• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-REGGINA

PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-REGGINA

Una rete di Dybala regala i tre punti alla formazione di Iachini


Paulo Dybala(Getty Images)
Giorgio Elia

17/04/2014 22:26

PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-REGGINA / PALERMO - Allo stadio 'Renzo Barbera' il Palermo supera per 1-0 la Reggina nel match valido per la trentacinquesima giornata del campionato cadetto. Una rete di Dybala decide l'incontro, rendendo sempre più vicino il traguardo della promozione per i rosanero. Ennesima sconfitta per gli amaranto di Gagliardi con un piede in Lega Pro.

PALERMO

Sorrentino 6,5 - Chiude la porta in faccia a Sbaffo in due occasioni, terminando così l'incontro imbattuto.  

Vitiello 6,5 - Un'altra prova positiva dal primo minuto, per una prestazione diligente impreziosita dal salvataggio sulla linea dopo una respinta di Sorrentino su Sbaffo. 

Terzi 6 - Non lascia scampo a Dumitru, non pagando la maggiore fisicità della giovane punta amaranto. 

Andelkovic 6 - Disputa una buona partita mostrando un'intesa sempre più registrata ormai con Terzi. 

Stevanovic 6 - Con lo sviluppo della manovra della squadra prevalentemente a sinistra viene sollecitato in un numero di occasioni minore rispetto a Lazaar, con la sua marcatura costantemente raddoppiata ogni qualvolta entra in possesso della sfera di gioco. Conclude con un destro in precaria coordinazione una buona iniziativa partita sul fronte opposto a quello da lui ricoperto, mancando così l'appuntamento con il gol. Dal 66's.t. Pisano 6 - Gestisce male un contropiede che poteva permettere alla squadra di andare al raddoppio, rifacendosi successivamente con un bel colpo di testa che termina di poco a lato alla sinistra di Pigliacelli. 

Bolzoni 6,5 - Interdizione in mezzo al campo ma non solo per il numero quindici rosanero, sempre pronto a partecipare in maniera attiva alla costruzione della manovra di gioco e a proporsi in area di rigore avversaria. Sua la conclusione su assist di Lazaar respinta da un difensore amaranto sul quale è lesto l'argentino ad avventarsi scaraventando la sfera in rete.  

Barreto 6 - Con la squadra tornata al centrocampo con i quattro interpreti non muta la natura del suo apporto, con il doppio compito ricoperto tra interdizione e partecipazione alla sviluppo della manovra di gioco. Sempre insidiose le sue traiettorie da calcio piazzato. 

Vazquez 6,5 - Ritrovata la fiducia e la piena consapevolezza dei suoi mezzi l'argentino cresce di partita in partita, regalando giocate di qualità e cambi di velocità al gioco della sua squadra con la sua abilità nel creare la superiorità numerica. Dal 93's.t. Milanovic s.v.

Lazaar 6,5 - Tante buone discese sulla fascia sinistra e il traversone vincente che porta la rete di Dybala, con il Di Lorenzo diretto avversario amaranto che non riesce mai a prendergli le misure. Sfiora la prima rete con la maglia del Palermo con una bella conclusione di sinistro, terminata di poco alta sopra la traversa di Pigliacelli. 

Dybala 7 - Torna al gol riscoprendosi rapace d'area di rigore, rubando il tempo ai difensori avversari su una palla vagante senza lasciare scambi a Pigliacelli. Dal 74's.t. Belotti

Lafferty 6 - Sempre molto generoso non fa mancare il suo spirito gladiatorio alla squadra, esagerando però a tratti nella ricerca della giocata solitaria. Prova in tutti i modi a tagliare il traguardo degli undici gol stagionali per eguagliare il suo record personale, dicendo però rimandare tale appuntamento. 

Allenatore Iachini 6,5 - L'assenza di Maresca gli offre la possibilità di sperimentare il modulo con il trequartista dietro le due punte, con la squadra che corre solo un paio di pericoli mantenendo ben saldo il pallino del gioco nelle sue mani. 

