• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-ROMA

Partita tiratissima, con i giallorossi leggermente superiori ma castigati nel finale. Splendidi Benatia, Fernandez e Reina


Gli azzurri festeggiano il gol (Getty Images)
AntonioPapa (Twitter: @antoniopapapapa)

10/03/2014 00:10

PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-ROMA / NAPOLI - La Roma merita, il Napoli vince. Così si può sintetizzare una partita molto brutta nel primo tempo, meglio nella ripresa. Gran prestazione della difesa di Benìtez, ma quella giallorossa non è da meno. Fenomenale Benatia, dall'altra parte è Fernandez ad essere sugli scudi, oltre ad un Reina salva-tutto. 

 

NAPOLI

 

Reina 7,5 - Frappone il suo corpo alla porta su Gervinho a due passi dalla porta, dice no ad un bolide di Nainggolan, poi vola a spazzare in angolo un missile di Bastos. Si ripete nella ripresa su un missile di Maicon, con una parata in controtempo fantascientifica, un lingotto d'oro. 

 

Maggio 6 - La difesa stasera è il punto di forza del Napoli, lui un po' meno, pur senza demeritare. Dalle sue parti c'è spesso Florenzi, a volte Bastos. Contiene bene ed evita guai, anche se un fuorigioco completamente sballato ad inizio gara poteva costare caro. 

 

Fernandez 7 - Il giovane Fefè ha terminato il tirocinio al fianco di Albiol e si è preso le redini della difesa. Chiude da fenomeno ogni pallone dalle sue parti, tiene a bada anche il fulmine Gervinho. Addirittura stasera gli urlacci stasera sono i suoi all'indirizzo dei compagni. Uno dei capolavori di Rafa Benìtez. 

 

Albiol 6,5 - Qualche lieve imprecisione, qualche incomprensione con Fernandez, ma neanche a lui si può imputare nulla. Alla fine il Napoli soffre ma subisce poco, eccetto occasioni estemporanee che nascono soprattutto da tentativi dalla distanza. 

 

Ghoulam 7 - Sarà anche un po' approssimativo nella fase difensiva, ma questo terzino ha un piede che è un goniometro. Arriva sul fondo e scodella al centro un bijoux, che Callejon ringrazia e mette dentro. Erano anni che a Napoli non si vedeva un esterno mancino di questa qualità. 

 

Dzemaili 5 - Pasticcione, mai in partita, sbaglia appoggi elementari che finiscono per lanciare gli avversari verso la porta. Spesso anche meglio degli stessi romanisti. (Dal 60' Henrique 6 - il suo ingresso contribuisce a dare più quadratura al centrocampo, quantomeno limita i danni nel momento in cui la Roma sembra più in grado di far male).

 

Inler 5,5 - Combina meno guai del compagno di reparto ma non lascia comunque il segno sulla gara. Dimentica a casa la personalità, tura falle nell'ombra ma spesso subisce l'iniziativa degli avversari. 

 

Callejòn 6,5 - Per tutta la partita sbaglia in ogni modo possibile, è quasi una zavorra per la squadra. Poi però gli arriva il pallone giusto, confezionato e recapitato proprio sulla testa da Ghoulam, e lì non sbaglia, mettendo a segno un gol che riapre la stagione. Si sa, il calcio è così, basta un attimo per lasciare la stalla e schizzare a razzo fra le stelle. (Dall'84' Pandev sv)

 

Hamsik 5 - Piazzato sempre anni luce lontano dal centro del gioco, dovrebbe dettare i tempi alla squadra e invece finisce spesso per nascondersi, non riuscendo mai a creare nulla di buono. Stasera è insufficiente anche il suo apporto al centrocampo. (Dal 73' Insigne sv)

 

Mertens 5,5 - Non proprio la sua migliore performance, lascia a desiderare negli appoggi e spesso si intestardisce alla ricerca della giocata a sensazione, anche quando servirebbe un po' di concretezza in più. 

 

Higuaìn 5,5 - Tiene sempre alta la squadra, ma difficilmente riesce a liberarsi dalla marcatura asfissiante di Castan e Benatia. Ha anche il pallone per portare in vantaggio gli azzurri, ma lo spara in curva. 

 

All. Benitez 6,5 - La vera notizia stasera è che la difesa gioca molto meglio dell'attacco. Splendido Fernandez, "inventato" da lui leader difensivo, squadra cinica e pronta ad approfittare delle (poche) distrazioni degli avversari. E la classifica ora sorride, con la Champions sempre più vicina e il secondo posto che non sembra più una chimera. Stasera basta questo. 

