• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, Prandelli: "Spero ancora in Rossi. Balotelli? E' un buono, ma ci mette del suo"

Italia, Prandelli: "Spero ancora in Rossi. Balotelli? E' un buono, ma ci mette del suo"

Il commissario tecnico della Nazionale ha parlato dei due attaccanti azzurri


Prandelli (Getty Images)
Matteo Zappalà (@mattzappa88)

22/02/2014 14:43

ITALIA PRANDELLI ROSSI BALOTELLI / FIRENZE - Presente all'impianto ospedaliero infantile 'Meyer' di Firenze, il commissario tecnico della Nazionale Cesare Prandelli ha parlato del recupero fisico dell'attaccante della Fiorentina Giuseppe Rossi e del talento del Milan Mario Balotelli in vista dei Campionati Mondiali. "Pepito manca sia alla Nazionale che alla Fiorentina - ha spiegato Prandelli - è un ragazzo che ha non soltanto delle grandi qualità tecniche, ma anche grandissime qualità morali e riesce sempre a dare alla squadra lo spirito giusto. Non si prende mai troppo sul serio, è un ragazzo modesto, umile, che lavora tutti i giorni. Lo aspetteremo fino all'ultimo giorno utile, speriamo che possa recuperare per il Mondiale. Balotelli? Purtroppo vive in una situazione in cui è sempre sotto pressione e non è facile per nessuno esserlo continuamente. Ogni tanto ci mette del suo, fa qualche casino ma fondamentalmente è un ragazzo buono, generoso. Quando siamo venuti qui al 'Meyer' con la Nazionale è stato molto disponibile, contento perché aveva capito che bastava uno sguardo o una carezza da dare ai bambini per farli felici e farli rimanere incantati". Infine, non poteva mancare una battuta sul talento del Sassuolo Domenico Berardi. "Nelle settimane scorse ho detto che deve tornare a concludere il percorso che aveva iniziato con l'Under 21, al termine di quel percorso noi lo prenderemo sicuramente in considerazione".




Commenta con Facebook