• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI TRAPANI-PALERMO

PAGELLE E TABELLINO DI TRAPANI-PALERMO

La sigla di Lafferty nel derby di Sicilia, con i rosanero che fanno propria l'intera posta in palio


Kyle Lafferty(Getty Images)
Giorgio Elia

12/04/2014 16:57

PAGELLE E TABELLINO DI TRAPANI-PALERMO / TRAPANI - Allo stadio 'Provinciale' il Palermo supera per 1-0 il Trapani nel match valido per il trentaquattresimo turno del campionato cadetto. Una rete di Lafferty regala la vittoria nel derby di Sicilia alla formazione di Iachini, che allunga così a quindici i risultati utili di fila e i punti di distacco dal terzo posto. Battuta d'arresto per la formazione di Boscaglia sempre in corsa però per un posto nei play off.

TRAPANI

Nordi 6 - Non ha colpe sulla rete di Lafferty, rendendosi protagonista di un paio di uscite determinati. 

Ferri 5 - Lazaar gli crea più di un grattacapo, con l'ex rosanero spesso in ritardo nella chiusura dell'esterno marocchino. Dal 70's.t. Garufo 6 - Qualche chiusura difensiva e nulla di più. 

Pagliarulo 6 - Buono il suo senso di posizione in area di rigore, riuscendo sempre a far valere la sua forza nelle chiusure difensive. 

Terlizzi 6,5 - Padrone assoluto del gioco aereo dalle sue parti, mette i suoi centimetri a disposizione della squadra anche nell'area di rigore avversaria alla continua ricerca della rete dell'ex. Il suo salvataggio sulla linea di porta, evita il raddoppio rosanero firmato Barreto.

Rizzato 6 - Non ha particolari problemi nel confronto con Pisano, avvertendo qualche difficoltà in più quando deve vedersela con Dybala e Vazquez. 

Basso 5,5 - La rapidità di Lazaar e le difficoltà di Ferri nell'arginarlo lo portano ad abbassare spesso la sua posizione, riuscendo solo in un paio di occasioni a riproporsi in avanti per dar supporto all'azione d'attacco granata. Dal 65's.t. Pacilli 5,5 - Non riesce a regalare alla squadra il cambio di passo richiesto da Boscaglia. 

Pirrone 5,5 - Eccede nel numero di falli commessi nel suo lavoro di rottura del gioco avversario, finendo per dovere abbandonare il terreno di gioco per infortunio sul finale della prima frazione di gioco. Dal 35'p.t. Feola 6 - Non gioca un gran numero di palloni aiutando come può la sua squadra in fase di copertura, facendosi vedere in avanti per una conclusione terminata alta sopra la traversa della porta difesa da Sorrentino. 

Ciaramitaro 6 - Da palermitano non poteva mancare a questo appuntamento nonostante le condizioni fisiche non perfette, aspetto che però non lo frena nel dispiegare ogni sua forza per disturbare la costrizione della manovra di gioco avversaria. 

Nizzetto 6 - Nonostante si ritrovi davanti un esterno difensivo puro come Pisano riesce solo a tratti a far propria quella zona del campo, con la sua velocità sempre utile nello sviluppo della manovra offensiva della sua squadra. 

Gambino 6,5 - Abbassa spesso la sua posizione per sfuggire dalla marcatura dei centrali del Palermo regalando anche un supporto al centrocampo della sua squadra, insidiando per primo la porta di Sorrentino con una conclusione terminata larga alla destra dell'estremo difensore rosanero. 

Mancosu 5 - Vitiello lo costringe a una partita spalle alla porta, dovendo spesso postare sugli esterni la sua azione alla ricerca di palloni giocabili. Non riesce così a impensierire Sorrentino. 

Allenatore Boscaglia 6 - La sua squadra interpreta bene l'incontro facendosi tradire però dalla voglia di fare proprio il bottino pieno, come in occasione del contropiede che la porta subire la rete firmata Lafferty. 

PALERMO

Sorrentino 6 - Non deve compiere particolari interventi. 

Vitiello 6,5 - L'infortunio di Munoz gli regala una nuova occasione di dire la sua dal primo minuto, con la sua risposta più che positiva con la sua esperienza e tranquillità di intervento che regala sicurezza al reparto avversario. 

Milanovic 6,5 - Guida bene la linea a tre difensiva alzando spesso la sua posizione per metter in atto la trappola del fuorigioco, gettandosi quando puà in area di rigore avversaria per impensierire la retroguardia avversaria con i suoi centimetri nel gioco aereo. 

