• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli-Swansea, Benitez: "Possiamo vincere ancora qualcosa. Ecco la differenza con l'Inghil

Napoli-Swansea, Benitez: "Possiamo vincere ancora qualcosa. Ecco la differenza con l'Inghilterra"

L'analisi del tecnico spagnolo alla vigilia del match di Europa League


Rafa Benitez (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

26/02/2014 13:25

NAPOLI SWANSEA BENITEZ CONFERENZA / NAPOLI - Alla vigilia dell'importante gara di Europa League contro lo Swansea, il tecnico del Napoli Rafa Benitez ha parlato in conferenza stampa a Castel Volturno. Ecco le sue parole: "Tutte le partite sono importanti, dopo lo Swansea guarderemo al Livorno, credo che possiamo ancora vincere qualcosa quest'anno. Dovremo fare un gol 'regolare' più di loro domani. Credo che tutti abbiano visto quanto fatto finora, poteva essere ancora meglio ma il secondo posto è ancora in ballo. Se noi continuiamo a pareggiare e la Roma a vincere sarà difficile, ma dobbiamo continuare a crederci. Egoismi? Qualche volta succede, ma se si segna si è un genio, se si fallisce si è egoisti".

CHIAVE - "Lo Swansea gioca un buon calcio, hanno velocità e intensità e sarà difficilissimo. Dobbiamo essere concentrati e attaccare per far gol facendo attenzione alle ripartenze. Rispetto alle altre partite il ritmo potrà essere diverso".

PREMIER LEAGUE - "La velocità e l'intensità sono diverse, il calcio italiano è più tattico, quello inglese è più fisico".

POSSESSO PALLA - "Non fa la differenza, può aiutare ma non è la chiave. Dobbiamo essere precisi in attacco e non fare errori in difesa".

SWANSEA - "Con il Liverpool hanno fatto tre reti, ed è importante, ma ne hanno subite quattro e anche questo è importante".

MENTALITA' - "Con il Genoa mi è piaciuto moltissimo il primo tempo, non il secondo. Dobbiamo mantenere la setssa mentalità e la stessa intensità. Non credo sia un problema fisico, siamo mancati di intensità ed esperienza per gestire la partita".

Intervenuto poi ai microfoni di 'Sportmediaset' il tecnico spagnolo ha detto la sua sulle polemiche del post partita di lunedì: "De Laurentiis arrabbiato? No era dispiaciuto per il risultato, è normale. Abbiamo fatto cose buone con le grandi, ma non chiudiamo con le piccole".




Commenta con Facebook