligenti. La difesa del Sassuolo è molto attenta: Cannavaro, Antei e Longhi fanno la differenza rendendosi pericolosi anche in attacco dove Floro Flores non incide come al solito.



CHIEVO

Agazzi 6,5 – Molto attento quando viene chiamato in causa: al ventiseiesimo effettua una parata che vale un gol su un tiro di Cannavaro. Al trentottesimo effettua un’ottima parata che mette al sicuro il risultato momentaneamente.

Frey 6 – Non rischia quasi mai preferendo spazzare senza troppi indugi. È molto bravo in fase di raddoppio.

Dainelli 5,5 – Colpevole al momento del gol lasciando libertà a Berardi per mettere a segno con tranquillità.

Cesar 5,5 – Pericoloso sui calci da fermo anche se in difesa lascia un po’ di spazio agli attaccanti verde-nero.

Sardo 6 – Spinge molto bene sulla fascia destra e mette in area palloni interessanti e pericolosi. Insidioso e pungente in attacco anche se in difesa poteva far meglio soprattutto in fase di contenimento. Sfiora il gol alla fine della partita.

Guana 5 – Fuori dagli schemi della squadra non contribuisce alla costruzione del gioco. Si trova spaesato davanti alla compattezza del centrocampo avversario. Dal 58’ Lazarevic 6 – Entra e subito si dimostra energetico e fantasioso: cambia il ritmo della partita a favore della sua squadra.

Rigoni 6 – Sente molto la partita: è molto nervoso. Ma con tecnica e professionalità dimostra essere utile per i suoi: è pericoloso quando è in area e prova a concludere anche da fuori.

Radovanovic 6 – Aiuta spesso in difesa dando un buon supporto alla squadra. In attacco imposta buone azioni con passaggi intelligenti. Dal 74’ Stoian s.v.

Hetemaj 6,5 – Fa impazzire la difesa avversaria con movimenti rapidi e dribbling che lasciano spesso l’uomo sul posto.

Thereau 6 – Un po’ troppo alto: viene poco servito dai suoi compagni. Prova a proporsi anche se la difesa avversaria gli concede poco spazio per ricevere dei passaggi.

Paloschi 6,5 – Cerca di caricare i suoi e prova a mettercela tutta anche se trova davanti a sé una difesa di ferro. Bravo nei dribbling e nel proporsi. Viene poco assistito e lui prova ad inventarsi diagonali intelligenti per liberarsi. Dal 81’ Pellissier s.v.

All.: Corini 6,5 – Schiera una squadra molto elastica che si apre a ventaglio quando attacca e si richiude quando difende: chiede ai suoi giocatori offensivi di tornare sempre dietro la linea della palla in modo di avere solidità e compattezza. Il risultato però non lo premia.

 

SASSUOLO

Pegolo 6,5 – Risponde bene ai tentativi offensivi veronesi: al trentottesimo mette una pezza su Paloschi. Molto bravo sulle uscite e sui tiri da fuori respingendo con esperienza.

Gazzola 5,5 – Gioca una partita incolore: fa il suo senza eccedere. Sbaglia qualcosina sui calci d’angolo in cui spesso lascia indisturbato il suo diretto avversario.

Antei 6,5 – Compito arduo quello di marcare Paloschi ma lo effettua molto bene e con sacrificio.

Cannavaro 6,5 – Partita molto buona grazie al suo senso della posizione ed alla sua solidità fisica. Comanda la difesa con esperienza e concentrazione. La prima occasione della partita è la sua su calcio d’angolo al ventiseiesimo.

Longhi 6,5 – Molto attento in difesa, si propone in attacco spingendo sull’out di sinistra. Evita un gol spazzando sulla linea un tiro di Paloschi alla fine del primo tempo.

Biondini 6 – Amministra tanti palloni e fa girare palla con vari cambi di gioco. Soffre quando deve tornare in difesa per recuperare sui contropiedi veronesi.

Magnanelli 5,5 – Match non sufficiente: fatica ad impostare perdendo molte palle che gli passano tra i piedi. Gioca in modo confuso e disordinato.

Missiroli 6,5 – Fa girare palla con molta pazienza e capacità tattica. Gli avversari a volte lo buttano a terra per non concedergli troppo tempo per ragionare.

Berardi 6,5 – Addomestica e difende benissimo i palloni che gli vengono serviti nonostante la grande pressione dei difensori avversari. Aiuta i suoi a salire con sponde efficaci. Al quarantunesimo sblocca il risultato con un diagonale preciso e potente dopo essersi liberato con velocità. Dal 72’ Rosi s.v.

Zaza 5,5 – È lui a mettere pepe alla partita con il primo spunto pericoloso al quarto minuto. Sbaglia qualche diagonale mandando in confusione i suoi compagni. Dal 85’ Floccari s.v.

Floro Flores 5,5 – Sbaglia qualche assist e non incide come dovrebbe. La sua qualità però gli permette inventare alcune azioni pericolose. Dal 64’ Ziegler 5,5 – Sbaglia un gol facile tirando alto sulla traversa al sessantaseiesimo.

All.: Di Francesco 6,5 – Mette in campo una squadra molto alta e ben disposta: ciò permette avere un pressing alto concedendo pochi spazi e tempo per ragionare agli avversari. Con il gol di Berardi chiede ai suoi di coprire maggiormente azzardando un poco l’offensiva avversaria.

Arbitro: Bergonzi 6,5 – Partita non facile da amministrare: estrae i cartellini con molta personalità quando è necessario. I suoi collaboratori lo appoggiano segnalando i fuori gioco in modo corretto.

 

TABELLINO

 

CHIEVO-SASSUOLO 0-1

Chievo (4-3-1-2): Agazzi; Frey, Dainelli, Cesar, Sardo; Guana (dal 58’ Lazarevic), Rigoni, Radovanovic (dal 74’ Stoian); Hetemaj; Thereau, Paloschi (dal 81’ Pellissier). All.: Corini

Sassuolo (4-3-3): Pegolo; Gazzola, Antei, Cannavaro, Longhi; Biondini, Magnanelli, Missiroli; Berardi (dal 72’ Rosi), Zaza (dal 85’ Floccari), Floro Flores (dal 64’ Ziegler). All.: Di Francesco

Arbitro: Bergonzi

Marcatori: 41’ Berardi (S)

Ammoniti: 34’ Guana (C), 36’ Dainelli (C), 39’ Missiroli (S), 39’ Cesar (C), 63’ Gazzola (S), 70’ Berardi (S), 76’ Biondini (S), 92’ Hetemaj (C)

Espulsi: -

 




Commenta con Facebook