Andelkovic 6 - Viene spesso affrontato da Mancosu che sposta la sua azione di gioco sull'esterno per aprire le maglie della difesa rosanero, riuscendo a cavarsela egregiamente contro il capocannoniere del campionato cadetto. 

Pisano 6 - Sfiora la rete nel primo tempo venendo anticipato sul più bello da Nizzetto su un traversone di Lazaar, non soffrendo più di tanto l'azione dello stesso esterno granata sulla sua fascia di competenza. 

Bolzoni 6 - Prova di contenimento per il numero quindici rosanero che affonda di meno verso l'area di rigore avversaria rispetto alle ultime uscite.

Di Gennaro 6 - Chiamato a sostituire Maresca offre una sufficiente azione nella gestione del giro palla della squadra, provando la soluzione personale in più di un'occasione con errori di misura e i guantoni di Nordi a negargli la gioia della rete. Dal 60's.t. Lafferty 7 - Autentico Re Mida entra in campo e tramuta in oro il primo pallone capitatogli sui piedi, con il preciso destro incrociato che fa secco Nordi. 

Barreto 6,5 - Pronti via offre un pallone al bacio a Dybala con una giocata di prima intenzione, facendosi sempre notare per i suoi inserimenti per sfruttare le giocate dei compagni del reparto offensivo e di Lazaar. Non si tira indietro anche nel supportare l'azione della sua linea difensiva. 

Lazaar 6,5 - Costante la sua spinta sull'out di sinistra si rende protagonista anche di un paio di recuperi difensivi in velocità importanti, mancando una buona occasione per timbrare il tabellino con la sua conclusione di destro terminata larga dopo una buona combinazione con Dybala. 

Vazquez 7 - Non sarà Speedy Gonzales ma la sua qualità è un vero e proprio spot del bel calcio, con l'argentino in grado di regalare suggerimenti interessanti e di organizzare con precisione la manovra della propria squadra in ogni zona del campo. Impressiona per la sua forza fisica che rende praticamente impossibile ogni tentativo di stradicargli il pallone tra i piedi. Offre a Lafferty l'assist perfetto per la rete del vantaggio rosanero. Dal 84's.t. Ngoyi s.v.

Dybala 6,5 - Con Vazquez danza sul manto del Provinciale regalando colpi di tacco e giocate d'alta qualità, mostrandosi meno preciso nella fase di finalizzazione con le sue conclusioni fuori misura che non impensieriscono Nordi. Spreca nella ripresa tutto solo nel cuore dell'area di rigore un suggerimento di Vazquez, con la sua conclusione di testa che termina larga. Dal 76's.t. Belotti s.v.

Allenatore Iachini 7 - Si conferma ancora 're dei cambi' del campionato cadetto, con la scelta di sostituire Di Gennaro con Lafferty subito ricompensata con la rete che sblocca il match da parte del numero diciotto della sua squadra.

Arbitro Cervellera 6 - Direzione di gara sufficiente da parte del fischietto di Taranto, con un solo dubbio per un episodio in area di rigore del Trapani con un tocco di mano di Lazaar che poteva esser sanzionato con il tiro dagli undici metri in favore dei padroni di casa. 


TABELLINO

TRAPANI-PALERMO

TRAPANI: 1 Nordi; 5 Ferri(Garufo 70's.t.), 4 Pagliarulo (cap.), 33 Terlizzi, 29 Rizzato; 7 Basso(Pacilli 65's.t.), 6 Pirrone(Feola 35'p.t.), 14 Ciaramitaro, 20 Nizzetto; 24 Gambino, 11 Mancosu. A disp.: 12 Marcone, 3 Daì, 9 Abate, 10 Raimondi, 18 Yaisien, 19 Martinelli. Allenatore: Roberto Boscaglia.

PALERMO: 1 Sorrentino; 29 Vitiello, 5 Milanovic, 4 Andelkovic; 3 Pisano, 15 Bolzoni, 10 Di Gennaro(Lafferty 60's.t.), 8 Barreto (cap.), 7 Lazaar; 20 Vazquez(Ngoyi 84's.t.), 9 Dybala(Belotti 76's.t.). A disp.: 22 Ujkani, 13 Troianiello, 14 Stevanovic, 19 Terzi, 23 Verre, 28 Daprelà. Allenatore: Giuseppe Iachini.

ARBITRO: Cervellera

Marcatori: Lafferty(P) 63's.t.

Ammoniti: Terlizzi(T), Milanovic℗,  Feola(T)

 




Commenta con Facebook