• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Stefano Borghi su Barcellona-Atletico Madrid

Stefano Borghi su Barcellona-Atletico Madrid

Il telecronista di Fox Sports, ai microfoni di Calciomercato.it, gioca in anticipo il derby spagnolo


Diego Costa (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

01/04/2014 12:48

BARCELLONA ATLETICO MADRID ESCLUSIVO BORGHI DIEGO COSTA CHAMPIONS / ROMA - Sul filo dell'equilibrio: Barcellona-Atletico Madrid è probabilmente il quarto di finale di Champions League più in bilico, sicuramente quello di maggior fascino. Per parlare del derby spagnolo, Calciomercato.it ha contattato in esclusiva Stefano Borghi, telecronista di 'Fox Sports': "Sarà un appuntamento spettacolare, con due squadre che ci hanno regalato una stagione emozionante in Spagna. Ora che si affrontano in Champions League sarà un duello ancora più gustoso. Di solito non amo i derby in competizioni europee, però in questo momento, vista la lotta serrata che c'è nella Liga, sarà molto affascinante". 

ASSENZE - La vigilia della sfida del 'Camp Nou' è caratterizzata dal dubbio Diego Costa: un problema che, aggiunto all'assenza di Raul Garcia, potrà incidere sull'esito del match. "Diego Costa è al momento il secondo numero 9 al mondo, visto che Falcao è infortunato - spiega Borghi -. La sua assenza, insieme a quella di Raul Garcia, toglie molto a Simeone, soprattutto perché fare gol in trasferta è fondamentale. Però l'Atletico ci ha dimostrato che con la forza del gruppo, l'unità di intenti e le idee di Simeone può superare ogni limite. E' certamente un ulteriore muro da scavalcare, ma l'Atletico non mollerà finché non ci sarà la matematica certezza di non avere più possiblità e andrà con la convinzione di poter far bene. Poi anche il Barcellona dovrà fare i conti con un'assenza importante: Pinto non è Valdes". 

NESSUN FAVORITO - Assenze a parte, lo spettacolo in campo non mancherà in un doppio confronto all'insegna dell'equilibrio: "Non ci sono favoriti, come dimostrano anche i tre precedenti stagionali finiti con tre pareggi. E' una sfida in equilibrio: diciamo che il Barcellona ha il 51% di possibilità contro il 49% dell'Atletico perché c'è Messi che sta benissimo e quando lui gira..."

FAVORITA CHAMPIONS - Oltre a Barcellona-Atletico Madrid, i quarti di finale di Champions League vedono impegnate tutte le big d'Europa con una grande favorita: "Indiscutibilmente la squadra da battere è il Bayern Monaco: è campione in carica, ha fatto una stagione fin qui perfetta e quasi migliorato il rendimento dello scorso anno. A seguire ci sono Real e Barça che sono in grado di affrontare alla pari la squadra di Guardiola. Se poi devo indicare un outsider - conclude Borghi a Calciomercato.it - dico il Paris Saint-Germain perché è una squadra fortissima".

 




Commenta con Facebook