• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI BOLOGNA-PARMA

PAGELLE E TABELLINO DI BOLOGNA-PARMA

Cherubin lancia i padroni di casa che si fanno riprendere da una 'perla' di Palladino


Kone e Lucarelli (Getty Images)
Stefano Carnevali

13/04/2014 14:46

PAGELLE TABELLINO BOLOGNA-PARMA / BOLOGNA - Cherubin - attento anche in difesa - segna un gran gol e lancia il Bologna. Gli risponde però Palladino con un'altra rete di pregevole fattura. Tra i padroni di casa, male Friberg, in crescita Morleo. Deludono le punte. Il Parma - piuttosto grigio - è tradito da Marchionni e Gargano. Paletta disputa una buona gara, ma 'buca' in occasione del gol felsineo. Bene Cassani e Biabiany.

 

BOLOGNA

Curci 6 - Poche parate, ma tante uscite. Non sempre impeccabile, dà la sensazione di poter fare qualcosa di meglio anche sul gol di Palladino.

Antonsson 6 - Dopo un buon avvio, Biabiany comincia a metterlo in difficoltà. Si 'arrabatta' come può.

Natali 6 - Un po' svagato, fa correre qualche brivido di troppo ai suoi compagni di reparto. Tanti brividi anche sui calci piazzati. Un po' meglio nella seconda parte di gara, quando è nettamente più protetto dai suoi.

Cherubin 7 - Al 14' salva su Schelotto con un intervento che vale un gol. Dalla sua parte arrivano le - poche - principali occasioni del Parma e lui è sempre molto attento. Splendido in occasione del gol: tiene a distanza Paletta, si coordina e firma la prima rete in campionato. Dal 73' Mantovani 6 - Fa il suo negli ultimi minuti di gara.

Garics 5,5 - Riesce a tenere largo e basso Biabiany che, per accendersi, passa spesso dall'altro lato. Via via, però, va un po' in sofferenza. Assente colpevole sul gol di Palladino.

Friberg 5 - Completamente non pervenuto per tutto il primo tempo. Leggero e spaesato. In avvio di ripresa ha anche una buona occasione per colpire, ma sbaglia tutto. Nella ripresa mette in evidenza proprio tutti i suoi limiti tecnici. Dal 76' Perez 6 - Si piazza in mezzo, cercando di fare filtro.

Pazienza 5,5 - Cerca di dare ordine, ma non riesce mai a imprimere velocità alla manovra del Bologna.

Christodoulopoulos 6 - In una mediana molto compassata, il suo apporto di qualità dovrebbe essere fondamentale. In realtà, nonostante una certa vivacità, commette troppi errori. Va meglio nel secondo tempo.

Morleo 6,5 - Schelotto lo impegna parecchio, soprendendolo con buona regolarità. Troppo timido in fase di impostazione. Crea comunque la miglior occasione per il Bologna al 43'. Migliora molto nella seconda parte di gara.

Kone 5,5 - Il Bologna si appoggia a lui. A volte eccede con l'entusiasmo e con il personalismo, ma gioca a tutto campo con buona lena. Al 43' si divora una ghiotta occasione. Via via si emargina e, quando cerca la giocata, prova sempre a strafare.

Cristaldo 5,5 - Sorprendentemente macchinoso quando ha la palla tra i piedi, 'inceppa' spesso la manovra felsinea. Di fatto, se deve 'puntare' l'avversario, è minaccioso. Difetta, però, per visione di gioco. Vicinissimo al gol al 62', poteva fare meglio. Dal 65' Acquafresca 5,5 - Diventa il terminale offensivo rossoblu nel finale di gara. Dalle sue parti di palloni ne arrivano molto pochi e non è che lui li gestica poi troppo bene. Buona occasione sprecata nel finale.

All: Ballardini 6 - Il Bologna cerca di fare gioco, ma è troppo compassato per sorprendere il Parma. Con il passare dei minuti il copione della partita cambia e i felsinei ci provano per lo più con il contropiede, ottenendo qualche risultato in più. Una volta in vantaggio, il Bologna amministra abbastanza bene ma paga, nel finale, degli errori individuali.

 

PARMA

Mirante 6 - Sostanzialmente inoperoso per 44', è incolpevolmente battuto da Cherubin. Nella ripresa pasticcia un po' di più. Bravo nel finale su Acquafresca.

