• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > VIDEO - Speciale 'Man of the week': la buona strada di Pastore

VIDEO - Speciale 'Man of the week': la buona strada di Pastore

La rubrica di Calciomercato.it sul giocatore straniero che piu' si e' messo in luce nell'ultimo fine settimana internazionale


Javier Pastore (Getty Images)
Jonathan Terreni

07/04/2014 17:45

VIDEO SERIE A CALCIATORE SETTIMANA / ROMA - Rubrica di Calciomercato.it che focalizza l'attenzione sul calciatore straniero che più si è messo in luce nel weekend calcistico internazionale. La 'top 3' della settimana vede al primo posto la perla di Pastore contro il Chelsea. Sul podio anche Sneijder e l'ex juventino Diego.

 

MAN OF THE WEEK 

1° PASTORE (PSG)

2° SNEIJDER (Galatasaray)

3° DIEGO (Atletico Madrid)

 

LA STRADA DEL PASTORE - L'esperienza del 'Flaco' a Parigi era iniziata a luci ed ombre. E' stato lui il primo grande colpo degli sceicchi che hanno preso in mano il Paris Saint-Germain con l'obiettivo di creare una superpotenza calcistica. I 50 milioni incassati da Zamparini nel 2011 per la sua cessione erano la garanzia di quanto aveva fatto vedere il trequartista argentino in Italia. Poi però le aspettative non sono andate di pari passo con i numeri dell'assegno staccato, tant'è che Pastore è sempre stato in cima alla lista dei possibili partenti: il primo tra i 'big' parigini ad essere sacrificato senza troppo soffrire. Contro il Chelsea, nei quarti di Champions League della settimana scorsa ha messo tutti a tacere grazie al suo immenso talento. Un gol di alta scuola, una serpentina ubriacante tra le maglie della difesa di Mourinho per mettere il sigillo allo scadere su una vittoria che potrebbe garantire le semifinali alla squadra di Blanc. Il tecnico francese crede ancora in lui a patto che dimostri quella continuità che gli è sempre mancata e che potrebbe essere la vera chiave di volta per fargli conquistare un posto da titolarissimo in una squadra da sogno e allontanare le perplessità.

THE BIG WES - Dopo la pancia piena col 'Triplete' Wesley Sneijder, complice qualche incomprensione di troppo con l'Inter, se n'è andato in Turchia, al Galatasaray, società che ha varato in questi anni un progetto europeo importante. Prima la soddisfazione di aver eliminato con un suo gol la Juventus nella fase a gironi di Champions poi, ultima in ordine di tempo, la rete decisiva nel big match di domenica contro la capolista  Fenerbahce che ha permesso di accorciare le distanze dalla vetta. I punti però restano tanti (7) e forse il campionato quest'anno ormai è andato. C'è piuttosto da difendere la seconda piazza dall'attacco del Besiktas. Wes però sogna in grande, come sempre, forte del suo curriculum e della volontà di far vedere a tutti che quella stagione magica in nerazzurro non è stata solo un caso.

(RI)CARICA DIEGO - Chi si rivede. Diego Ribas era arrivato in Italia con le stigmate del fenomeno assoluto. Un avvio da sogno in bianconero poi qualcosa si è rotto a causa anche delle acque agitate in cui navigava quella Juventus, squadra che stava cercando la sua identità. Forse ha sofferto proprio questo il trequartista brasiliano. Grandissimi colpi ma un carattere che fatica ad imporsi e a caricarsi sulle spalle una squadra quando le cose non vanno alla grande. Anche all'Atletico Madrid non è un titolare fisso ma Simeone da lui vuole cogliere il meglio. Al 'Camp Nou' contro il Barcellona è entrato al posto dell'infortunato Diego Costa dopo pochi minuti ed ha risposto presente. Grande dinamismo e sacrificio tra le linee poi un bolide da lontano che si è insaccato sotto l'incrocio che adesso fa tremare in vista del ritorno i blaugrana, tenuti a galla dalla rete di Neymar. Non sarà uno dei primi 10 'top player' al mondo ed ormai gli anni passano. Diego però ha dimostrato che può ancora dare qualcosa di importante.

 

VIDEO - La magia di Pastore contro il Chelsea nei quarti di Champions League

 




Commenta con Facebook