• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Sampdoria-Inter, Mazzarri: "Problemi psicologici. Raccolto meno di quanto seminato"

Sampdoria-Inter, Mazzarri: "Problemi psicologici. Raccolto meno di quanto seminato"

L'allenatore dei nerazzurri ha parlato in conferenza stampa in vista della gara contro i blucerchiati


Mazzarri (Getty Images)
Matteo Zappalà (@mattzappa88)

12/04/2014 12:35

SAMPDORIA-INTER CONFERENZA STAMPA MAZZARRI / MILANO - L'allenatore dell'Inter Walter Mazzarri ha parlato in conferenza stampa in vista della gara di domani contro la Sampdoria, sfida importante per la lotta all'Europa League.

ERRORI - "Ci sono stati degli errori di concetto, dobbiamo migliorarne il più possibile, ma alcuni non si possono migliorare. E' un discorso a livello psicologico. Ne abbiamo corretti alcuni per cercare di non ripeterli".

RISULTATI -
"Riguardando le ultime gara sono convinto che ci abbia tradito il risultato. Serve più concentrazione nei 90 minuti, ma da un punto di vista generale abbiamo sempre tenuto bene il campo. Una squadra che vuole sempre puntare a vincere, però, ha bisogno di maggior attenzione difensiva".

CLUB ITALIANI IN EUROPA - "Bisogna prendere atto della retrocessione dei nostri club in ambito europeo. Bisogna avere pazienza e puntare sul lavoro di squadra se non si possono prendere top player".

ICARDI - "Ci ho parlato tanto. Lo stiamo facendo migliorare, deve solo pensare a giocare e mantenere un comportamento consono alla situazione".

KOVACIC - "E' un talento, è migliorato molto. E' un capitale dell'Inter, soprattutto in vista del prossimo anno".

ATLETICO MADRID - "Dobbiamo prendere esempio dal loro modello, ripartire dai giovani, così come un po' ti tempo fa ha fatto il Barcellona dopo un periodo buio".

MIHAJLOVIC - "Ognuno ha i propri modi per sprondare il gruppo. Io non ho mai programmato un allenamento alle 7 del mattino, ma ho scosso lo spogliatoio in altri modi".

MORATTI - "Il suo arrivo ci ha fatto sicuramente piacere, ma non ci siamo detti niente di particolare".




Commenta con Facebook