• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-BRESCIA

PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-BRESCIA

Vazquez e Dybala regalano i tre punti ai rosanero. Tra le Rondinelle si salvano Zambelli e Budel


1 di 2
Franco Vazquez(Getty Images)
Giorgio Elia

15/03/2014 17:49

PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-BRESCIA/PALERMO - Allo stadio 'Renzo Barbera' il Palermo supera per 2-0 il Brescia nel match valido per la ventinovesima giornata del campionato cadetto. Rosanero versione 'Albiceleste' con le reti di Vazquez e Dybala, per un primato sempre più solido. Ancora una sconfitta per la compagine di Iaconi. 

PALERMO

Sorrentino 6,5 - Sul risultato di 2-0 nega in due occasioni la possibilità agli avversari di rientrare in partita. 

Munoz 6,5 - Non rischia praticamente nulla con Scaglia, continuando a farsi notare per gli spaventosi margini di crescita evidenziati in questa stagione. 

Terzi 6,5 - Finalmente riesce a salire in cattedra facendo valere tutta la sua esperienza. Va vicino alla prima rete in maglia rosanero in avvio di incontro. 

Vitiello 6,5 - Debutto dal primo minuto segnato da ottime giocate in anticipo e chiusure con precisi tempi di intervento. Viene promosso dal pubblico che sottolinea la sua azione con applausi. 

Stevanovic 6,5 - Quando accelera e punta il diretto avversario riesce sempre ad entusiasmare il pubblico del Barbera, ubriacando di finte Camigliano in più di una circostanza. Lodevole la sua crescita e l'applicazione anche nella fase difensiva. Dal 69's.t. Pisano 6 - Buono impatto nella partita con interessanti iniziative sulla fascia destra. 

Bolzoni 6 - Dopo la doppietta di Castellammare di Stabia torna all'ordinaria ma preziosa amministrazione, con la sua straordinaria capacità di corsa e puntualità nel dettare il pressing alto della squadra. 

Maresca 6,5 - Sale il livello della sua prestazione rispetto alle precedenti uscite, con tanti suggerimenti preziosi a innescare i velocisti della squadra e tanta saggezza nella gestione della sfera di gioco. Ottima la sua azione di filtro davanti alla difesa, sfiora la rete vedendo la sua conclusione respinta a Cragno battuto. 

Barreto 6,5 - Rincorre l'avversario di turno, recupera una grande qualità di palloni e regala respiro alla manovra della squadra con aperture ad innescare i due esterni anche con capovolgimenti di fronte precisi. Peccato che un super Zambelli lo fermi sul più bello a pochi centimetri dalla linea di porta. 

Lazaar 6 - Non si tira mai indietro nel provare l'uno contro uno con il diretto avversario, facendosi sempre trovare pronto anche in ripiegamento difensivo.

Vazquez 8 - Ricambia la fiducia concessa da Iachini che lo ripropone titolare bissando la rete del turno precedente con la Juve Stabia e regalando ai suoi tifosi tanti spunti interessanti, con la capacità di parlare la stessa lingua con Dybala non sono motivi di comune nazionalità con fraseggi da spettacolo con il numero nove rosanero. Gol e assist per la seconda partita di fila. Dal 91's.t. Belotti s.v.

Dybala 7 - Dopo aver rotto l'incantesimo nella partita con il Bari, si ripete contro il Brescia regalando la rete dell'allungo alla sua squadra confermando tutte le sue qualità e che il suo era solo un problema di natura psicologica. Come volevasi dimostrare. Dal 72's.t. Lafferty s.v. 

Allenatore Iachini 7 - Premiata la sua scelta di riproporre Vazquez dal primo minuto, con la qualità della manovra di gioco della sua squadra in continua crescita. 

BRESCIA

Cragno 5 - Incerto in un paio di uscite non fa una gran bella figura in occasione della rete di Dybala. 

Freddi 5 - Paga il gap tecnico con Vazquez, non riuscendo mai a prendere le misure a Dybala. Dal 63's.t. Mandorlini 6 - Pochi palloni giocati e lavoro soprattutto di natura difensiva. 

Coletti 5,5 - Un paio di salvataggi degni di nota ma paga anche lui la diversità di passo con Dybala. 

Camigliano 5 - Viene bruciato da Vazquez in occasione della rete che sblocca l'incontro, soffrendo anche la rapidità di Dybala. 

Zambelli 6 - Miracoloso un suo salvataggio su Barreto nel primo tempo sul risultato fermo sullo 0-0, si rende utile anche alla manovra offensiva con le sue iniziative sulla fascia destra. 

Lasik 5 - Atteggiamento troppo timido il suo, non riesce a offrire protezione alla difesa e qualità in mezzo al campo. 

Budel 6 - Non fa mancare la sua azione di filtro davanti alla linea arretrata, non riuscendo però a trascinare la squadra.

Scaglia 5 - Concede troppo spazio a Dybala senza riuscire a incidere in avanti costantemente neutralizzato da Munoz. 

Benali 5 - Paga l'abisso di esperienza rispetto ai centrali avversari, non riuscendo mai a trovare il guizzo vincente. Dal 76's.t. Ntow s.v.

Grossi 5,5 - E' tra i pochi che prova a combinare qualcosa in avanti con traversoni verso l'area di rigore avversaria e iniziative in velocità, non trovando però supporto nella sua azione. Dal 57's.t. Juan Antonio 5 - Nonostante il grande impegno non riesce a far cambiare musica in avanti. 

Valotti 5 - Parte dall'inizio con l'arduo compito di non dover far rimpiangere l'istituzione Caracciolo, non venendo adeguatamente supportato dalla squadra limitato con facilità da Terzi. 

Allenatore Iaconi 5 - La sua squadra si limita solo a non prenderle, dovendo poi cedere davanti alla maggiore qualità e compattezza degli avversari. 

Arbitro Mariani 6 - Buona direzione di gara priva di errori e con una buona gestione dei cartellini. 

TABELLINO

PALERMO-BRESCIA 2-0

PALERMO: 1 Sorrentino; 6 Munoz, 19 Terzi, 29 Vitiello; 14 Stevanovic(Pisano 69's.t.), 15 Bolzoni, 25 Maresca, 8 Barreto (cap.), 7 Lazaar; 20 Vazquez(Belotti 91's.t.), 9 Dybala(Lafferty 72's.t.). A disp.: 22 Ujkani, 5 Milanovic, 13 Troianiello, 23 Verre, 27 Ngoyi, 28 Daprelà. Allenatore: Giuseppe Iachini.

BRESCIA: 12 Cragno; 23 Freddi(Mandorlini 63's.t.), 3 Coletti, 30 Camigliano; 15 Zambelli, 18 Lasik, 5 Budel (cap.), 8 Scaglia; 17 Benali(Ntow 76's.t.), 22 Grossi(Juan Antonio 57's.t.); 35 Valotti. A disp-: 1 Arcari, 4 Saba, 19 Finazzi, 25 Lancini, 32 Corvia, 33 Kukoc. Allenatore: Ivo Iaconi.

ARBITRO: Mariani

Marcatori: Vazquez(P) 18'p.t., Dybala(P) 52's.t.

Ammoniti: Freddi(B), Coletti(B), VitielloP), Terzi(P)

 




Commenta con Facebook