• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-BARI

PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-BARI

Dybala regala il successo alla capolista del campionato cadetto. L'eurogol di Galano utile solo per le statistiche


Paulo Dybala(Getty Images)
Giorgio Elia

01/03/2014 17:46

PAGELLE E TABELLINO D PALERMO-BARI/PALERMO - Allo stadio 'Renzo Barbera' il Palermo supera per 2-1 il Bari nel match valido per il ventisettesimo turno del campionato cadetto. Dybala regala i tre punti alla formazione di Iachini, che consolida così il suo primato in classifica. Non basta l'eurogol di Galano alla compagine di Alberti per uscire indenne dal Barbera.

PALERMO

Sorrentino 6 - Non può nulla sul capolavoro di Galano.

Munoz 7 - Nel pomeriggio tutt'altro che esaltante per la formazione di Iachini è la nota lieta per la sua capacità di non perdere mai la concentrazione, risultando sempre di più indispensabile per i meccanismi difensivi di questa squadra. Toglie subito le castagne dal fuoco con un salvataggio sulla linea sul colpo di tacco di Sciaudone a Sorrentino battuto.

Terzi 5,5 - Alterna buone aperture a errori grossolani nel ruolo di play basso della squadra, non riuscendo mai a mostrare troppa sicurezza nelle chiusure difensive.

Andelkovic 4,5 - Non riesce a reggere il ritmo di Galano, venendo sistematicamente saltato e colpito alle spalle dall'esterno dei pugliesi. Dal suo errato disimpegno nasce la rete di Galano.

Stevanovic 5 - Un passo indietro per il serbo rispetto alla convincente prestazione fornita contro lo Spezia, in un pomeriggio nel quale non riesce a far valere le sue abilità nella corsa e nell'uno contro uno, esagerando a tratti nella ricerca della giocata.

Bolzoni 6 - A tratti un leone in gabbia resta vittima del buon palleggio dei giocatori di Alberti, non ricevendo il giusto supporto da Stevanovic nella fase di pressing e di recupero del pallone. Non gioca comunque con il freno a mano, senza mai risparmiarsi per la sua squadra. Dal 79's.t. Vazquez s.v.

Maresca 5 - Mostra un'insolita imprecisione nell'impostazione della manovra di gioco con diversi errori in fase di palleggio, non riuscendo a salire in cattedra in cabina di regia e causando un paio di ripartenze pericolose per la sua squadra.

Barreto 5,5 - Non riesce a supportare la squadra con continuità con le sue sortite offensive, nonostante il grande impegno da a tratti l'impressione però di correre a vuoto.

Daprelà 5 - Non riesce a ripetere quanto di buono fatto vedere nella partita con lo Spezia, facendo mancare anche il suo apporto in ripiegamento difensivo a sostegno di Andelkovic. Dal 45's.t. Lazaar 6,5 - Cambia il ritmo della squadra sull'out di sinistra provando sistematicamente l'uno contro uno senza alcun tipo di timore, regalando a Lafferty l'assist vincente con il piede 'debole' ovvero il destro.

Lafferty 6,5 - Pecca di egoismo nel primo tempo non servendo ad Hernandez il più comodo degli assist per il vantaggio rosanero, facendosi perdonare nella ripresa con il gol che sblocca il match. Ingenuo nel togliersi la maglia e nel rimediare il giallo che non gli permetterà di scendere in campo con la Juve Stabia.

Hernandez 5,5 - Si render pericoloso con una conclusione che termina larga a tu per tu con l'estremo difensore avversario ma anche con un colpo di testa nel cuore dell'area di rigore avversaria, dovendo abbandonare il campo per un botta rimediata proprio nel contrasto aereo che lo aveva portato alla conclusione verso la porta di Guarna. Dal 68's.t. Dybala 7 - La rete che decide l'incontro gli permette di uscire dall'incubo da astinenza da reti durato oltre un anno.

Allenatore Iachini 5,5 - La sua squadra ha il merito di riuscire a sbloccare l'incontro dopo un primo tempo all'insegna della sofferenza, non riuscendo però a tener alta la concentrazione venendo punita immediatamente da Galano.

