• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > SPECIALE CM.IT - Tutti gli stadi del mondo: lo stile francese tra il 'Louis II' e il 'Pa

SPECIALE CM.IT - Tutti gli stadi del mondo: lo stile francese tra il 'Louis II' e il 'Parco dei Principi'

La rubrica di Calciomercato.it che vi porta a conoscere da vicino gli impianti calcistici piu' belli ed affascinanti


1 di 2
'Parco dei Principi' (Getty Images)
'Louis II' (Getty Images)
Jonathan Terreni

13/03/2014 19:26

SPECIALE STADI NEL MONDO / ROMA - "Fede è andare allo stadio quando puoi vedere la partita in televisione" diceva il grande Dino Risi. Perchè lo stadio è passione. Lo stadio è aggregazione, gioie e sofferenze. E' quel luogo magico dove chi ama lo sport e il calcio viene ogni volta percorso da un brivido di emozione. 'Tutti gli stadi del mondo' è la rubrica di Calciomercato.it che vi porta alla scoperta degli impianti più belli, ripercorrendone la storia, le partite più affascinanti e le curiosità. In questo numero andiamo in Francia alla scoperta del 'Parco dei Principi' e del 'Louis II'.

LA REGGIA DEGLI SCEICCHI

Nome: PARCS DES PRINCES

Indirizzo: 24, rue du Commandant Guilbaud - 75016 Parigi, Francia

Capienza: 48.527 spettatori

Dimensioni terreno: 105x68m

Squadre: Paris Saint-Germain

Proprietario: Comune di Parigi

Classe UEFA: 4 stelle

E' la nuova casa di Zlatan Ibrahimovic e delle altre stelle che stanno brillando nell'universo Psg, creato a suon di quattrini dagli sceicchi che hanno preso la guida del club francese nel 2011 e che adesso puntano a diventare una nuova potenza mondiale. Proprio per questo l'impianto sta crescendo in maniera esponenziale, diventando uno dei più moderni e redditizi d'Europa.

I primi lavori di costruzione dello stadio iniziarono già nel 1897 per proseguire fino al 1932 quando in sostanza fungevano perlopiù da velodromi. E' nel giugno 1972, anno della sua inaugurazione, che avvenne la vera trasformazione in uno stadio dedicato esclusivamente al calcio e spesso anche al rugby grazie all'opera di design moderno e contemporaneo dell'architetto Taillibert.

Nel corso degli anni novanta sono state eseguite anche altre opere di ammodernamento e ristrutturazione visto che fino al 1998, in attesa del completamento del 'Saint Denis', ospitava le partite della Nazionale francese. Ma il progetto non si è fermato, grazie anche agli investimenti dei fondi stranieri: nel 2006 la 'Colony Capital' ha annunciato un piano di finanziamenti per migliorare ed espandere lo stadio, mirando ad una capienza di 54.000 spettatori. E' stata la casa anche del Racing Paris (attualmente in quadra divisione), dal 1984 al 1990, mentre lo Stade Francais, club di rugby parigino, gioca qui alcune sue partite di campionato.

DA RICORDARE -  I tifosi dell'Inter si possono non ricordare qui la conquista della Coppa Uefa 1997/1998, primo trofeo europeo di Moratti: i nerazzurri si imposero 3-0 contro la Lazio in un derby tutto italiano. Andarono a segno Zamorano, Zanetti e Ronaldo.

Tre le finali della Coppa Campioni: quella del 1955/1956 che vide il Real Madrid trionfare per 4-3 sullo Stade Reims, nel 1974/1975 quando il Bayern Monaco conquistò qui la vetta d'Europa con il 2-0 sul Leeds e ultima in ordine di tempo la finale 1980/1981 tra Liverpool e Real Madrid finita 1-0 (Kennedy).

Due le finali della vecchia Coppa delle Coppe: 1977/1978 Anderlecht-Austria Vienna 4-0 e Real Saragozza-Arsenal 2-1, 1994/1995. A livello di nazionali ospitò una delle partite più importanti per la Francia, la finale contro la Spagna, vinta per 2-0, in occasione degli Europei del 1984. Nel 1993 la beffa per i 'galletti' della mancata qualificazione ai mondiale dell'anno dopo contro la Bulgaria per un gol al 90esimo.