 

 

ROMA

 

De Sanctis 7 - Semplicemente miracoloso dopo 50 minuti di gioco su Callejon, che aveva la porta praticamente spalancata. Ottimo in altri frangenti anche in uscita. 

 

Maicon 6,5 - Nella ripresa sale in cattedra e si vede il vero Maicon. Non solo un'appoggio costante, da quarto attaccante, ma anche un paio di conclusioni dalla distanza che meritavano miglior sorte. 

 

Benatia 7 - Un muro invalicabile, ogni pallone in un raggio di qualche decina di metri finisce arpionato dal suo piedone. Bravo in marcatura, fenomenale nell'allungo, la fascia al braccio sembra dargli anche un quid in più sul piano della leadership. 

 

Castan 7 - Molto bene anche lui, in marcatura stretta ora su Higuaìn, ora su Hamsik. Prestazione di grande sicurezza. 

 

Romagnoli 6 - Praticamente ineccepibile fino all'occasione del gol di Callejon, dove si perde la marcatura dello spagnolo che gli sbuca da dietro ed insacca. Peccato perché stava impressionando per sicurezza dei propri mezzi. A 19 anni servono anche questi errori. (Dall'84' Destro sv)

 

Pjanic 6,5 - Il centrocampo romanista è superiore a quello napoletano, sia per qualità che per quantità. La qualità, come sempre, ce la mette lui, pur non spiccando come in altre situazioni. 

 

Nainggolan 7 - Presenza imponente in mezzo al campo, rompe il gioco avversario e riparte di gran carriera, dando una mano agli attaccanti. Un bolide al volo ad inizio primo tempo "rischia" di cambiare subito l'equilibrio della gara, ma Reina risponde picche. 

 

Strootman sv - Una botta presa da Dzemaili lo mette fuori causa praticamente subito. Resta in campo altri 5' prima del cambio forzato. (Dal 13' Taddei 5,5 - Ingresso di emergenza ma inizialmente non felicissimo. Nel primo tempo in apnea costante, un passaggio sballato nel primo tempo rischia di mandare in porta Callejon. Meglio nella ripresa, dove ci mette l'ardore e l'esperienza, forse con qualche falletto di troppo). 

 

Florenzi 5,5 - La Roma di stasera è spuntata, lì davanti dovrebbe e potrebbe fare molto di più. Anche lui, che ci mette la corsa e il solito lavoro sporco, ma non incide sul match come dovrebbe. (Dal 75' Ljajic sv)

 

Gervinho 5,5 - Quando parte in velocità scatta la sirena dell'allarme fra i difensori partenopei, ma stasera non c'è trippa. In un modo o nell'altro riescono sempre a tenerlo a bada. 

 

Bastos 5,5 - Di lui si ricorda quella gran botta dal limite che scalda le mani a Reina, poi si eclissa senza riuscire più ad incidere. E' ancora alla ricerca di una sua dimensione in questa squadra. 

 

All. Garcia 6 - Ancora una volta esce dal San Paolo con le pive nel sacco, ma stavolta non è come in Coppa. La Roma se la gioca fino alla fine, in diversi momenti della partita merita anche più del Napoli. Ma poi l'episodio castiga lui e i suoi, proprio quando il pareggio sembrava acquisito. Sfortunatissimo, rischia di perdere anche Strootman per lungo tempo. 

 

 

Arbitro Rocchi 5,5 - Direzione ruvida e stopposa, che spesso rallenta una partita già di per sé molto tattica e tirata. Alcuni cartellini poteva risparmiarseli. 

 

 

TABELLINO

NAPOLI-ROMA 1-0

Napoli (4-2-3-1): Reina; Maggio, Fernandez, Albiol, Ghoulam; Inler, Dzemaili (dal 60' Henrique); Callejon (dall'85' Pandev), Hamsik (dal 73' Insigne), Mertens; Higuain. A disp.: Colombo, Doblas, Britos, Reveillere, Radosevic, Jorginho, Bariti, Zapata. All.: Benitez.

Roma (4-2-3-1): De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Romagnoli (dall'85' Destro); Nainggolan, Strootman (dal 16' Taddei); Florenzi (dal 75' Ljajic), Pjanic, Bastos; Gervinho. A disp.: Skorupski, Lobont, Dodò, Torosidis, Toloi, Mazzitelli, Ricci. All.: Rudi Garcia

Arbitro: Rocchi

Marcatori: 81' Callejon (N)

Ammoniti: 33' Maicon (R), 34' Callejon (N), 84' Taddei (R)




Commenta con Facebook