• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-JUVENTUS

PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-JUVENTUS

Una punizione di Pirlo elimina gli uomini di Montella. Tevez e Borja impressionanti. Male Rodriguez e Vidal


Pirlo affonda la Fiorentina (Getty Images)
Stefano Carnevali

20/03/2014 21:52

PAGELLE TABELLINO FIORENTINA-JUVENTUS / FIRENZE - Pirlo manda avanti la Juventus con un altra punizione-gioiello. La Fiorentina, dopo un ottimo primo tempo, in un minuto incassa l'espulsione di Rodriguez  e il gol che la elimina. Tra i viola bene Cuadrado, Borja, Neto e Savic. Sempre in difficoltà Rodriguez, poco ispirato Pizarro. Deludenti anche Vargas e Aquilani. I cambi di Montella non pagano. La Juve soffre, resiste e vince: grande 'inerzia positiva' dei bianconeri. Ottimo Tevez, decisivo Pirlo. Pogba si accende solo a sprazzi. Meno bene Isla e Caceres. Bene il subentrante Lichtsteiner. Troppi errori da parte di Vidal, autore di una brutta prova. 

 

FIORENTINA

Neto 6,5 - Dopo 24' da spettatore aggiunto, è chiamato a una grande parata su Pogba (comunque in offside). Sicuro al 29' su Tevez. Bravo coi piedi. Tante parate 'comode', di solito su Tevez. Non sembra impeccabile sulla (comunque eccezionale) punizione di Pirlo al 71'. Grande parata su Llorente al 76' e all'82' su Lichtsteiner. 

Cuadrado 6,5 - Terzino vero un po' a sorpresa. Gioca comunque voglioso di assaltare Asamoah. Parte da lontano, ma arriva sempre a creare scompiglio nella trequarti bianconera. Comincia molto bene anche la ripresa e, al 57', impegna Buffon dalla distanza. 

G. Rodriguez 5 - Avvio decisamente al di sotto dei propri standard, in cui fa fatica a contrastare Llorente. Buon per lui che la Juve riesca a incidere solo saltuariamente. Alcuni suoi retropassaggi sono davvero rischiosissimi. Chiude in crescendo il primo tempo ma, al 69', si fa saltare da Llorente e, per fermarlo, rimedia il secondo giallo. 

Savic 6,5 - Dà maggior sicurezza di Rodriguez, perché rischia meno e si preoccupa maggiormente - e solamente - di tenere le giuste distanze dai compagni. Una sola sbavatura, al 90'. 

Tomovic 6 - Sarebbe un centrale e sarebbe destrorso. Sorprendentemente, invece, inizia con grande coraggio e con spinta costante sulla fascia sinistra. Molto meno propositivo nel secondo tempo. 

Aquilani 5,5 - Si vede poco. Qualche chiusura pregevole, ma troppo poco in fase di costruzione. Quando la squadra resta in 10 prova a mettere ordine, ma con scarsi risultati. 

Pizarro 5,5 - Unica nota stonata nel roboante avvio della viola, si conferma in un periodo poco brillante. Molto imballato, perde numerosissimi palloni pericolosi. Bel tiro dalla distanza, al 28'. Anche le sue giocate tecnicamente migliori, non danno frutto. Esce per infortunio. Dal 48' Ambrosini 5,5 - Si piazza in mezzo recuperando qualche buon pallone, ma non riuscendo a dettare i ritmi di gioco con costrutto.

Vargas 5 - Primo tempo negativo. Mezz'ala atipica che non funziona in nessuna delle due fasi. L'unico apporto concreto che dà è il freno costante imposto a Isla. Non migliora nemmeno nella ripresa, anzi. 

Borja Valero 6,5 - Si esalta in posizione da trequartista e, dopo 2', manda in porta Gomez. Interessante anche il suo adoperarsi in pressione su Pirlo. Tecnica immensa e visione di gioco magistrale: a tratti la palla gli sembra incollata al piede. 

Ilicic 5,5 - Gioca da vera seconda punta, in linea con Gomez, cercando comunque di fare da raccordo con Borja Valero. Chiellini, però, gli prende le misure fin troppo rapidamente. Cerca di abbassarsi per giocare più palloni, ma così abbandona Gomez. E' il primo dei viola a 'mollare' il pressing alto, lasciando sempre tanto spazio a Chiellini. Al 39' si divora un'occasione enorme. Impegno, comunque innegabile. Dal 72' Roncaglia 5,5 - Si perde subito Llorente e, in generale, pasticcia un po' troppo. A sua discolpa, va detto che la Fiorentina, dopo aver subito il gol di Pirlo, scompare. 

M. Gomez 6 - Dopo 2' ha una grandissima occasione, ma il suo diagonale finisce fuori di un soffio. Lotta e pressa con grande impegno, però viene presto abbandonato a sè stesso e si eclissa un po' troppo. Ha una grande occasione anche al 62', ma si incarta. Dal 64' Matri 5 - Non riesce ad effettuare nemmeno una giocata di rilievo. A tratti risulta davvero goffo.

All: Montella 6 - Difesa a 4, con Cuadrado basso e Tomovic a sinistra. Borja vertice alto del rombo si esalta. Avvio arrembante, con un pressing forsennato. Dopo il 20', la squadra si siede un po'. Secondo tempo con un atteggiamento un po' troppo rinunciatario. In due minuti viene espulso Rodriguez e segna Pirlo: la Fiorentina non si riprende più. Crollo verticale. 

