• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, rivoluzione rossonera: ecco chi resta e chi va

Calciomercato Milan, rivoluzione rossonera: ecco chi resta e chi va

Squadra e allenatore sotto accusa: in estate si fara' 'piazza pulita'


Balotelli e Seedorf (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

13/03/2014 09:00

CALCIOMERCATO MILAN RIVOLUZIONE ROSA / MILANO - L'eliminazione in Champions League per mano dell'Atletico Madrid rischia di provocare un 'terremoto' in casa Milan. Squadra e allenatore (è gelo tra Galliani e Seedorf) sono sotto accusa e, in estate, ia proprietà pensa a una vera e propria 'rivoluzione' sul mercato.

Secondo quanto scrive 'Tuttosport', sul piede di partenza vi sono - oltre a Matri ora alla Fiorentina - Birsa, Coppola (dirà addio al calcio), Emanuelson, Essien, Mexes, Muntari, Saponara (andrà a fare esperienza), Silvestre, Robinho e Zaccardo.

Tra i calciatori 'in attesa di giudizio' figurano invece Abate (la sua partenza è legata al futuro di De Sciglio), Amelia, Constant, De Sciglio (la sua cessione permetterebbe di 'fare cassa', leggi l'esclusiva), Kakà (dovrà accettare un ulteriore decurtamento dell'ingaggio alla luce della mancata qualificazione in Europa), Rami e Taarabt ('bloccati' per il momento i loro riscatti).

Lo 'zoccolo duro' in odor di conferma è rappresentato, invece, da Abbiati, Bonera, Cristante, de Jong, El Shaarawy, Montolivo, Pazzini, Petagna, Poli e Zapata.

E Balotelli? Per lui, discorso a parte: 'mezzo' spogliatoio gli si è rivoltato contro al fischio finale della partita contro l'Atletico Madrid a causa dell'atteggiamento mostrato in campo. Il suo cartellino vale giorno dopo giorno sempre meno e la lista di pretendenti si assottiglia sempre più: resta valida, al momento, solo la pista Monaco.




Commenta con Facebook