• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > VIDEO - Speciale 'Man of the week': il ritorno di Villa. Milan avvisato

VIDEO - Speciale 'Man of the week': il ritorno di Villa. Milan avvisato

La rubrica di Calciomercato.it sul giocatore straniero che piu' si e' messo in luce nell'ultimo fine settimana internazionale


Atletico Madrid (Getty Images)
Jonathan Terreni

10/03/2014 17:56

VIDEO SERIE A CALCIATORE SETTIMANA / ROMA - Torna la rubrica di Calciomercato.it che focalizza l'attenzione sul calciatore straniero che più si è messo in luce nel weekend calcistico internazionale. La 'top 3' della settimena vede al primo posto il ritorno di Villa. Sul podio anche un ritrovato Zarate e il sempre decisivo Muller.

 

MAN OF THE WEEK 

1° VILLA (Atletico Madrid)

2° ZARATE (Velez Sarsfield)

3° MUELLER (Bayern Monaco)

 

IL MESSAGGIO DI VILLA - Non poteva mandare messaggio migliore David Villa, al Milan in prospettivaChampions, al suo allenatore Diego Simeone e soprattutto a tutti quelli che dopo aver lasciato Barcellona lo vedevano già sulla via del tramonto. Con la sua doppietta che ha regalato il successo ai 'Colchoneros' nell'ultima di Liga sul campo del Celta Vigo ha voluto mettere tutti a tacere, dimostrando che se sta bene fisicamente può ancora essere uno degli attaccanti più letali in Europa. E pensare che aveva perso persino il posto da titolare con i biancorossi. Adesso però è salito di nuovo in cattedra, candidandosi per una maglia tra gli undici di partenza domani contro i rossoneri nella sfida decisiva in Europa. Le sue reti nelle tre stagioni in blaugrana hanno contribuito a portare la squadra di Guardiola a fare quello che tutti sanno. Adesso ha scelto una nuova avventura determinato a non fallire. Tredici gol in Liga non sono pochi e forse qualcuno non ci ha fatto caso.

REVIVAL ZARATE - In Italia aveva alternato prestazioni da fenomeno a prove incolore. Talento immaturo ed indisciplinato dicevano dalle parti di Roma prima e di Milano poi, e così nessuno se l'è sentita di credere in lui. Ha voluto fortemente il ritorno in Argentina e là sembra aver ritrovato felicità e quella classe che per certi versi non poteva essere messa in dubbio. 'Maurito' Zarate infatti ha segnato anche nell'ultima partita del suoVelez Sarsfield (secondo in classifica ad un punto dalla vetta) contro il Belgrano, arrivando a quota 6 reti inPrimera, capocannoniere solitario. La magia contro il Boca della settimana prima è stato uno squillo niente male. Adesso si gusta la sua patria; tornare in Europa non sembra proprio nei suoi programmi imminenti ma forse è meglio per tutti.

IL TRASCINATORE - Sgraziato, scoordinato, buffo. Di tutto di più si è detto dello stile di Thomas Mueller ma che riuscisse a fare la differenza rappresentava certo il fattore più importante. Nella goleada con cui i bavaresi hanno schiacciato il Wolsfburg a domicilio in Bundesliga il jolly tedesco ha regalato spettacolo: due gol e assist per una prestazione ancora una volta degna del campione che ha dimostrato di essere. Esploso forse tardi per le sue doti, Guardiola gli concede grande spazio di manovra dalla trequarti in su e lui ripaga nel migliore dei modi. E non è un caso che dopo il grande mondiale di quattro anni fa adesso vuole raggiungere il top con la sua Germania in Brasile.

 

VIDEO - La rete di Zarate con il suo Velez

 




Commenta con Facebook