• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Tiziano Crudeli su Atletico-Milan e Balotelli

Tiziano Crudeli su Atletico-Milan e Balotelli

Il noto opinionista di '7 Gold' ha commentato l'eliminazione rossonera in Champions League ai microfoni di Calciomercato.it


Balotelli (Getty Images)
Matteo Zappalà (twitter: MattZappa88)

12/03/2014 15:35

MILAN ESCLUSIVO TIZIANO CRUDELI ATLETICO MADRID BALOTELLI SEEDORF / MILANO - Giornata di bilanci per il Milan e per i tifosi milanisti, dopo la cocente eliminazione in Champions League contro l'Atletico Madrid. Calciomercato.it ha contattato il celebre opinionista di '7 Gold' Tiziano Crudeli per fare il punto sulla situazione in casa rossonera e sulle mosse per il futuro.

ATLETICO MADRID-MILAN - "La partita di ieri sera è stata disastrosa. Il Milan ha ancora una volta evidenziato enormi lacune difensive che non sono da imputare soltanto ai giocatori schierati, ma anche alle scelte dell'allenatore e della società. E' stata sicuramente una prestazione pessima".

OBIETTIVI - "Archiviate la Coppa Italia e la Champions League bisogna vivere alla giornata. Già domenica il Milan sarà impegnato in una difficile partita contro il Parma, reduce da una grande stagione e diretta avversaria nella corsa all'Europa League. Ci sarà poi la gara contro la Fiorentina, insomma, sarà una dura rincorsa verso l'unico obiettivo possibile: l'Europa League, una competizione importante sebbene non sia affascinante quanto la Champions".

BALOTELLI - "La prestazione di Balotelli, come quella di tutta la squadra, è stata pessima. Non me la sento, però, di addossare tutta la colpa a lui. Tutti i giocatori non si sono espressi al massimo e Balotelli, di conseguenza, non è stato messo in condizione di esprimersi al meglio. Ribadisco, ha giocato male, ma non è l'unico colpevole di questa situazione, non sono d'accordo con chi lo critica in continuazione".




Commenta con Facebook