• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > VIDEO - Roma-Parma, Garcia: "Juve? Crediamoci finche' la matematica non ci condanna"

VIDEO - Roma-Parma, Garcia: "Juve? Crediamoci finche' la matematica non ci condanna"

L'allenatore francese ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del recupero di campionato contro i ducali


1 di 2
Rudi Garcia (Getty Images)
Rudi Garcia (calciomercato.it)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

01/04/2014 13:13

ROMA-PARMA DIRETTA CONFERENZA STAMPA GARCIA / ROMA - La Roma torna in campo a tre giorni dalla vittoria per 2-0 sul campo del Sassuolo. L'undici di Rudi Garcia ospiterà all''Olimpico' il Parma dell'ex Cassano per il recupero della 22a giornata di Serie A. L'allenatore giallorosso ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match.

PARMA - "Noi tutti dobbiamo guardare in alto: è il miglior modo per raggiungere obiettivi importanti - ha dichiarato il tecnico francese - Ho parlato di Juventus come target: sono ottimista, positivo e ambizioso. Dobbiamo essere tutti così, nello spogliatoio e nel club. Abbiamo tanta fame, siamo molto carichi per questa gara. Ma non sarà facile: incontriamo una squadra in forma, che lotta per un posto in Europa. Speriamo che vengano allo stadio tanti tifosi, sappiamo che non è un orario comodo per molti".

PUNTI PESANTI - "Recuperarla adesso non cambia nulla, giocheremo sempre per vincere. Cambia che solo noi giochiamo, Napoli e Juventus invece no. Se siamo in grado di vincere saranno tre punti pesanti, allungheremo sul Napoli e ci avvicineremo alla Juve. Il Parma fatto sedici risultati positivi e ora vengono da due sconfitte: forse solo questo cambia".

DIFESA - "Siamo una squadra che non subisce troppi tiri, abbiamo un portiere fortissimo, con giocatori di alto livello. Ma non basta questo: la cosa che mi piace è, che quando perdiamo la palla, andiamo subito in pressing. Vuol dire che gli attaccanti hanno capito che per attaccare bisogna avere la palla".

CORSA SCUDETTO - "Dobbiamo vincere più partite possibili, soprattutto quella in più che abbiamo domani. C'è bisogno però che la Juve perda qualche punto per strada, anche con dei pareggi. Abbiamo in mano il nostro destino per il secondo posto, però dobbiamo farci trovare pronti nel caso più in alto succeda qualcosa. Finché la matematica non ci condanna dobbiamo crederci: già ci sono state delle rimonte impossibili in passato".

BILANCIO/ROSA - "E' sempre più facile fare una grande rosa con più soldi, ma dipende dalla potenza economica del club. Meglio chiederlo al presidente Pallotta o a Baldissoni, saranno più esaurienti su questo argomento. Quest'anno abbiamo messo soldi nella casa e abbiamo costruito una rosa che sta dimostrando ottime cose. All'allenatore importa, in primis, che la rosa sia al 100%".



\r\n\r\n\r\n\r\n

Commenta con Facebook