• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA-FIORENTINA

Scialbo pareggio al 'Luigi Ferraris' nonostante le innumerevoli occasioni della squadra di casa


Palombo e Matri (Getty Images)
Marco Di Nardo

30/03/2014 18:33

PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA - FIORENTINA/GENOVA – Termina zero a zero la partita tra Sampdoria e Fiorentina, valevole per la trentunesima giornata di Serie A. Un peccato soprattutto per la squadra di Mihajlović che, con Palombo, Eder e Gabbiadini ha sfiorato in più di un’occasione il gol della vittoria. Bene nella squadra di Montella Borja Valero e Neto mentre si è dimostrato in netto calo Matri.

 

SAMPDORIA

Da Costa 6 – Bene sul tiro dai 40 metri di Borja Valero. Nonostante le poche conclusioni fatte dalla Fiorentina, il portiere della Sampdoria è riuscito a rimanere concentrato per tutta la gara.

Berardi 6 – Nonostante l’ammonizione presa in avvio di gara, il difensore svizzero riesce ad offrire una discreta prestazione difensiva.

De Silvestri 6,5 – Partecipa attivamente alla manovra offensiva della Sampdoria anche se l’occasione più nitida la crea al 6’ servendo ad Eder un pallone d’oro per siglare la rete del vantaggio.

Mustafi 6 – Buon gioco d’interdizione da parte del giovane calciatore della Sampdoria che, insieme a Soriano e Krsticic, consente alla squadra di Mihajlović di essere solida in fase di non possesso palla.

Gastaldello  6 – La sua esperienza consente alla squadra di casa di gestire senza grossi problemi le poche occasioni avute dalla Fiorentina.  Dal  76’ Fornasier  s. v.

Soriano 6,5 – Nonostante la giovane età, il centrocampista genoano offre una buona prestazione in fase di costruzione.

Gabbiadini 7 – Corre, lotta e cerca la vita del gol senza soluzioni di continuità. Peccato che la poca precisione nel tiro e la traversa non gli consente di festeggiare la buona prestazione.

Krsticic 6,5  – Discreta prova da parte del giocatore di Mihajlović. Buon senso della posizione sia quando è la sua squadra ad avere palla sia quando non è in suo possesso. Dal 81’ Renan s.v.

Éder 5,5 – La sua agilità e le sue qualità tecniche non vengono messe a disposizione della squadra contro la Fiorentina. Le uniche due volte in cui prova a fare qualcosa è al 6’ e al 66’ ma in entrambi i casi la poca precisione sotto porta non gli consente di trovare il gol.

Palombo 6,5 – Offre una grande prestazione da vero leader. Sfiora il gol su punizione al 65’ e dimostra chiaramente di essere una delle colonne portanti della squadra. 

Maxi López 6,5 – Capisce chiaramente che non è giornata per segnare e proprio per questo fornisce una serie di assist per Gabbiadini che però spreca a causa del poco cinismo. Dal 68’ Okaka s.v.

All. Mihajlović 6,5 – Se la Sampdoria ha 41 ed è fuori dalla corsa salvezza giocando un buon calcio è merito suo. Presenta con la Fiorentina una squadra ordinata ma allo stesso tempo vogliosa di ottenere un risultato positivo.

 

FIORENTINA

Neto 6,5 – Rispetto alle gare precedenti dimostra grande sicurezza tra i pali, salvando la Fiorentina in più di un’occasione.

Savic 6 – Soffre la velocità di Maxi Lopez e di Eder e per questo cade nell’errore di commettere falli pesanti e di farsi ammonire.

Tomovic 6 – Cerca in tutti i modi di arginare l’offensiva della squadra di casa e, grazie anche a Neto, riescono a non subire gol.

Cuadrado 6 – E’ già da un paio di settimane che non è più il Cuadrado di inizio stagione. Eccetto in un paio di occasioni, l’esterno della Fiorentina non offre quel supporto tecnico di cui la squadra avrebbe avuto bisogno.

Diakité 6 – La sua esperienza e i suoi contrasti duri consentono alla squadra di Montella di non prendere gol. Da rivedere la fase d’impostazione.

Wolski  5,5 Per quanto possa essere giovane, la sua età anagrafica non giustifica la brutta prestazione contro la Sampdoria. L’unico momento da ricordare è quando è stato ammonito al 33’ per una brutta entrata su Palombo. Dal 59’ Vargas 6 – Nonostante le sue qualità tecniche non riesce ad incidere sulla gara come avrebbe voluto.

Valero 6 – Prova ad imbastire manovre offensive degne della Fiorentina ma il poco movimento senza palla dei suoi compagni di squadra non gli consentono di fare molto.

Aquilani 6 – Prova insieme a Borja Valero a costruire azioni che potessero mettere in difficoltà la squadra di Mihajlović ma la poca precisione nei passaggi non gli consente di fare benissimo.

Fernández 6 – Prova in tutti i modi a dare una scossa alla Fiorentina correndo come un forsennato e andando al tiro dalla distanza ma da solo può fare bene poco. 78’ Ambrosini S.V. –

Ilicic 5,5 – Se non fosse stato per Borja Valero, per Mati Fernandez e per Cuadrado a quest’ora si sarebbe scritto nella casella tiri in porta “0”. Il poco movimento senza palla ha condizionato la sua gara. Dal 70’ Matos  S.V.–  

Matri 5 – Quando è arrivato dalla Juventus tutti pensavano che potesse essere il sostituto ideale di Gomez ma in realtà così non è stato e lo ha dimostrato anche oggi con una prestazione scialba.

All.  Montella 6 – Nonostante la squadra sia in debito di ossigeno chiede lo stesso ai suoi ragazzi di fare il gioco che finora ha consentito alla Fiorentina di ottenere buoni risultati. Peccato  che la richiesta non sia stata esaudita e al posto della vittoria sia arrivato un brutto pareggio.

Arbitro:  Russo di Nola 6 – Ha diretto la gara senza alcun problema e senza commettere un errore.

 

TABELLINO

SAMPDORIA – FIORENTINA 0-0

SAMPDORIA (4-2-3-1): Da Costa, Berardi, De Silvestri,Mustafi, Gastaldello (76’ Fornasier), Soriano, Gabbiadini, Krsticic (81’ Renan), Éder, Palombo, Maxi López (68’ Okaka). A disposizione: Costa, Bjarnason, Fiorillo, Rodriguez, Salamon,Obiang, Wszolek, Sansone, Sestu. All. Mihajlović

FIORENTINA (4-3-2-1): Neto, Savic, Tomovic, Cuadrado, Diakité,Wolski (59’ Vargas), Valero, Aquilani, Fernández (78’ Ambrosini), Ilicic (70’ Matos), Matri. A disposizione: Lupatelli , Joaquín, Venuti, Roncaglia,  Rosati, Bakic, Fazzi. All.  Montella

MARCATORI: -

ARBITRO: Russo di Nola

AMMONITI: 19’ Berardi (S), 30’ Savic (F), 33’ Wolski (F), 89’ Okaka (S), 90’ Diakité (F)

ESPULSI: 94’ Mihajlović (S) per proteste




Commenta con Facebook