• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Europa league > Oscar Damiani su Europa League

Oscar Damiani su Europa League

L'agente Fifa, ex attaccante dei bianconeri, dei biancocelesti e dei partenopei, ha parlato delle gare di questa sera ai microfoni di Calciomercato.it


Immagini dell'andata (Getty Images)
Matteo Zappalà (twitter: MattZappa88)

27/02/2014 13:37

EUROPA LEAGUE ESCLUSIVO OSCAR DAMIANI JUVENTUS NAPOLI FIORENTINA LAZIO / MILANO - Serata importante per il futuro di Juventus, Napoli, Fiorentina e Lazio in Europa League. Le quattro squadre italiane, infatti, sono reduci da un match di andata per i sedicesimi di finale con esiti diversi. Per fare il punto sulle loro possibilità di qualificazione, Calciomercato.it ha contattato l'agente Fifa - nonché ex attaccante deii bianconeri, dei biancocelesti e dei partenopei - Oscar Damiani.

TRABZONSPOR-JUVENTUS (andata 0-2) - "Gli uomini di Antonio Conte devono stare molto attenti. Andranno a giocare in una situazione ambientale particolare, un clima 'infuocato'. Non devono dare nulla per scontato e pensare che la qualificazione sia già stata raggiunta".

NAPOLI-SWANSEA (andata 0-0) - "Giocando in casa, con i tifosi e il 'San Paolo' dalla sua parte, credo che il Napoli possa raggiungere la qualificazione senza troppi problemi. Certo servirà la massima attenzione, perché lo Swansea è una squadra ben organizzata, con gamba, in grado di rendersi pericolosa".

LUDOGORETS-LAZIO (andata 1-0) - "Nonostante lo svantaggio dell'andata credo che la Lazio abbia tutte le qualità per ribaltare il risultato. Sicuramente giocare in Bulgaria non sarà facile, ma la qualità della rosa di Reja permette senza dubbio di rimontare".

FIORENTINA-ESBJERG (andata 3-1) - "La squadra di Montella ha senza dubbio il compito più agevole. Pericolo deconcentrazione come contro il Grasshoppers? Non penso che le disattenzioni viste in quella partita si ripeteranno. La Fiorentina riuscirà a qualificarsi senza troppi problemi".




Commenta con Facebook