• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Europa league > Euroavversari, Speciale Europa League: derby tra Juve e viola, il Napoli a Oporto

Euroavversari, Speciale Europa League: derby tra Juve e viola, il Napoli a Oporto

Tutto cio' che c'e' da sapere sulle due sfide che coinvolgono le italiane


Il trofeo dell'Europa League (Getty Images)
Hervé Sacchi

13/03/2014 15:05

EUROAVVERSARI SPECIALE EUROPA LEAGUE JUVENTUS FIORENTINA PORTO NAPOLI / ROMA - Partono questa sera gli ottavi di Europa League. Si giocano le gare di andata e tutti gli occhi sono puntati sulla sfida di Torino che mette di fronte due italiane: Juventus Fiorentina, dopo il match di domenica pomeriggio, si ritrovano sullo stesso campo. Prima che il match abbia inizio, tuttavia, un'altra italiana avrà già concluso i suoi primi 90' di questi ottavi: il Napoli fa visita al Porto, con la speranza di continuare l'avventura in questa manifestazione. 

PORTO-NAPOLI (Ore 19): Attualmente terzo nel suo campionato, il Porto è reduce da una stagione non propriamente al vertice. Uscito dalla Champions League, il club lusitano ha superato il turno diEuropa League non senza alcuni grattacapi. Ha sempre fatto bene in casa, ma nelle partite controEintracht Estoril ha rallentato il passo, salvo poi riprendersi nell'ultimo turno contro l'Arouca. MisterLuìs Castro utilizza un 4-3-3 molto dinamico, affidandosi alla vena realizzativa di Jackson Martìnez(15 gol in campionato per lui) e all'estro del duo Varela-Quaresma
Napoli Porto si sono già affrontate in passato, precisamente nella stagione 1974-75: nella vecchia Coppa Uefa, ai sedicesimi, il Napoli fu in grado di vincere per 1-0 sia la gara di andata che quella di ritorno. Contro le italiane, il Porto ha un bilancio piuttosto in equilibrio: cinque pareggi in undici gare, mentre nei restanti incontri, Porto e le italiane, si suddividono le vittorie.

PORTO (4-3-3): Helton; Danilo, Maicon, Mangala, Alex Sandro; Defour, Fernando, C. Eduardo; Quaresma, Jackson Martinez, Varela. All.: Castro.
NAPOLI (4-2-3-1): Reina; Reveillere, Fernandez, Albiol, Ghoulam; Inler, Behrami; Callejon, Pandev, Insigne; Higuain. All.: Benitez.

JUVENTUS-FIORENTINA (ore 21.05): La notizia è data dall'assenza di Carlitos Tevez, che non figura nelle'elenco dei convocati. Conte attuerà un minimo di turnover, con BarzagliPogba Lichtsteinerche dovrebbero partire dalla panchina. Dentro rispettivamente CaceresIsla Marchisio, conGiovinco che partirà titolare con Llorente
Dall'altra parte, Montella dovrebbe preservare solo Mario Gomez e lanciare nella mischia uno degli ex di turno, ovvero Alessandro Matri. Il tecnico viola ritrova anche Borja Valero, abile e arruolato per l'Europa League.
Detto delle formazioni, c'è da sottolineare alcuni dati statistici. Per la Juventus, questo non è il primo incontro con la Fiorentina in ambito internazionale: nella stagione 89-90 le due formazioni si affrontarono in finale di Coppa Uefa. Prevalse la Juventus (3-1 all'andata, 0-0 al ritorno). I bianconeri hanno affrontato anche altre squadre italiane nelle coppe europee tra cui Verona (Coppa dei Campioni 1985-86, 0-0 al Bentegodi e 2-0 per la Juventus a Torino), Napoli (Coppa Uefa 1988-89, andata 2-0 Juventus poi passa il Napoli grazie al 3-0 del San Paolo), Cagliari (Coppa Uefa 1993-94, passano i sardi vincendo sia in casa che a Torino), Parma (finale Coppa Uefa 1994-95, vincono gli emiliani) e Milan(finale Champions League 2002-03, trionfano i rossoneri). 

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Isla, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Giovinco, Llorente.
FIORENTINA (3-5-1-1): Neto; Tomovic, Rodriguez, Savic; Cuadrado, Mati, Aquilani, Borja Valero, Pasqual; Ilici; Matri.




Commenta con Facebook