• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio-Sassuolo, Reja: "Io non snobbo l'Europa League. Lotito vuole il bene della squadra&qu

Lazio-Sassuolo, Reja: "Io non snobbo l'Europa League. Lotito vuole il bene della squadra"

L'allenatore goriziano prepara la gara di domani sera in casa con i neroverdi


Edy Reja (Getty Images)
Matteo Zappalà / Matteo Torre

22/02/2014 14:03

LAZIO SASSUOLO REJA CONFERENZA STAMPA / FORMELLO - Conferenza stampa della vigilia di Lazio-Sassuolo per Edy Reja, allenatore biancoceleste: "E' stata una settimana difficile: volevo un piglio diverso dopo la sconfitta di Catania, e col Ludogorets abbiamo avuto un rigore e preso una traversa. Il loro portiere è stato bravo, e sono parzialmente soddisfatto anche se abbiamo perso.

KLOSE - "E' il nostro uomo di punta, giocherà subito dall'inizio. Mi auguro possa tenere novanta minuti anche se ha giocato anche giovedì. Non ha dolore, quindi spero possa fare tutta la partita".

TURNOVER - "Non penso di aver snobbato l'Europa League, cosa di cui mi stanno accusando in questi giorni: alcuni giocatori, come Dias, Biava e Konko non erano in condizione, ma abbiamo schierato la formazione migliore possibile e dal punto di vista del rendimento ho visto buone cose. Candreva non poteva reggere novanta minuti, e non possono giocare tutti ogni tre giorni".

CLIMA TESO - "E' inutile nasconderlo: il clima di domani può condizionare, e i giocatori non sono soddisfatti. Servirà una buona partita per rasserenare il clima. Ci sono state delle critiche nello spogliatoio, anche ieri quando ci siamo ritrovati, e abbiamo analizzato i lati positivi e negativi: non possiamo mangiarci tutto quello che abbiamo fatto nell'arco di tre giorni. Non va buttato tutto al macero, qui le critiche spesso sono esagerte. Dopo queste due cadute dobbiamo riprenderci e vincere: non ci sono alternative".

USCIRE DALL'EUROPA LEAGUE - "Certo che mi dispiacerebbe. Il risultato dell'altroieri complica le cose, ma abbiamo ancora novanta minuti e non è detta l'ultima parola".

MARCHETTI - "Non è ancora a posto: mi auguro che possa ritrovare la condizione in dieci giorni. Giocherà quando sarà lui a darmi l'ok".

LOTITO - "Conosco da tempo il Presidente Lotito: cerca di agire in buona fede, ma a volte gli obiettivi non si riescono a centrare. Non siamo riusciti a completare alcune operazioni dopo la cessione di Hernanes, ma so che lui vuole il bene, e non il male della Lazio. Abbiamo già iniziato a programmare eventuali acquisti da effettuare, ma ora il discorso è ad ampio raggio: Lotito vuole rinforzare, non indebolire la squadra. Penso che la società farà il possibile per centrare gli importanti obiettivi che la Lazio merita".

TIFOSI - "Sono convinto che verranno ad aiutarci: è quello che gli chiedo dopo due sconfitte. Mi piacerebbe che i veri laziali durante la gara di domani aiutino la squadra, perché ne abbiamo bisogno".

SASSUOLO - "Ha cambiato tanto a gennaio, dalla rosa al tecnico. Mi aspetto un avversario aggressivo, cui dovremo ribattere colpo su colpo. Servirà una grande prestazione per batterlo".

KAKUTA - "Verrà in panchina domani sera. Ha ottime qualità e potrebbe darci una mano: quando potrò lo impiegherò, se possibile anche da titolare. Per valutare un giocatore bisogna vederlo 3/4 volte consecutive dal primo minuto".

RINNOVI - "Cosa ho chiesto a Lotito? Ora c'è il campionato in corso, non è il momento di fare queste valutazioni. A fine stagione tireremo le somme, ma ora pensiamo al rendimento della squadra: è il compito mio e dei giocatori".

ORFANI DEL 'PROFETA' - "Hernanes aveva caratteristiche diverse dagli altri giocatori in rosa, e dal limite dell'area può trovare il gol. Dobbiamo miscelare le forze: col Chievo abbiamo avuto palle gol, ma non riusciamo a concretizzarle tutte. Devo creare più opportunità possibili".

 




Commenta con Facebook