• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-NAPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-NAPOLI

Partita complicata per gli azzurri, decisa da un gol dubbio. Ottima prestazione degli uomini di Ventura


Higuain festeggia il gol (Getty Images)
AntonioPapa (Twitter: @antoniopapapapa)

17/03/2014 22:19

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-NAPOLI / TORINO - Il Napoli sgraffigna nel finale una partita giocata non benissimo, contro un Torino a cui è mancato solo il gol. Splendido il duello Mertens-Maksimovic, fra le fila granata pesa come un macigno lo scarabocchio di Immobile sottoporta. Ma l'errore più grave è quello dell'arbitro, che regala agli azzurri un gol viziato da un evidente fallo di Higuaìn

 

 

TORINO

 

Padelli 6,5 - Dà l'idea di essere un po' malsicuro palla al piede, poi però negli ultimi cinque minuti decide di salire in cattedra, togliendo a Mertens la gioia del gol per due volte in due minuti. Esulta come se avesse segnato, e in un certo senso è così. 

 

Bovo 6,5 - Smussa l'angolo dell'incrocio dei pali con un missile che Reina non avrebbe mai potuto prendere. Dietro si limita a controllare Mertens le (poche) volte che il belga sfugge al controllo di Maksimovic. 

 

Glik 6,5 - L'episodio-chiave della partita è l'azione del gol, dopo 90 minuti praticamente ineccepibili. Una caduta frutto anche di una spintarella malandrina di Higuaìn quando lui era in netto vantaggio. Prendersela con lui sarebbe ingiusto. 

 

Moretti 7 - Chiusure linde e pinte in anticipo e sullo scatto nel breve, specialità della casa. Non a caso nasce terzino, ma da centrale gioca un'altra prestazione di grandissimo spessore. 

 

Maksimovic 7 - Scelta insolita da parte di Ventura, che lo piazza praticamente a uomo su Mertens e ne riceve una risposta molto positiva. Non fa respirare mai il folletto azzurro, molto meno ispirato del solito anche per colpa sua. 

 

Kurtic 6,5 - Ci mette l'anima e il corpo in una partita che lo vede spesso affondare sul centro-destra per provare a servire i compagni. Poi l'assistenza non è delle migliori, ma non si può avere tutto dalla vita. (Dal 78' Basha sv)

 

Tachtsidis 6,5 - Si piazza a protezione della difesa e recupera un'infinità di palloni, smistandoli poi al compagno più vicino e più libero. Detta i tempi alla squadra come sa fare lui. 

 

El Kaddouri 6,5 - L'uomo della qualità di Ventura, quello che è delegato ad accendere la luce a metà campo. Stasera interpreta il ruolo alla perfezione, proprio contro la squadra che è proprietaria del suo cartellino e che non ha voluto tenerlo come vice-Hamsik. Vista l'attuale condizione dello slovacco, forse uno come lui avrebbe fatto comodo. 

 

Darmian 6 - Piazzato dall'altra parte del campo, questo jolly difensivo di grandissima utilità tattica gioca una buona partita, che se fosse entrato quel bolide sarebbe stata perfetta. Reina però ci mette la manona e gli dice no. 

 

Barreto 5,5 - Prova a fare movimento e a giocare fra le linee, ma va troppo ad intermittenza per creare qualche pericolo reale al Napoli. Si sveglia ad inizio secondo tempo, purtroppo per lui proprio quando Ventura decide di toglierlo. (Dal 55' Immobile 5 - Al minuto 74 si trova davanti al piede il pallone del secolo, solo davanti a Reina, e lo manda in curva. Un errore non da centravanti, sicuramente non da lui. Un errore che costa carissimo ai granata). 

 

Meggiorini 6,5 - Lotta come un leone su ogni palla, prende in pieno un palo dopo un grande inserimento, dopo qualche minuto prova una spettacolare rovesciata che impatta su un difensore. Esce fra gli applausi e con la maglia sudata. Cuore Toro. (Dal 69' Cerci 5,5 - Entra tardi per mettere il suo timbro alla partita, ma i minuti concessigli da Ventura sono comunque venti, e comunque non bastano per cambiare le sorti del match). 

 

All. Ventura 6 - C'è poco da imputargli, il Toro gioca una partita di grandissima intensità, che ai punti meritava il successo più degli avversari. Si potrebbe dire che mettendo prima Cerci e Immobile il risultato sarebbe stato diverso, ma a giudicare dalla prestazione dei due gioielli quando sono entrati in campo non si può essere così sicuri. 

 

 

 

NAPOLI 

 

Reina 6,5 - Vola sotto la traversa su un siluro di Darmian per niente facile, chiude le gambe quando Immobile prova a beffarlo. In condizione strepitosa, anche stasera la salva lui. 

