• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter-Atalanta, Mazzarri: "Bisogna essere piu' concreti. Icardi? Sono cambiati i tempi"

Inter-Atalanta, Mazzarri: "Bisogna essere piu' concreti. Icardi? Sono cambiati i tempi"

L'allenatore toscano ha commentato la sconfitta con grande serenita'


Walter Mazzarri (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

23/03/2014 18:25

CALCIO SERIE A INTER ATALANTA MAZZARRI / MILANO- E' un Walter Mazzarri  scuro in volto quello che si presenta ai microfoni di 'Sky Sport' dopo la rocambolesca sconfitta della sua Inter contro l'Atalanta. Queste le sue parole: "Bastava marcare Bonaventura e magari non avremmo perso. Anche prendendo un punto non si può pensare di iniziare il secondo tempo con così tante palle gol senza segnare. L'Atalanta su un fallo laterale poteva segnare prima, con Jonathan che ha salvato sulla linea. Normale che l'Atalanta può creare ma non si può sbagliare così tanto. La fortuna è mancata, non posso rimproverare altro alla squadra. Il gol ce lo siamo fatti da soli. Questo è il calcio ed è andata così".

MANCATO SALTO DI QUALITA' - "Quando si parte così nel secondo tempo bisogna segnare. Eravamo straripanti ma se non si fa gol è un problema soprattutto quando davanti si ha una signora squadra come l'Atalanta".

SECONDO GOL ATALANTA - "Ci siamo messi a 4. Un centrocampista doveva andare in marcatura e se l'è scordato ma non vi dico il nome. Lasciamo perdere".

HERNANES - "Quando ho levato Cambiasso ho messo Alvarez mezz'ala sinistra ed Hernanes davanti alla difesa e così pensavo potesse essere utile per scardinare la difesa. Se lo metto basso però in queste partite mi può mancare nell'inventiva o al tiro. Lui ha servito l'assist a Nagatomo per il possibile 2-2 finale. Mossa tattica per inserire Alvarez".

MAGLIA DI ICARDI - "Quando giocavamo avevamo codici diversi, non c'era internet. Ma se si vuole fare l'allenatore ed adeguarsi ai tempi bisogna convivere. Se devo stare dietro a tutto quello che non mi piace divento matto. Io non vorrei nemmeno si festeggiasse il gol. Magari al 95' si va sotto la curva e basta così. Deve ancora trovare la forma migliore ma è un ottimo giocatore e ha buone doti".




Commenta con Facebook