• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI VERONA-BOLOGNA

PAGELLE E TABELLINO DI VERONA-BOLOGNA

Rafael insuperabile. In ombra Iturbe. Christodouloupoulos ovunque. Male Bianchi


Rafael (Getty Images)
Ilario Bali

02/03/2014 18:14

PAGELLE E TABELLINO VERONA-BOLOGNA / VERONA – Match combattuto ma con poche emozioni al “Bentegodi”. Nel complesso meglio il Bologna del Verona. Pesa sul match il rigore fallito da Bianchi e respinto da un ottimo Rafael, in assoluto migliore in campo. Tra i felsinei sugli scudi il greco Christodouloupoulos, mentre nell’undici di Mandorlini era lecito aspettarsi di più da uno spento Iturbe.

 

VERONA

Rafael 7 – Pronto su un su tiro velenoso di Bianchi nel primo tempo. Reattivo e puntuale sulle conclusioni dalla distanza. Si supera nella ripresa allungandosi sulla sua destra con uno scatto felino sul penalty di Bianchi. Numero uno di sicuro valore.

Cacciatore 6 – Qualche inserimento interessante in fase offensiva. Piuttosto plateale la trattentuta in area su Christodouloupoulos in occasione del rigore.

Moras 6 – In difficoltà contro Kone nel primo tempo, limita i danni nella ripresa contro il vivace Cristaldo.

Marques 5.5 – Sua l’unica vera palla gol del Verona, ma la girata al volo da buona posizione su corner non inquadra lo specchio delle porta. Prestazione nel complesso incolore.

Albertazzi 6 – Tanta corsa sull’out di sinistra nel primo tempo. Rischia il cartellino su un’evidente trattenuta ai danni di Bianchi poco fuori l’area di rigore.

Romulo 6.5 – Ruba una quantità infinita di palloni in mezzo al campo, sfiorando la rete con una prodezza neutralizzata da un super intervento di Curci.

Donadel 5.5 – Poche idee e convinzione a centrocampo. Preferisce i cambi di gioco sulle fasce alle verticalizzazioni.

Marquinho 6 – Uno dei pochi a salvarsi nel team scaligero. Prova generosa e di sacrificio.

Iturbe 5.5– Meno incisivo del solito, sebbene dai suoi piedi partano le iniziative più pericolose, sia da destra che da sinistra. Dal 75’ Hallfredsson s. v.

Rabusic 5 – Il suo esordio al centro dell’attacco veronese al posto dello squalificato Toni non passerà certo alla storia. Si disimpegna bene ma senza pungere. Dal 62’ Gomez s. v.

Jankovic 5.5 – In ombra per larghi tratti di gara. Qualche sporadica sortita offensiva e nulla più. Dal 62’ Martinho s. v.

All. Mandorlini 5.5 – Un passo indietro sul piano del gioco. Cambia interpreti in attacco nella seconda frazione di gara trovando pochissimi sbocchi nell’ordinata retroguardia felsinea. Il pari sa tanto di occasione sprecata in chiave Europa League.

 

BOLOGNA 

Curci 6 – Per buona parte di gara solo interventi di ordinaria amministrazione. Determinante il volo sulla sassata di Romulo nel finale.

Antonsson 6 – Chiude bene i varchi nel reparto arretrato reggendo bene al cospetto dell’evanescente tridente gialloblu.

Natali 6.5 – Puntuale nelle chiusure e nel gioco aereo. Sbroglia alcune intricate situazioni aiutato anche dal fisico.

Mantovani 6.5 – Non sbaglia un intervento. Preciso, pulito ed autorevole. Una sicurezza.

Garics 6 – Buona la sua spinta sulla destra. Resta in debito di ossigeno nel finale di match.

Khrin 6 – Il suo è un lavoro sporco, ma ripaga la fiducia del tecnico con una prestazione senza particolari sbavature.

Perez 6.5 – Si batte in mezzo al campo. Ottimo in fase di chiusura. Continua nel suo momento positivo. Dal 70’ Ibson 6 – Vicino al gol nel finale di gara.

Christodoulopoulos 6.5 – Un autentico lottatore in ogni parte del campo. Corre come un matto a rompere il gioco ed impostare. Si procura un rigore nel secondo tempo. L’ultimo ad arrendersi.

Morleo 5.5 – Si vede poco sulla sinistra. Si lascia preferire in fase di copertura.

Kone 6 – Salta sempre l’uomo. Molto ispirato e ad un soffio dal gol con un esterno al volo che avrebbe meritato migliore fortuna. Deve uscire per infortunio prima della fine del primo tempo. Dal 32’ Cristaldo 6- La qualità c’è e si vede, la personalità anche. Può crescere tanto. Rovina la sua partita rimediando un doppio giallo in un minuto di follia.

Bianchi 5 –L’inizio sembrava promettente, con il siluro in corsa respinto da Rafael. Fa a sportellate con i difensori trovando pochi palloni giocabili. Pesa come un macigno il rigore fallito in apertura di ripresa. Dal 65’ Moscardelli s.v.

All. Ballardini 6 – La sua squadre tiene meglio in campo confermando tuttavia una certa sterilità in zona gol. Il punto è strameritato su uno dei campi più difficili della serie A.


Arbitro: Tommasi 6.5 – Sorvola su alcuni interventi al limite leggendo bene le situazioni più dubbie. Concede giustamente il rigore al Bologna nel secondo tempo. Autoritario nello sventolare in faccia a Cristaldo due gialli in sessanta secondi

 

TABELLINO

VERONA-BOLOGNA 0-0

Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Marques, Moras, Albertazzi; Romulo, Donadel, Marquinho; Iturbe (75’ Halfredsson), Rabusic (62’ Gomez), Jankovic (62’ Martinho). In panchina: Sala, Andrade, Cirigliano, Gomez, Mihaylov, Maietta, Hallfredsson, Agostini, Cacia, Donati, Pillud, Martinho All.: Mandorlini

Bologna (3-5-1-1): Curci; Antonsson, Natali, Mantovani; Garics, Khrin, Perez (70’ Ibson), Christodoulopoulos, Morleo; Kone (32’ Cristaldo); Bianchi (65’ Moscardelli). In panchina: Malagoli, Sorensen, Paponi, Stojanovic, Cherubin, Friberg, Crespo, Cech, Ibson, Laxalt, All.: Ballardini

Arbitro: Tommasi

Ammoniti: 35’ Perez (B), 46’ Morleo (B), 64’ Mantovani (B), 80’ Cristaldo (B). 81’ Christodouloupoulos (V).

Espulso: 81’ Cristaldo (B) per somma di ammonizioni.





Commenta con Facebook