BARI

Guarna 6 - Un paio di buone uscite e zero responsabilità sulla rete di Lafferty.

Sabelli 6 - Non si sgancia dalla sua zona di competenza, sorvegliando a dovere l'out di destra. Dal 86's.t. Cani s.v.

Ceppitelli 6 - Soffre solo a tratti la maggiore rapidità palla al piede di Hernandez, andando vicino al bis dopo la rete realizzata all'andata con un colpo di testa su azione da corner che termina largo alla destra di Sorrentino.

Polenta 5,5 - Ingaggia un duello tutto fisico con Lafferty commettendo un paio di errori nell'applicazione della trappola del fuorigioco, riuscendo solo a tratti ad arrestare la punta rosanero.

Calderoni 6 - Non soffre particolarmente l'attitudine all'uno contro uno di Stevanovic, lavorando prevalentemente in fase di copertura.

Sciaudone 6,5 - Pronti via da correre un brivido lungo la schiena dei tifosi del Palermo con un colpo di tacco salvato sulla linea da Munoz a Sorrentino battuto, non facendo mancare il suo apporto alla squadra in ripiegamento difensivo.

Delvecchio 5 - Lavora a difesa della linea arretrata della squadra, non disdegnando sortite offensive in area di rigore avversaria nelle occasioni da palla inattiva. Da censura la manata a Maresca che gli costa il cartellino rosso.

Nadarevic 6,5 - Rispetto a Galano ha qualche difficoltà in più per la presenza nella sua zona di competenza della 'certezza' Munoz, riuscendo comunque a rendersi pericoloso dalle parti di Sorrentino con le sue abilità palla al piede. Dal 78's.t. Chiosa s.v.

Galano 7 -  Fa venire il mal di testa ad Andelkovic con le sue serpentine. con il suo macino che ispira buona parte della manovra offensiva della squadra. Bellissimo il gol che regala l'immediato pari ai suoi.

Defendi 6,5 - Regala dinamicità al centrocampo del Bari, sfiorando la rete con una conclusione a giro che si stampa sull'incrocio dei pali.

Silva 6,5 - Lavora da terminale unico avanzato spendendosi per la squadra anche in fase di recupero.

Allenatore Alberti 6,5 - La sua squadra arriva al Barbera con la voglia di non recitare il ruolo di vittima sacrificale, mostrando un ottimo atteggiamento e rischiando in più di un'occasione di centrare il massimo bottino impensierendo la capolista del torneo.

Arbitro La Penna 5,5 - Un paio di sviste da parte dei suo collaboratori nell'assegnazione di rimesse laterali e calci d'angolo, ma nulla di più per il fischietto della sezione di Roma 1. 

TABELLINO

PALERMO-BARI  2-1

PALERMO: 1 Sorrentino; 6 Munoz, 19 Terzi, 4 Andelkovic; 14 Stevanovic, 15 Bolzoni(Vazquez 79's.t.), 25 Maresca, 8 Barreto (cap.), 28 Daprelà(Lazaar 45's.t.); 18 Lafferty, 11 Hernandez(Dybala 68's.t.). A disp.: 22 Ujkani, 3 Pisano, 13 Troianiello, 23 Verre, 27 Ngoyi, 29 Vitiello. Allenatore: Giuseppe Iachini.

BARI: 1 Guarna; 2 Sabelli(Cani 86's.t.), 23 Ceppitelli, 5 Polenta, 27 Calderoni; 8 Sciaudone, 33 Delvecchio; 26 Nadarevic(Chiosa 78's.t.), 11 Galano, 25 Defendi (cap.); 16 Joao Silva. A disp.: 12 Pena, 10 Lugo, 14 Samnick, 17 Lores Varela, 20 Zanon, 21 Fossati, 28 Beltrame. Allenatore: Roberto Alberti.

Arbitro: La Penna 

Marcatori: Lafferty(P), 51's.t., Galano(B) 52's.t., Dybala(P), 82's.t.

Ammonti: Andelkovic(P), Sciaudone(B), Silva(B), LaffertyP), Barreto(P), Polenta(B), Dybala(P)  

Espulsi: Delvecchio(B)

 




Commenta con Facebook