• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Toni in forma mundial, Rinaudo surclassato

IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Toni in forma mundial, Rinaudo surclassato

Top e Flop della 25a giornata di Serie A secondo i voti dei nostri inviati


Luca Toni (Getty Images)
Emiliano Forte

24/02/2014 08:51

PAGELLONE TONI RINAUDO / MILANO – Con il successo sul Torino nel derby della Mole la Juventus risponde con lo stesso risultato, 1-0, alla vittoria di sabato sera della Roma in casa del Bologna. Protagonista assoluto allo 'Juventus Stadium' l'Apache Carlitos Tevez, che decide il match con una giocata tanto spettacolare quanto terribimente efficace. Vince anche il Verona dei miracoli grazie all'inarrestabile coppia Iturbe-Toni. Quest'ultimo firma il 13esimo gol in campionato e sogna un posto tra i convocati per il mondiale brasiliano. Nel Livorno è apparso in grossa difficoltà Rinaudo, letteralmente travolto dal tridente di Mandorlini. Bella vittoria a 'Marassi' contro la Sampdoria per il Milan di Seedorf, che trae evidenti benefici dall'inserimento dei nuovi acquisti, in particolar modo del difensore francese Rami.

 

TOP

 

5.Tevez (Juventus) – Decide il 229esimo derby della Mole con una giocata da campione assoluto. Come al suo solito è in prima linea anche quando si tratta di stringere i denti e lottare su ogni pallone per difendere il preziosissimo vantaggio. Condottiero.  VOTO 7

4.Bonaventura (Atalanta) – Gioca a tutto campo dimostrando ancora una volta di avere testa e gambe per imporsi come uno dei migliori del campionato nel suo ruolo. Brillante. VOTO 7,5

3.Iturbe (Verona) – Con la sua rapidità mette a soqquadro la retroguardia livornese e riesce ad incidere sul risultato finale anche senza gol all'attivo. Emblematica la terza rete veronese che nasce proprio da una sua splendida progressione. Imprendibile. VOTO 7,5

2.Rami (Milan) – Sicuro e impeccabile in difesa, mette lo zampino nel vantaggio rossonero e singla in prima persona il raddoppio che chude la partita. Colonna. VOTO 7,5

1.Toni (Verona) – All'età di 36 anni continua a correre e a segnare come un ventenne in procinto di imporsi nel calcio che conta. Un assist delizioso e un gol, l'ennesimo, fanno di lui il protagonista assoluto del 25esimo turno di campionato. Corre Luca Toni, anzi vola.. magari continuerà a farlo anche in estate con un bilgietto per il Brasile in tasca... Gigante. VOTO 8

 

 

FLOP

 

5.Ziegler (Sassuolo) – Nel corso del minuto 74 la sua goffa giocata a centrocampo, che termina con una caduta tragicomica, da il la all'azione che porta al gol di Miroslav Klose. Fantozziano. VOTO 4,5

4.Alvarez (Catania) – 'Tradisce' i suoi commettendo una grossa ingenuità nell'azione che porta al rigore con cui Thereau sblocca la partita. Non contento perde nettamente il duello con Rigoni nell'azione che vale il raddoppio clivense. Scoraggiato. VOTO 4,5

3.Muriel (Udinese) – In questa stagione le prestazioni dell'attaccante colombiano sono un continuo saliscendi. Il suo talento si palesa a fasi alterne intervallato da week-end di assoluto anonimato o peggio ancora di totale grigiore. Nella sua ultima apparizione non c'è traccia del giocatore che può decidere una partita in qualsiasi momento. Latitante. VOTO 4,5

2.Naldo (Udinese) – Alla mezz'ora viene sostituito da Guidolin per raddrizzare una gara in cui il brasiliano, fino a quel momento, era stato uno dei peggiori in campo. Lento, impacciato e mai sul pezzo perde tutti i duelli con gli avversari. Tallone d'Achille. VOTO 4

1.Rinaudo (Livorno) – In balia delle sfuriate del trio Iturbe-Jankovic-Toni per tutti e 61 i minuti in cui rimane in campo. Non riesce mai a trovarsi nel posto giusto al momento giusto e questo per un difensore è un bel problema. E' costretto ad alzare bandiera bianca al cospetto dall'esuberanza atletica di un intramontabile Luca Toni. Annientato.  VOTO 4




Commenta con Facebook