• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Sandro Mazzola su Livorno-Inter e campionato

Sandro Mazzola su Livorno-Inter e campionato

Calciomercato.it ha contattato in esclusiva l'ex calciatore nerazzurro


Mazzarri (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

01/04/2014 12:00

SERIE A ESCLUSIVO SANDRO MAZZOLA / ROMA - La trentunesima giornata di Serie A è passata agli archivi con la clamorosa rimonta in extremis del Livorno ai danni dell'Inter (2-2 il risultato finale). Per analizzare la sfida del 'Picchi' e 'fotografare' l'attuale situazione del campionato italiano anche in vista di Brasile 2014, Calciomercato.it ha contattato in esclusiva Sandro Mazzola.

CASA INTER - "E' il caso di iniziare ad avere dei dubbi in casa Inter sia sulla squadra che sull'allenatore - ha esordito con tono perentorio Mazzola ai nostri microfoni - Anche Mazzarri ha le sue responsabilità. A un tecnico si dice bravo quando vince e si inventa un modulo, ma ieri alcune sue scelte mi hanno lasciato perplesso: nel finale di gara ha giocato con due trequartisti e due punte forse per spaventare l'avversario, ma evidentemente ha spaventato solo i suoi giocatori. Non credo, comunque, che Thohir stia pensando di allontanare Mazzarri. Lui è un buon allenatore e capita anche ai migliori di sbagliare alcune scelte o di avere un punto di vista sulla partita che si rivela poi sbagliato. La qualificazione in Europa League è ancora possibile per l'Inter e sono fermamente convinto che i nerazzurri debbano far di tutto per conquistare un posto in Europa. Fino a ieri ripetevo che era possibile puntare anche al terzo posto, oggi lo penso solo ma non lo dico più (ride, n.d.r.)".

SEEDORF E IL MILAN - "Mi hanno fatto molto dispiacere le critiche a Clarence Seedorf perché ho avuto modo di conoscerlo ed è una persona assolutamente per bene. Nelle ultime partite - ha proseguito l'ex calciatore a Calciomercato.it - mi sento di poter dire che sta dimostrando di essere anche un buon allenatore".

LA STAGIONE DEL TORINO - "La stagione del 'Toro' fino a questo momento è eccezionale. La società - ha aggiunto Mazzola - ha fatto un ottimo lavoro e Ventura è uno degli allenatori migliori in questo momento in Serie A. Il gruppo è stato costruito e forgiato molto bene, la squadra granata gioca un ottimo calcio".

CONVOCAZIONI MONDIALI - "In poche altre situazioni - ha concluso Mazzola in esclusiva a Calciomercato.it - abbiamo avuto la possibilità di poter scegliere tra così tanti calciatori bravi in attacco. Cerci e Immobile ovviamente mi piacciono come calciatori, ma bisogna attendere il finale di stagione per tirare le somme sulle possibili convocazioni".




Commenta con Facebook