 

Réveillère 5,5 - Parte bene ma poi si vedono tutti i limiti fisici che ormai condizionano il finale di carriera di questo francese che nelle gambe ha meno di un'ora. Dalla sua parte nascono la maggior parte dei pericoli avversari. (Dal 74' Henrique sv)

 

Fernandez 6,5 - Interventi sempre chirurgici abbinati ad una sicurezza crescente che ormai lo vede uscire palla al piede a testa alta dalla difesa. Ormai non sbaglia un colpo, al netto di un inizio stentato è una delle più belle sorprese del Napoli di quest'anno. 

 

Albiol 6 - Approssimativo in qualche ripiegamento, comunque sia anche lui riesce a cavarsela egregiamente in diverse situazioni complicate. 

 

Ghoulam 6 - Preoccupatissimo della fase difensiva soprattutto quando entra Cerci, buono l'aiuto a Mertens quando c'è da sovrapporsi. Fra i migliori dei suoi. 

 

Jorginho 5,5 - Inizia con il piede sbagliato regalando più di un pallone agli avversari, poi si dà man mano un'assestata e riprende a giocare come sa. Eppure il primo tempo è stato ben lontano dai suoi abituali standard. 

 

Inler 5,5 - Il centrocampo del Toro si chiude a tenaglia sul portatore di palla, forte anche dell'uomo in più a metà campo, e lui queste situazioni le soffre particolarmente. Lascia il campo dopo un'oretta, più per rifiatare in vista dell'Europa League che per un'effettiva "punizione". (Dal 63' Behrami 5 - Un pallone sanguinoso a metà campo dà il via a Kurtic per far partire un'azione che poteva dare il vantaggio al Toro, se Immobile non avesse sprecato. Non esattamente un grande approccio alla gara). 

 

Callejòn 5,5 - Giusto un paio di fiammate prima di sparire passo passo dalla partita, palesando ancora una volta quel calo di condizione che è fisiologico, dopo la stagione che ha giocato. Benìtez non ci rinuncerebbe mai, e c'è da capirlo, visto che in questa fase di flessione ha comunque risolto il match con la Roma. (Dal 79' Insigne sv)

 

Hamšík 5 - In settimana ha fatto appello al sostegno dei tifosi per uscire dalla crisi. Beh, si può dire che la strada è ancora bella lunga, e la dimostrazione sta tutta in un tiro dal limite che termina a diverse yard dalla porta: l'unità di misura rugbystica è chiaramente voluta. Idee poche e appannate. 

 

Mertens 6 - Si accende come un neon scarico - molto scarico - ma quando si accende è accecante come un faro. Riesce a prendere le misure a Maksimovic soltanto nel finale, quando scaglia un paio di saette delle sue neutralizzate bene da Padelli. Con l'avversario è lotta senza esclusione di colpi. 

 

Higuaìn 6,5 - Nel gol che decide la partita c'è tutta l'essenza del centravanti: i tempi giusti in partenza, la spintarella malandrina su Glik, lo scatto felino per presentarsi davanti al portiere, la freddezza bestiale nel trafiggerlo. Un pallone buono, un gol, come solo i grandi sanno fare. 

 

All. Benìtez 6 - La prestazione non è per niente eccelsa, va detto, però sono altri tre punti, limitando i danni in una partita che dista soli tre giorni da un'altra ben più importante. Palese il momento-no di alcuni interpreti, gli infortuni di certo non aiutano. Per il momento si farà sicuramente bastare il risultato. 

 

 

Arbitro Doveri 5 - L'unico metro di giudizio stasera è l'azione del gol del Napoli. E' vero che Higuaìn non guarda Glik e che entrambi corrono verso il pallone, ma è evidente che l'argentino "sente" il suo marcatore e lo mette fuori causa con un tocco furbo e rapido. Non semplicissimo da vedere, ma c'è. Un errore che condiziona gravemente il risultato finale. 

 

 

TABELLINO

TORINO - NAPOLI 0-1

Torino (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Maksimovic, Kurtic (dal 77' Basha), Tachtsidis, El Kaddouri, Darmian; Barreto (dal 55' Immobile), Meggiorini .(dal 70' Cerci) A disposizione: Gomis, Berni, Bovo, Farnerud, Gazzi, Rodriguez. All.: Ventura

Napoli (4-2-3-1): Reina; Reveillere (dal 73' Henrique), Fernandez, Albiol, Ghoulam; Inler (dal 64' Behrami), Jorginho; Mertens, Hamsik, Callejòn (dall'80' Insigne); Higuain. A disposizione: Doblas, Colombo, Britos, Dzemaili, Mesto, Pandev, Zapata. All.: Benitez

Arbitro: Doveri.

Marcatori: 88' Higuaìn (N).

Ammoniti: 7' Bovo, 39' Jorginho, 55' Inler, 65' Glik.




Commenta con Facebook