• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Fassone: "Mazzarri pilastro del futuro. Vi spiego la rivoluzione 'morb

Calciomercato Inter, Fassone: "Mazzarri pilastro del futuro. Vi spiego la rivoluzione 'morbida' di Thohir"

Il direttore generale nerazzurro ha parlato anche di capitan Zanetti e di possibili acquisti


Walter Mazzarri (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

10/03/2014 11:12

CALCIOMERCATO INTER FASSONE MAZZARRI THOHIR ZANETTI / MILANO - Marco Fassone, direttore generale dell'Inter, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di 'Radio Anch'io lo Sport'.

RIVOLUZIONE 'MORBIDA' - "Siamo in un anno di transizione, un anno di fine ciclo. Abbiamo giocatori gloriosi e vincenti in scadenza di contratto e sono al centro delle opportune valutazioni. La prossima stagione sarà l'inizio di un nuovo ciclo, che speriamo sia importante come quello del Triplete. Thohir ha iniziato una rivoluzione 'morbida' e la porterà avanti con determinazione".

ZANETTI - "Lui e il presidente si sono visti e Thohir gli ha promesso che se vorrà un posto nella sua Inter ci sarà. Adesso, però, lo vuole concentrato solo e soltanto sul campo per centrare la qualificazione in Europa, obiettivo a cui Thohir tiene molto".

MAZZARRI - "Non so se i tifosi si aspettassero di più da lui o dalla squadra. E' uno dei migliori allenatori sulla piazza, lavora tantissimo durante la settimana. Mazzarri sta facendo il massimo e ha la fiducia della proprietà. E' uno dei pilastri su cui si ricostruirà l'Inter e lo stesso presidente Thohir lo interpella in vista delle decisioni che serviranno per il domani".

ACQUISTI - "Abbiamo in mente una rosa equilibrata, con un'età media di 26 anni e dove ci siano sia giovani talenti che campioni affermati come Vidic".




Commenta con Facebook