• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Calcio, Dalla Bona: "In Italia fa schifo. Codice etico in base alla convenienza"

Calcio, Dalla Bona: "In Italia fa schifo. Codice etico in base alla convenienza"

Il centrocampista, attualmente senza squadra, lancia un duro atto di accusa



16/04/2014 11:10

CALCIO DALLA BONA CODICE ETICO / ROMA - "In Italia il calcio fa schifo": Samuele Dalla Bona, ex centrocampista di Milan e Napoli, lancia un duro atto di accusa al mondo del pallone tricolore. In un'intervista alla 'Gazzetta dello Sport', il 33enne, attualmente senza squadra afferma: "Se potessi tornare indietro resterei in Inghilterra. In Italia il calcio fa schifo, soprattutto quello che c'è attorno. Le pressioni, la mentalità. Io non sono allineato alla cultura italiana e ho pagato anche per questo. Qui se si perde scattano le contestazioni e le punizioni. Io sono cresciuto in un paese dove per Chelsea-Manchester United il ritiro comincia quattro ore prima della partita. In Italia si pensa di avere a che fare con bambini". 

CODICE ETICO E SCOMMESSE - "Codice etico? Si usa in base alla convenienza. Con quelli bravi si chiude un occhio, con gli altri si usa il pugno di ferro. C'è troppa ipocrisia: se fai tardi la sera vieni multato, se vendi le partite ti perdonano subito. Masiello ha confessato di aver venduto delle partite e a gennaio tornerà a giocare, Marco Rossi l'ha preso il Perugia: la giustizia fa sconti a tutti, mentre altri, onesti, sono senza squadra. Allora ci si chiede: perché essere onesti se a far carriera sono quelli furbi?"

B.D.S.




Commenta con Facebook