 

JUVENTUS

Buffon 6,5 - La Fiorentina tira spesso e male, in avvio. Lui dà sempre la sensazione di essere ben piazzato. Al 57' la prima parata difficile, su Cuadrado. 

Caceres 5,5 - Desta sempre qualche perplessità di troppo quando ha la palla tra i piedi: il suo atteggiamento pare sempre un po' troppo superficiale. In fase difensiva ha grande velocità, ma è anche troppo sprovveduto negli uno contro uno. 

Bonucci 6 - Inizio di gara più che complicato: tanti palloni persi e interventi sempre al limite.  Poi guadagna in sicurezza e certezze, soprattutto quando la Fiorentina cala un po'. 

Chiellini 6 - Bravo a tamponare con tempestività su Ilicic, costringendo lo sloveno ad abbassarsi molto. Gode di molto spazio in impostazione, ma non lo sfrutta molto. Al 39', con un improvvida zuccata, manda in porta Ilicic che spreca. 

Isla 5,5 - Primo tempo non molto positivo. Ha davanti Vargas - timido - e Tomovic - fuori ruolo -. Soffre un po' troppo. E' comunque una delle fonti di gioco più continue dei suoi. Dal 76' Lichtsteiner 6,5 - Si presenta con un grande assist a Llorente e, pochi minuti dopo, con un grande tiro parato da Neto. Nettamente superiore a Isla. 

Vidal 5 - Come spesso di recente, si vede poco. Utile in fase di distruzione, non trova i tempi per l'inserimento e commette troppi falli. Al 59' spreca di testa la miglior occasione che, fin lì, la Juve ha creato. Errore clamoroso anche al 90', a porta semi vuota su assist di Osvaldo. 

Pirlo 6,5 - Fatica ad adeguarsi ai grandi ritmi imposti dai viola in avvio. Solito ordine di gioco geometrico, ma poche invenzioni. Al momento giusto, però, colpisce su punizione. 

Pogba 6 - All'inizio sembra un po' stonare, con i suoi leziosismi. Poi però ci mette forza e determinazione. Importanti anche i suoi costanti inserimenti, come al 24', quando va vicinissimo al gol di testa (ma è in fuorigioco). Si accende troppo di rado, ma quando lo fa è spesso spettacolare. 

Asamoah 6 - Grande sofferenza in avvio, con Cuadrado che lo mette reiteratamente sotto scacco, con anticipi e progressioni importanti. Migliora in fase di spinta nella ripresa. 

Tevez 7 - I suoi cambi di passo sono linfa vitale per la Juventus, durante il complicato avvio di gara dei bianconeri. E' l'unico che, in solitaria, mette sempre in difficoltà il diretto avversario, chiunque esso sia. Riesce sempre a trovare la porta ma, per sua sfortuna, non è mai sufficientemente preciso. Nel recupero si scontra in corsa con Neto: difficile sancire la volontarietà dell'intervento. 

Llorente 6 - Dimostra quasi subito di poter avere la meglio su G. Rodriguez. I compagni, però, lo innescano solo di rado e lui si nasconde un po' troppo. Giocata da urlo al 68', con cui porta al 'rosso' di Rodriguez. Vicinissimo al gol al 76'. Dall'87' Osvaldo SV - In pochi minuti crea una grande occaione per Vidal, che spreca. 

All: Conte 6,5 - Avvio molto complicato: la Juve è frastornata dalla propositività avversaria e denuncia un ritmo insufficiente. Troppi gli uomini dietro il pallone. Il tentativo, è sempre quello di 'far uscire' la squadra avversaria per poi colpirla. Dopo i primi 20', le cose migliorano. Ripresa maggiormente autoritaria. Letale a colpire nel momento migliore, subito dopo il 'rosso' a Rodriguez. Poi è controllo agevole. Clamorosa ineriza positiva.

 

Arbitro: Webb 6,5 - Sempre vicinissimo all'azione. Autorevole, ma non autoritario. Fischia il giusto in un primo tempo combattuto, ma mai cattivo. Manca forse un giallo per Pizarro (mani). Offside di Pogba al 24': questione di pochi centimetri, ma sembra decidere bene. Dubbi per un tocco di Vidal su Borja alla mezz'ora. Grazia Vidal al 40', per la trattenuta su Borja. Inevitabile il rosso a G. Rodriguez. Scontro Neto-Tevez: ammonisce il portiere per proteste e, consigliato dal giudice di porta, anche Tevez. Difficile soppesare la volontarietà dell'intervento del bianconero.

 

FIORENTINA-JUVENTUS 0-1

FIORENTINA (4-3-1-2): Neto; Cuadrado, G. Rodriguez, Savic, Tomovic; Aquilani, Pizarro (48' Ambrosini), Vargas; Borja Valero; Ilicic (72' Roncaglia), M. Gomez (64' Matri). All: Montella

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (76' Lichtsteiner), Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez, Llorente (87' Osvaldo). All: Conte

Arbitro: Webb

Marcatori: 71' Pirlo (J)

Ammoniti: 31' e 69' G. Rodriguez, 55' Cuadrado, 94' Neto (F); 50' Vidal, 94' Tevez(J)

Espulsi: 69' G. Rodriguez (F)

Note




Commenta con Facebook