Tre partite disputate qui per il Mondiale 1938 e sei in quello del 1998 (Nigeria-Bulgaria 1-0; Belgio-Corea del Sud 1-1; Germania-Usa 2-0; Argentina-Giamaica 5-0; Brasile-Cile 4-1; Paesi Bassi-Croazia 1-2). Rugby: nel 2000/2001 teatro dell''Heineken Cup' tra Leicester e Stade Francais 34-30. Negli anni '80 anche molti concerti: su tutti Michael Jackson e i Rolling Stones.

IL TEATRO DELLA SUPERCOPPA EUROPEA

Nome: STADE LOUIS II

Indirizzo: 7, Avenue des Castelans 98000 Fontvieille - Principato di Monaco

Capienza: 18.523 spettatori

Dimensioni terreno: 105x67m

Squadre: Monaco

Proprietario: Principato di Monaco

Classe UEFA: 4 stelle

Il gioiellino del Principato. Entrando al 'Louis II', principe di Monaco dal 1922 al 1949, si avverte la sensazione di trovarsi più in una casa accogliente che in uno stadio. E' la sede del Monaco (oggi allenato da Ranieri) dal 1985 anche se soltanto dal 1998 la squadra del principato fu ammessa a partecipare alla Ligue 1. Da quell'anno inoltre si disputa qui la Supercoppa Europea, la quale si tiene di regola nell’ultimo venerdì d’agosto e spesso i sorteggi per le competizioni continentali.

L'impianto originario fu inaugurato nel 1939 ma nei primi anni ottanta, vicino alla vecchia struttura, fu edificato quello attuale, su un terreno di tre ettari restituito dal mare e perfettamente inserito nel contesto urbano grazie anche al tetto e ad una struttura esterna ed interna che segue lo stile dei palazzi della zona circostante. E' uno stadio piccolo per dimensioni, con una capienza di appena 18.523 posti, tutti a sedere ma proprio questo lo rende così particolare.

Al suo interno è presente anche un campo polivalente indoor (per calcio a 5, basket, pallavolo e pallamano) una palestra, una piscina, un ristorante e la sede di un'università privata anglofona. La curiosità del grande parcheggio sotterraneo è quella che è stato costruito proprio sotto il terreno di gioco nell'ottica di compattezza e ottimizzazione degli spazi. E' formato da tre gradinate su tre lati del campo, mentre il lato sud dietro una delle due porte, è aperto al mare, con nove arcate strette e lunghe che inquadrano la scena. La strada sottostante questo lato segna proprio il confine tra il Principato di Monaco e la Francia.

DA RICORDARE - Molte le finali di Supercoppa Europea. Due trionfi del Liverpool (2001 e 2005), del Milan nel 2003 e 2007, entrambe da vincitore della Champions League, dell'Atletico Madrid (amara per l'Inter quella del 2010, quando la squadra di Benitez, reduce dal 'Triplete' uscì sconfitta 2-0 dagli spagnoli), del Chelsea e della Lazio che, nel 1999, conquistò il trofeo da ultima vincitrice della Coppa delle Coppe. L'edizione dello scorso anno, vinta dal Bayern Monaco, ha assegnato per la prima volta la coppa ai rigori. Si disputano inoltre competizioni di atletica leggera di livello internazionale e negli ultimi anni è anche diventato sede di concerti.

 

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SU SIGNAL IDUNA PARK E VELTIS-ARENA

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SU IBROX E CELTIC PARK

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SU MESTALLA E VICENTE CALDERON

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SU SAN PAOLO E JUVENTUS STADIUM

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SU AMSTERDAM ARENA E DA LUZ

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SU MARACANA' E BOMBONERA 

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SU ANFIELD ROAD E OLD TRAFFORD

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SU SAN SIRO E OLIMPICO

CLICCA QUI PER LEGGERE LO SPECIALE SUL SANTIAGO BERNABEU E IL CAMP NOU




Commenta con Facebook