• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Atalanta > Atalanta-Sampdoria, Colantuono: "Forse a qualcuno sfugge quanto di buono fatto"

Atalanta-Sampdoria, Colantuono: "Forse a qualcuno sfugge quanto di buono fatto"

Il tecnico dei nerazzurri - alla vigilia del match contro i blucerchiati - ha risposto con decisione alle critiche di alcuni detrattori



15/03/2014 14:32

ATALANTA SAMPDORIA COLANTUONO / BERGAMO - Nonostante abbia una classifica rassicurante, l'Atalanta di Colantuono ha ricevuto qualche critica. Il tecnico degli orobici, alla vigilia del match di campionato interno contro la Sampdoria, ha però voluto rispondere ai detrattori della sua squadra: "In questi quattro anni qualcosa di buono l'abbiamo fatto. Forse qualcuno non l'ha notato. A volte leggo certe cose...Sotto la mia gestione non siamo mai entrati in zona retrocessione, nemmeno quando siamo partiti con le penalità". 

I DORIANI - "La Sampdoria è una squadra in salute, nella sua risalita è stato decisivo di lavoro di Mihajlovic che ha ricaricato i giocatori dando competitività al gruppo. Dovremo evitare assolutamente cali di tensione. Siamo a buon punto è vero, ma non possiamo mollare perché ancora non abbiamo la matematica salvezza. Cercheremo di arrivare più in alto possibile". 

CASO BRIENZA - L'incontro con la stampa è servito anche per chiudere le polemiche intorno ai fischi subiti da Brienza contro il Chievo, che lo stesso tecnico aveva detto provenienti da di "quattro snob": "La gente è libera di fare ciò che vuole, ci mancherebbe - ha spiegato il tecnico in conferenza - Dico solo che mi sembra francamente paradossale fischiare un giocatore prima ancora che entri in campo".

LIVAJA - Messaggio in chiusura anche per Livaja, reintegrato in rosa dopo due settimane di punizione: "Spero che abbia capito, qui le regole valgono per tutti". 

 




Commenta con Facebook