• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > LA MOVIOLA DI CM.IT: Regolare il gol di Osvaldo, Benalouane-Regini da prova tv

LA MOVIOLA DI CM.IT: Regolare il gol di Osvaldo, Benalouane-Regini da prova tv

Mazzoleni fischia un fuorigioco inesistente. Cervellera non vede il brutto gesto del difensore atalantino


Paolo Silvio Mazzoleni (Getty Images)
Emiliano Forte

17/03/2014 08:42

MOVIOLA OSVALDO BENALOUANE/ MILANO – Nell'ultimo turno di campionato fanno molto discutere, in sede di moviola, i tanti episodi controversi relativi al match di 'Marassi' tra Genoa e Juventus. Sotto accusa Mazzoleni che non ha convinto in diverse circostanze, a partire dal gol annullato ad Osvaldo fino ai possibili rigori non concessi nel corso della gara. In Atalanta-Sampdoria sfugge a Cervellera il fallo di Benalouane, che colpisce con un pugno il blucerchiato Regini. Una svista evidente anche in Sassuolo-Catania, dove Valeri sorvola su un contatto tra Rinaudo e Missiroli che andava sanzionato.

 

 

VERONA-INTER 0-2, arbitro Banti 6,5 - Nal primo tempo, dopo 11 minuti di gioco, Icardi chiede il calcio di rigore per un contatto con Moras: Banti fa bene a non concedere il penalty visto che il fallo avviene fuori area ma andava assegnato un calcio di punizione in favore dei nerazzurri. Nel secondo tempo è il Verona a protestare per un corpo a corpo tra Ranocchia e Toni, con il numero nove gialloblu che finisce a terra. Anche in questo caso non si tratta di clacio di rigore visto che inizialmente è proprio Toni a trattenere l'avversario.

 

ATALANTA-SAMPDORIA 3-0, arbitro Cervellera 5 - Sugli sviluppi del calcio d'angolo che porta al 2-0 firmato da Bonaventura c'è un brutto fallo di Benalouane, che colpisce con un pugno allo stomaco il blucerchiato Regini. L'azione, dunque, andava interrotta ma l'arbitro non vede il gesto del giocatore nerazzurro che quindi se la cava. Episodio da prova tv con Benalouane che rischia diverse giornate di stop.

 

MILAN-PARMA 2-4, arbitro Celi 5,5 - Dopo 5 minuti di gioco Abbiati in uscita su Schelotto manca la palla e frana sul giocatore del Parma interrompendo una chiara occasione da gol: giusto il rigore per gli ospiti e giusto il rosso per il portiere rossonero. Decisamente generoso, invece, il penalty concesso nel corso della ripresa al Milan per il contatto tra Montolivo e Obi: dalle immagini al rallenty si vede come il centrocampista rossonero cerchi palesemente il contatto con l'avversario per poi lasciarsi cadere in area di rigore. Celi inoltre poteva essere meno permissivo con Mexes che, già ammonito, rischia più volte il secondo giallo con interventi fin troppo irruenti e pericolosi.

 

LIVORNO-BOLOGNA 2-1, arbitro Bergonzi 6,5 - Match molto delicato in chiave salvezza che il fischietto genovese ha diretto con buona personalità. Nulla da dire sulle espulsioni di Mbaye ed Emeghara per somma di ammonizioni: il primo guadagna anzitempo gli spogliatoi per un ingenuo fallo di mani, il secondo per una trattenuta altrettanto ingenua in piena area amaranto.

 

SASSUOLO-CATANIA 3-1, arbitro Valeri 5 - Manca un rigore solare a favore del Sassuolo, con Rinaudo che in area trattiene in maniera piuttosto evidente Missiroli. L'errore di Valeri in questo frangente è abbastanza grave.

 

CAGLIARI-LAZIO 0-2, arbitro Irrati 6 – Il direttore di gara prende la giusta decisione quando sul contatto tra Biglia e Vecino opta per il penalty a favore dei padroni di casa. Nella ripresa Conti, già ammonito, colpisce al volto Biglia con il gomito: secondo giallo che ci può stare con conseguente espulsione per il capitano rossoblu.

 

GENOA-JUVENTUS 0-1, arbitro Mazzoleni 4,5 – Nel corso del primo tempo dubbi su un presunto fallo di Lichtsteiner su Bertolacci, che non arriva sul pallone da ottima posizione su un cross proveniente da destra. Dalle immagini è difficile valutare l'entità del contatto. Sempre nei primi 45 minuti vengono annullati due gol ad Osvaldo entrambi per posizione di offside: nel primo caso è giusta la decisione di Mazzoleni, visto che il fuorigioco dello juventino è evidente; errore grave in occasione della seconda rete annullata, con Osvaldo che scatta da posizione assolutamente regolare sull'assist di Pogba. Nella ripresa ancora poco convincente Mazzoleni che non adotta lo stesso metro di giudizio nel giudicare prima il braccio largo di Antonelli su cross di Llorente poi quello di Vidal nell'area bianconera. Tutto regolare nel primo caso, fallo e calcio di rigore per il Genoa nel secondo caso con il centrocampista cileno che a quel punto poteva anche ricevere il secondo giallo con conseguente espulsione.

 

FIORENTINA-CHIEVO 3-1, arbitro Massa 5,5 – Sbagliano arbitro e guardalinee in occasione del terzo gol della Fiorentina, visto che Maria Gomez è in posizione di offside quando scatta e si invola verso la porta avversaria.




Commenta con Facebook