• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Calciomercato Lazio, tutto un popolo contro Lotito: il patron ad un bivio

Calciomercato Lazio, tutto un popolo contro Lotito: il patron ad un bivio

Durante la gara contro il Sassuolo contestazione globale contro Lotito


Lotito e Tare (Getty Images)
Marco Di Federico

24/02/2014 10:08

CALCIOMERCATO LAZIO LOTITO CONTESTAZIONE / ROMA - Mai nella storia ultracentenaria della Lazio si era visto quello che è andato in scena ieri durante Lazio-Sassuolo. Un'Olimpico pieno e compatto come da tempo non si vedeva: 40mila spettatori sugli spalti ed un unico pensiero comune. "Libera la Lazio": questo il messaggio rivolto a Claudio Lotito, che a fine gara ha parlato di "un disegno contro di lui", continuando a stuzzicare i tifosi affermando di non avere "alcuna intenzione di vendere la società, la darò a mio figlio". Dopo tanti anni di battaglie portate avanti solo da un gruppo di tifosi, ancorchè nutrito, ormai la contestazione verso il patron è diventata globale: ieri sera in tutti i settori, dalle due curve fino alla Tribuna Tevere, sono stati alzati in continuazione i cartelli contro l'attuale presidente. Il quale, a questo punto, dovrebbe anche cominciare a farsi delle domande: perché oltre a tutti i meriti che giustamente deve prendersi, un popolo intero non ne può più del suo modo dispotico di gestire la Lazio. E la cessione di Hernanes all'Inter, con Lotito che aveva detto che "con 17 milioni si può avere il suo scarpino", è stata solo l'ultima goccia. Mai come questa volta Lotito è ad un bivio. Perchè la Lazio, come qualsiasi altra società di calcio, è prima di tutto dei tifosi.




Commenta con Facebook