• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > LA MOVIOLA DI CM.IT: Male Tommasi e Giacomelli, irregolari le reti di Balotelli e Callejon

LA MOVIOLA DI CM.IT: Male Tommasi e Giacomelli, irregolari le reti di Balotelli e Callejon

Giornata nera per gli assistenti ed i direttori di gara. Pasticcio di Rizzoli


Dino Tommasi (Getty Images)
Antonio Russo

31/03/2014 07:30

MOVIOLA TOMMASI CALLEJON / NAPOLI - Dopo le polemiche di metà settimana per qualche arbitraggio quantomeno discutibile in questa giornata a farla da padrone sono gli assistenti. Nell'anticipo di sabato sera subito male l'assistente di Giacomelli, che non segnala il fuorigioco attivo di Zaccardo in occasione della rete di Balotelli. Male però, anche il fischietto triestino, che in più di un'occasione si dimentica i cartellini, con Frey e Balotelli graziati. Manca anche un rigore per i rossoneri. Da segnalare anche la pessima direzione di Tommasi, condita da diversi errori, il più grave dei quali la mancata concessione di un penalty al Torino. Non impeccabile nemmeno la prestazione dei collaboratori di Orsato. Irregolare, infatti, la rete di Callejon che è in leggero off-side. La corona d'alloro per questa giornata va, invece, a Celi, che ha diretto ottimamente Verona-Genoa, dimostrandosi in grande forma.

 

BOLOGNA-ATALANTA 2-0, arbitro Valeri 6,5 - Buona direzione, non eccede mai nel fischiare e lascia molto giocare, favorendo lo spettacolo. Al 22' De Luca sradica il pallone dalle gambe di Perez e si invola verso la porta avversaria segnando: non c'è fallo e l'arbitro fa bene a non fischiare. Al 39' Garics, in scivolata in area, toglie palla a Bonaventura e qui il direttore di gara fa bene a non concedere il penalty. Unico neo di una prestazione praticamente perfetta si viene a verificare al minuto 74, quando Livaja, già ammonito, inspiegabilmente rifila una gomitata a Garics. Valeri non vede e lascia correre, sbagliando: meritava l'espulsione.

 

MILAN-CHIEVO 3-0, arbitro Giacomelli 5,5 - Prestazione non certo esaltante del giovane direttore triestino. La prima rete del Milan, firmata da Balotelli, è viziata da un fuorigioco attivo di Zaccardo che per l'appunto tenta di intervenire sul cross di Rami. Rete da annullare. Dubbi anche sulla posizione di Kakà nell'occasione del raddoppio rossonero, le immagini però in questo caso sembrano dare ragione a Giacomelli. Al 30' Balotelli subisce un fallo da Frey e risponde con un pugno sul braccio del giocatore clivense, poteva starci l'espulsione. La diatriba tra l'azzurro e il francese si consuma anche nel secondo tempo, Frey rifila da terra un calcione a Balotelli, il transalpino meritava il rosso. Manca un rigore per il Milan, Dainelli stoppa col braccio una conclusione di Taarabt. Nel finale giusto concedere il penalty ai gialloblu. Direzione morbida, per fortuna non incide più di tanto sul risultato finale.

 

SASSUOLO-ROMA 0-2, arbitro Rizzoli 5,5 - La partita, apparentemente semplice da arbitrare, si complica lungo il cammino. Ad inizio match Destro ha subito l'occasione per portare in vantaggio i suoi, il tutto però nasce da una posizione irregolare di Florenzi, non segnalata dall'assistente. Al 36' episodio quantomeno singolare: Sansone entra in area di rigore e dopo un corpo a corpo con Benatia cade. Rizzoli in un primo momento lascia correre, poi concede il rigore, infine, dopo una lunga conversazione con giocatori e assistenti decide di ritirare la sua ultima decisione e di scodellare la palla. La politica del dialogo tanto amata dal fischietto di Bologna gli dà ragione: le immagini, infatti, sembrano confermare che l'impatto tra il difensore giallorosso e l'attaccante neroverde sia di entità veniale. Dubbi, invece, su due off-side fischiati ai danni di Berardi e Sansone. Infine manca un'ammonizione a Pjanic nella seconda frazione di gioco. Arbitraggio nel complesso buono.

 

TORINO-CAGLIARI 2-1, arbitro Tommasi 5 - Direzione scorbutica che ha scontentato un po' tutte e due le squadre. Tanti i falli lampanti non fischiati dall'arbitro, sia da una parte che dall'altra. Sul giudizio finale pesa tanto l'errore al 34', quando Avramov atterra Meggiorini lanciato a rete: calcio di rigore solare, il direttore di gara invece fa proseguire. A completare la giornata negativa ci pensano anche gli assistenti che sembrano poco attenti in alcune situazioni.

 

VERONA-GENOA 3-0, arbitro Celi 7 - Prestazione praticamente perfetta del fischietto di Bari. Sempre nel vivo dell'azione, gestisce al meglio la somministrazione delle ammonizioni. Qualche dubbio sul secondo giallo ad Albertazzi che sembra un po' fiscale, ma può starci. Bravo quando annulla, coadiuvato dai suoi assistenti, la rete di Cacciatore che è effettivamente in fuorigioco.

 

LAZIO-PARMA 3-2, arbitro Damato 6 - Direzione molto british che favorisce lo spettacolo. Non commette particolari errori e tiene sempre in pugno il match. Unica imprecisione che macchia una prestazione altrimenti perfetta la mancata espulsione di Cana per un brutto fallo su Cassano.

 

SAMPDORIA-FIORENTINA 0-0, arbitro Russo 6 - Non ci sono particolari episodi da segnalare. L'arbitro campano ha diretto bene il match senza incappare in errori.

 

NAPOLI-JUVENTUS 2-0, arbitro Orsato 5,5 - La partita è di quelle frenetiche e questo certo non aiuta il direttore di gara e i suoi assistenti. Dopo pochi minuti viene subito annullato, giustamente, un gol ad Hamsik per fuorigioco: decisione difficilissima, ma corretta. Errata invece la decisione sulla rete del vantaggio di Callejon, visto che lo spagnolo ha un mezzo piede davanti. Come da direttive UEFA nel dubbio è meglio tenere la bandierina giù, ma l'errore indubbiamente c'è. E pesa. Per il resto tante le decisioni sbagliate in situazioni di off-side. Bene invece il direttore di gara nella gestione dei cartellini.




Commenta con Facebook