Cassani 6,5 - Non riesce a spingere con continuità, ma quando raggiunge il fondo è sempre pericoloso. Considerando la poca propositività di Morleo, dovrebbe osare molto di più. Strepitoso salvataggio sulla linea al 62'. Bravo nel finale su Acquafresca.

Paletta 5,5 - Meno appariscente di Lucarelli, è comunque una garanzia. Cristaldo non lo impensierisce quasi mai. Sorpreso da Cherubin in occasione del gol, cerca un anticipo con una 'moribidezza' che non gli è usuale.

A. Lucarelli 5,5 - Autoritario su Cristaldo, un po' meno quando ha a che fare con Kone. Piacciono i suoi anticipi e le sue uscite a testa alta. Con il passare dei minuti, però, soffre un po' troppo la velocità della punta bolognese.

Molinaro 5,5 - Spinge tanto, ma non troppo bene: l'ultimo tocco o il movimento finale sono sempre un po' approssimativi.

Acquah 6 - Troppo irruente. Gioca molto duro in ogni intervento e non sempre con raziocinio. Spesso fuori posizione. Un po' meglio nel secondo tempo.

Marchionni 5 - Poco ispirato in regia, si accontenta del minimo sindacale. Tanti errori di misura inspiegabili. Nel finale perde anche numerosi palloni che potrebbero risultare sanguinosi per il Parma.

Gargano 5 - Leggero. Non ha la grinta dei 'bei tempi' andati: non incide mai ed è inguardabile anche sui calci piazzati. Dal 73' Munari 5,5 - Un leggero migliorarmento - soprattutto per il dinamismo - rispetto al compagno.

Schelotto 5,5  - Ha la prima palla gol del match, ma ci mette un'eternità nel controllarla e si fa chiudere da Cherubin. Da brividi i suoi ripiegamenti. Dal 57' Amauri 5,5 - Perno centrale di un attacco poco brillante, si inserisce 'alla meraviglia' nel grigiore complessivo. Grande occasione sciupata nel finale.

Palladino 6,5 - Un po' spaesato come prima punta, riesce comunque a segnare ma Doveri annulla per un dubbio offside. Dopo l'ingresso di Amauri gioca sulla sinistra, ma non è che migliori molto. Il gol, però, è un pezzo di bravura.

Biabiany 6,5 - Dopo un avvio di partita tutt'altro che brillante, si accende e riesce a creare qualche grattacapo alla difesa del Bologna. Non pare, però, ficcante come suo solito. Con l'ingresso di Amauri, torna sulla 'sua' fascia destra, dove appare maggiormente a proprio agio.

All: Donadoni 5 - Il Parma dà un po' la sensazione di essere 'sazio'. Contro un Bologna tutt'altro che trascendentale, i ducali offrono una prova sbiadita ed eccessivamente 'morbida'. Il gol subito alla fine del primo tempo è una 'mazzata' pesantissima. Nessuna 'scossa' lungo tutta la ripresa, anzi. Il gol di Palladino è un vero fulmine a ciel sereno.

 

Arbitro: Doveri 5 - Grazia Acquah che commete un fallo molto duro dopo solo 4'. Dubbi, sempre in avvio, anche per una trattenuta di Natali ai danni di Paletta nell'area del Bologna. Forti dubbi sul gol annullato a Palladino al 16' (se l'attaccante è in posizione irregolare, è davvero per qualche millimetro). Molto sospetto anche il contatto Acquah - Lazaros nell'area del Parma. Alterna grande permessività a una fiscalità estrema, scontentando un po' tutti. Sbaglia anche al 78' quando, per ammonire Pazienza, ferma la ripartenza di Amauri.

 

 

BOLOGNA-PARMA 1-1

BOLOGNA (3-5-1-1): Curci; Antonsson, Natali, Cherubin (73' Mantovani); Garics, Friberg (76' Perez), Pazienza, Christodoulopoulos, Morleo; Kone; Cristaldo (65' Acquafresca). All: Ballardini

PARMA (4-3-3): Mirante; Cassani, Paletta, Lucarelli, Molinaro; Acquah, Marchionni, Gargano (73' Munari); Schelotto (57' Amauri), Palladino, Biabiany. All: Donadoni.

Arbitro: Doveri

Marcatori: 44' Cherubin (B); 79' Palladino (P)

Ammoniti: 78' Pazienza, 82' Morleo, 92' Garics (B); 85' Lucarelli (P)




Commenta con Facebook