• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Tarcisio Burgnich su Inter-Udinese, Napoli e Hamsik

Tarcisio Burgnich su Inter-Udinese, Napoli e Hamsik

L'ex difensore di nerazzurri e friulani ha parlato anche delle possibili mosse di Thohir


Marek Hamsik (Getty Images)
Matteo Torre (twitter: @torrelocchetta)

27/03/2014 13:32

INTER UDINESE ESCLUSIVO BURGNICH HAMSIK NAPOLI / ROMA - Questa sera andrà in scena Inter-Udinese, gara di chiusura della 30a giornata di Serie A. A tal proposito, la redazione di Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva il doppio ex Tarcisio Burgnich, difensore bianconero prima e nerazzurro poi, a cavallo tra gli anni '60 e '70.
"Penso che l'Inter sia ancora in corsa per il terzo posto - ha esordito Burgnich ai nostri microfoni - Ha dimostrato qualità e grande aggressività. Con questa applicazione alle partite ha possibilità di centrare la qualificazione in Champions League. E' chiaro: un passo falso questa sera non agevolerebbe l'obiettivo, anzi. Ma l'Europa era il proposito iniziale dei nerazzurri e, con una squadra nuova dal Presidente all'allenatore, questo era il massimo risultato ottenibile. Dal canto dei friulani, invece, penso che si possano già dire salvi: le squadre dietro l'Udinese stanno evidenziano difficoltà nei risultati, mentre i bianconeri hanno dimostrato qualcosa in più. Un pronostico? Penso che vincerà la squadra di Mazzarri".

ACQUISTI DA NOVANTA - "Da quanto leggo sui giornali, il Presidente Thohir avrebbe intenzione di inserire qualche pezzo da novanta – ha proseguito Tarcisio Burgnich in esclusiva a Calciomercato.it. – Vuole fare le cose per bene. Tutto dipenderà ovviamente dalla disponibilità della società. La strada intrapresa è quella giusta, con le Coppe europee come obiettivo".

NAPOLI - Burgnich ha poi analizzato il percorso di un'altra sua ex squadra: il Napoli di Benitez. I partenopei, nonostante i grandi investimenti e la conquista della finale di Coppa Italia, non sembrano ancora essere riusciti a fare 'salto di qualità'.
"Il Napoli è ancora troppo altalenante. Per arrivare in cima serve continuità, cosa mancata quest'anno - ha sottolineato l'ex azzurro alla nostra redazione - Le Coppe sono un giusto obiettivo, ma al momento non credo che possa ambire a più di questo. Oggi per essere grande squadra e arrivare in Europa bisogna avere almeno tre pezzi da novanta, anche se ci sta qualche risultato negativo. Pensate all'Inter di Mourinho: era una squadra 'normale' ma con almeno tre fuoriclasse. Sono questi a fare la differenza nei grandi club. Per contrastare la Roma servono campioni con personalità. Caratteristica che oggi manca al Napoli. C'è Higuain, vero, ma gli avversari potrebbero chiuderlo. Invece con tre grandi giocatori è tutta un'altra storia".

HAMSIK - Lo slovacco è una delle sorprese in negativo di questo Napoli. "Lui è tecnicamente molto bravo - ha spiegato Burgnich in esclusiva a Calciomercato.it - ma non ha la personalità per guidare un gruppo. E' un giocatore super, al di sopra della norma, ma inferiore ai pezzi da novanta perché manca della personalità necessaria per dirigere, comandare una squadra. Non è un uomo immagine".




Commenta con Facebook