• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Campagnaro: "Ecco quando c'e' stata la svolta". E su Iturbe...

Inter, Campagnaro: "Ecco quando c'e' stata la svolta". E su Iturbe...

Il difensore argentino ha rilasciato un'intervista


Hugo Campagnaro (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

13/03/2014 18:01

INTER CAMPAGNARO INTERVISTA / MILANO - Intervistato da 'Sky Sport', il difensore argentino dell'Inter Campagnaro ha fatto il punto sul momento suo e della squadra: "Ora sto bene, ho avuto qualche problema con la tendinite, ma è gia passato. Domenica ho avuto un po' di crampi. Al di là degli infortuni che ho avuto, ho cercato di fare il massimo, avevo iniziato benissimo la preparazione in ritiro a Pinzolo, poi qualche infortunio mi ha rallentato, ma ora sto bene e cerco di fare il massimo. Gli infortuni? Credo si tratti di coincidenze, ma comunque adesso sono passati, vorrei riprendere il livello che avevo all'inizio".

SVOLTA - "Credo ci sia stata dopo la Juventus, quella settimana tutto il gruppo ha fatto un cambio, è partita un'altra carica".

TERZO POSTO - "E' possibile matematicamente, ma sappiamo che ci sono delle squadre che hanno qualcosa in più di noi e che ci sono davanti. Faremo il massimo ma non parliamo di obiettivi. Mazzarri rispetto agli altri anni ha allenato più o meno nello stesso modo, dato che ottiene risultati cercherà di continuare così".

ITURBE - "Sicuramente occorre non dargli spazio sappiamo quanto è veloce e quando ha spazi può essere pericoloso e fare la differenza. Cercheremo di fare anche noi il nostro lavoro. Credo sia già un giocatore da grande squadra, magari non è maturo al cento per cento e deve crescere ma ha grandi qualità".

VIDIC - "E' un ottimo difensore, ha giocato tanto tempo a ottimi livelli, darà un grande contributo".

MONDIALI - "Adesso devo pensare all'Inter e fare bene perché tutto il resto non conta e se non faccio bene qui, non posso pensare al resto".




Commenta con Facebook