• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-SAMPDORIA

PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-SAMPDORIA

Candreva e Lulic regalano il successo agli uomini di Reja


Lazio (Getty Images)
Giorgio Elia

06/04/2014 14:23

PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-SAMPDORIA/ROMA - Allo stadio 'Olimpico' la Lazio supera per 2-0 la Sampdoria nel match valido per la trentaduesima giornata del campionato di serie A. Le reti di Candreva e Lulic regalano il successo alla formazione di Reja, contro una Samp priva di Mihajlovic in panchina che non riesce a sfruttare la superiorità numerica per l'espulsione di Biglia.

LAZIO

Berisha 6,5 - Un paio di buoni interventi su tentativi dalla distanza e qualche uscita da brividi.

Konko 6 - Rimane prevalentemente bloccato sulla destra, sorvegliando la sua zona di competenza.

Biava 6,5 - Riesce a far valere sempre la sua esperienza e la sua bravura nell'azione di anticipo, salvando sulla linea un gol già fatto evitando il rientro in partita degli avversari.

Cana 6 - Soffre solo a tratti la maggiore esperienza di Maxi Lopez in area di rigore, mostrando ancora una volta tutta la sua duttilità.

Radu 5,5 - A tratti va in difficoltà per la rapidità di gambe e l'estro di Gabbiadini, riuscendo solo in parte a prendere le misure alla punta blucerchiata.

Onazi 6,5 - Manifesta i suoi limiti tecnici quando viene chiamato a dettare gioco in mezzo al campo, dimostrando però la sua importanza negli schemi di Reja in fase  di interdizione.

Biglia 4,5 - Spesso soffocato dalla marcatura dell'avversario di turno rimedia un giallo ingenuo nel primo tempo, pesante per ciò che avviene nella ripresa con l'errore commesso nella gestione della sfera di gioco che lo porta a commettere un fallo che gli costa il secondo giallo e quindi l'espulsione.

Candreva 7 - Sempre tra i più ispirati della formazione di Reja velocizza sempre la manovra della squadra con giocate di prima intenzione, non facendo mancare giocate di qualità nella metà campo avversaria. Non a casa arriva dai suoi piedi il colpo che sblocca l'equilibrio iniziale, sfruttando nel migliore dei modi un assist di Keita.

Lulic 6,5 - Riesce a trasformare l'azione della propria squadra da difensiva a offensiva, agendo spesso in ripiegamento difensivo a supporto di Radu. Chiude la pratica nella ripresa con la rete del 2-0. Dal 77's.t. Minala s.v.

Postiga 5 - Non riesce mai ad impossessarsi della sfera di gioco costantemente anticipato dai due centrali avversari, non può che fare rimpiangere ai tifosi biancocelesti l'assente Kllose. Dal 61's.t. Mauri 6,5 - Entra in una fase della partita nella quale la sua squadra pensa maggiormente a coprirsi vista anche l'inferiorità numerica, vedendosi negare da Mustafi il tap-in vincente su assist di Keita a pochi metri dalla linea di porta. Offre a Lulic l'assist del 2-0 su azione di contropiede.

Keita 6,5 - Parte un po' a rilento riuscendo però ad aumentare i giri nel finale della prima frazione, con una sua accelerazione che brucia Berardi offrendo a Candreva il più comodo degli assist da spingere in rete. Dal 88's.t. Perea s.v.

Allenatore Reja 6,5 - La sua squadra mostra maturità nella gestione dell'inferiorità numerica, riuscendo anche a chiudere la pratica siglando il raddoppio.

SAMPDORIA

Da Costa 5,5 - Non ha responsabilità sulla rete di Candreva, compiendo un paio di interventi che avevano posticipato il vantaggio della formazione di casa.

De Silvestri 6,5 - Risponde colpo su colpo ai tentativi di affondo di Keita, proponendosi con efficacia sulla fascia destra.

Mustafi 6,5 - Non sfigura all'Olimpico sotto lo sguardo attento del selezionatore della Nazionale tedesca presente in tribuna, costituendo con Regini una coppia di centrali ben assortita.

Regini 5 - Parte bene calando poi la qualità della sua prestazione, in difficoltà soprattutto a cospetto della velocità di Keita.

Berardi 5 - Bada al concreto senza troppi fronzoli nel difficile compito di arginare l'estro di Candreva, soffrendo maggiormente Keita che lo brucia in occasione della rete del centrocampista della Nazionale italiana.

Palombo 6 - Agisce da schermo davanti alla propria difesa, sorvegliando con attenzione la linea arretrata della sua squadra.

Krsticic 6 - Riesce più di Palombo a velocizzare la manovra della squadra. con giocate in verticale a ispirare l'azione dei tre uomini alle spalle di Maxi Lopez o dello stesso argentino. Dal 74's.t. Renan s.v.

Gabbiadini 6,5 - I suoi tentativi con il mancino fanno correre i brividi lungo la schiena di Berisha, vedendosi spesso fronteggiare da due avversari con i raddoppi di marcatura di Lulic a supporto di Radu. Dal 57's.t. Sansone 6 - Entra in campo chiamando Berisha all'intervento al primo pallone giocato, con il suo fendente mancino respinto dal portiere albanese.

Eder 5,5 - Quando si accende riesce sempre a invitare qualcosa di buono a ispirare l'azione di Maxi Lopez, abbassando spesso la sua posizione anche per limitare il raggio d'azione di Biglia.

Soriano 5 - Meno pungente rispetto alle precedenti occasioni resta spesso ai margini dell'incontro.

Maxi Lopez 5,5 - Si batte come un leone contro Biava e Cana riuscendo a essere efficace soprattutto per il suo lavoro spalle alla porta, senza però fare correre particolari pericoli alla difesa avversaria. Dal 61's.t. Okaka 5 - Dimostra di sentire troppo la partita da ex Roma, non riuscendo mai a incidere sotto porta.

Allenatore Sakic 5,5 - In panchina al posto di Mihajlovic viene comunque guidato dal serbo, con la grande preparazione e varietà di schemi su palla inattiva che spesso sorprendono la Lazio. Il limite difensivo porta i biancocelesti a subire una rete nel loro migliore momento.

Arbitro Calvarese 5,5 - Giusta l'espulsione a Biglia per doppio giallo, manca un rigore nel finale di partita alla Samp per un netto fallo di Onazi su Okaka. 

TABELLINO

LAZIO-SAMPDORIA  2-0

LAZIO (4-3-3) - Berisha; Konko, Biava, Cana, Radu; Onazi, Biglia, Lulic(Milana 77's.t.); Candreva, Postiga(Mauri 61's.t.), Keita(Perea 88's.t.).. A disp.: Strakosha, Guerrieri, Ciani, Pereirinha, Cavanda, Serpieri, Felipe Anderson, Kakuta. Allenatore: Reja

SAMPDORIA (4-2-3-1) - Da Costa; De Silvestri, Mustafi, Regini, Berardi; Palombo, Krsticic(Renan 74's.t.); Gabbiadini(Sansone 57's.t.), Eder, Soriano; Maxi Lopez(Okaka 61's.t.).  A disp.: Fiorillo, Costa, Fornasier, Rodriguez, Salamon, Bjarnason, Obiang, Sestu, Wszolek. Allenatore: Mihajlovic (squalificato, al suo posto il vice Sakic).

Arbitro: Calvarese

Marcatori: Candreva(L) 42'p.t., Lulic(L) 73's.t.

Ammoniti:  De Silvestri(S), Regini(S), Lulic(L), Keita(L)

Espulsi: Biglia(L)

 




Commenta con Facebook