REGGINA

Pigliacelli 6 - Da applausi la sua parata nelle prime battute del match su Vazquez, non ha responsabilità sul gol dei padroni di casa. Si oppone bene nel finale a un gran destro di Barreto dal limite della propria area di rigore. 

Adejo 6 - Riesce solo a tratti ad avere la meglio su Lafferty, facendo comunque sentire la sua presenza e il suo senso della posizione nella propria area di rigore. 

Lucioni 5 - Poco lucido nell'azione che porta alla rete di Dybala, non riesce a blindare la sua difesa. 

Bochniewicz 5 - La maggiore agilità e rapidità di passo di Dybala lo mette costantemente in difficoltà, non riuscendo a limitare l'estro del talento argentino. 

Di Lorenzo 5 - Soffre la velocità e la differenza di passo con Lazaar, non riuscendo mai ad avere la meglio sul marocchino. Dal 79's.t. Fischnaller s.v.

Dall'Oglio 5,5 - Lavora soprattutto a protezione della linea difensiva, allineandosi alla perfezione con l'atteggiamento poco propositivo della squadra. 

Foglio 6 - Copre bene la sua zona di competenza, senza commettere particolari strafalcioni. Dal 59's.t. Di Michele 5,5 - Non riesce a regalare quella velocità e rapidità sperata da Gagliardi alla manovra offensiva degli amaranto. 

Sbaffo 6,5 - Sono sue le occasioni più ghiotte della partita per la sua squadra, con Sorrentino però bravo a ipnotizzarlo respingendo il suo tentativo in uscita nel primo tempo e attento in avvio di ripresa su una conclusione dalla lunga distanza. E' comunque tra i più propositivi. Dal 75's.t. Gerardi s.v.

Contessa 5 - Non riesce ad entrare nel vivo della manovra di gioco della sua squadra, adoperandosi prevalentemente in fase di rottura della manovra di gioco avversaria. 

Barillà 6 - Insieme a Sbaffo è tra i più pimpanti della formazione amaranto provando sempre a capovolgere l'azione da difensiva a offensiva, predicando spesso nel deserto. 

Dumitru 5 - Non vede mai la sfera di gioco ben controllato da Terzi e Andelokovic.

Allenatore Gagliardi 5,5 - Sceglie la via della prudenza con una squadra a trazione posteriore, provando subito lo svantaggio a cambiare le carte in tavola con l'ingresso di Di Michele con risultati però scarsi. 

Arbitro Di Paolo 6 - Un paio di sviste per falli di mano da una parte e dall'altra ma nessun errore rilevante, per una direzione di gara sufficiente. 


TABELLINO 

PALERMO-REGGINA  1-0

PALERMO: 1 Sorrentino; 29 Vitiello, 19 Terzi, 4 Andelkovic; 14 Stevanovic(Pisano 66's.t.), 15 Bolzoni, 8 Barreto (cap.), 20 Vazquez(Milanovic 93's.t.), 7 Lazaar; 18 Lafferty, 9 Dybala(Belotti 74's.t.). A disp.: 22 Ujkani, 10 Di Gennaro, 13 Troianiello, 23 Verre, 27 Ngoyi, 28 Daprelà. Allenatore: Giuseppe Iachini.

REGGINA: 1 Pigliacelli; 23 Adejo, 5 Lucioni, 15 Bochniewicz, 16 Di Lorenzo; 24 Dall'Oglio; 7 Foglio(Di Michele 59's.t.), 8 Sbaffo(Gerardi 75's.t.), 21 Contessa, 28 Barillà (cap.); 17 Dumitru. A disp.: 12 Zandrini, 2 Strasser, 6 Ipsa, 11 Fischnaller, 20 Frascatore, 27 Maza. Allenatore: Francesco Gagliardi.

ARBITRO: Di Paolo 

Marcatori: Dybala(P) 29'p.t.

Ammoniti: Lafferty(P)

 




Commenta con Facebook