• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Livorno > Calciomercato Livorno, Spinelli: "A fine stagione mollo tutto e mi ritiro. Genoa? Nulla di vero

Calciomercato Livorno, Spinelli: "A fine stagione mollo tutto e mi ritiro. Genoa? Nulla di vero"

Il presidente del club toscano: "Paulinho partira' in estate, costa almeno 15 milioni di euro"


Spinelli (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

05/03/2014 10:50

CALCIOMERCATO LIVORNO SPINELLI PAULINHO DI CARLO / GENOVA - Aldo Spinelli, presidente del Livorno, ha rilasciato un'intervista a 'Il Secolo XIX' che farà certamente discutere nell'ambiente amaranto e non solo.

CONTESTAZIONE - "Ci sono 30-40 persone che mi vogliono male, il 95% dei tifosi del Livorno sta dalla mia parte: sa quello che ho fatto per la squadra. Anche a Genova è così. I contestatori sono un pugno di persone che però gridano e si fanno sentire sui giornali. Accontentare tutti nel calcio non è possibile e perciò non mi lamento. In 15 anni a Livorno ho fatto tre promozioni, ho riportato la squadra in A dopo 55 anni e l'ho fatta pure giocare in UEFA. Ho la coscienza a posto. A fine stagione vendo tutto e mi ritiro dal calcio, non ce la faccio più. Spero solo di lasciare il Livorno in A: ce la possiamo fare".

SOLDI - "Nel calcio sono pochi i presidenti che ci guadagnano. La torta dei diritti tv se la spartiscono al 70% quattro-cinque società, le solite grandi che intascano 90-100 milioni ciascuna. Il Livorno prende 21 milioni dalle pay-tv, ma tre li destina alla Serie B e quindi ne restano 18. La società costa 25 milioni e per fortuna ho tenuto basso il monte-ingaggi. Ogni anno il bilancio va in rosso di 4-5 milioni e gli incassi allo stadio sono poca roba. A volte dal botteghino non prendo neanche i soldi per pagarmi le spese della partita".

IL GENOA - "Io alla guida del Genoa? Non è vero niente. Le ho appena detto che tra pochi mesi uscirò dal mondo del calcio".

DI CARLO - "Lo avevo prenotato da tempo. Lo avrei chiamato dopo la partita con il Chievo, ma qualcuno mi ha consigliato: 'Aldo, aspetta. Vediamo come si mette'. Si è messa che abbiamo fatto un punto in sei partite...".

PAULINHO - "Ora vale 15-20 milioni. Chi lo vuole dovrà tirar fuori tutti quei soldi, è la valutazione giusta. Al primo anno in Serie A ha segnato dieci gol, giocando in una piccola squadra come il Livorno. In una grande ne può fare il doppio. Se lo avessi dato alla Sampdoria per dieci milioni, avrei fatto un cattivo affare. In estate partirrà, ma al prezzo giusto".

 




Commenta con Facebook